MonkeyBit

Zodiac

Zodiac: David Fincher ha raccontato la tensione con Jake Gyllenhaal sul set

Il conosciuto e noto David Fincher, oltre a parlare del suo prossimo progetto in arrivo sulla piattaforma Netflix il 4 dicembre, Mank, non ha perso tempo nel discutere riguardo i rapporti con Jake Gyllenhaal durante la fase di produzione di Zodiac, pellicola dello stesso autore uscita nel 2007.

Entrambi stavano attraversando un periodo roseo nelle rispettive parti di regista e attore. L’incontro sul set tra le due figure sembra essere stata l’unica pecca della loro crescita artistica. Il film in questione viene ricordato ancora oggi per il grande successo di critica e di pubblico, caratterizzato dall’intensità della storia ispirata a un fatto realmente accaduto e ai libri di Robert Graysmith (testimone degli anni di attività dell’assassino denominato Killer dello Zodiaco nella Baia di San Francisco), ma Fincher non ha voluto nascondere la verità sul collega, al quale negli ultimi tempi ha rivolto le sue scuse.

David Fincher

Durante l’intervista al New York Times, il padre di Zodiac ha dichiarato il suo atteggiamento molto duro e conflittuale durante le ore lavorative tanto da non lasciare ai suoi attori abbastanza tempo libero per diversi problemi o situazioni personali che possono capitare a tutti. Questo dimostra quanto l’autore possa essere laborioso e devoto ad ogni realizzazione cinematografica che effettua. Il regista è una figura ricca di responsabilità, è al centro della direzione artistica e si occupa di tutte le diverse fasi di elaborazione e progettazione nell’arco di intere giornate. Se non ci fosse un carattere così severo e determinato in un film-maker, la produzione potrebbe prendere delle decisioni poco piacevoli con il rischio di capovolgere le ambizioni principali del lavoro in corso. Rimanete sintonizzati su MonkeyBit per avere ulteriori aggiornamenti in merito.

 

 

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab