MonkeyBit

Venezia 77

Venezia 77: Nomadland vince il Leone d’Oro

La 77ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia si sta per concludere ufficialmente. La premiazione si è conclusa. Nomadland di Chloé Zhao ha vinto il Leone d’Oro, Gran Premio della Giuria a Nuevo Orden di Michel Franco e il Leone d’Argento per la miglior regia a Kiyoshi Kurosawa. La giuria del Concorso è composta da Cate Blanchett – la presidente di giuria – Matt Dillon, Veronika Franz, Joanna Hogg, Nicola Lagioia, Christian Petzold e Ludivine Sagnier. Di seguito trovate tutti i premi.

Venezia 77

Premi della selezione ufficiale

  • Leone d’oro al miglior film: Nomadland, regia di Chloé Zhao (Stati Uniti d’America)
  • Leone d’argento – Gran premio della giuria: Nuevo orden, regia di Michel Franco (Messico, Francia)
  • Leone d’argento per la miglior regia: Kiyoshi Kurosawa per Supai no tsuma (Giappone)
  • Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile: Vanessa Kirby per Pieces of a Woman, regia di Kornél Mundruczó (Stati Uniti d’America)
  • Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile: Pierfrancesco Favino per Padrenostro, regia di Claudio Noce (Italia)
  • Premio Osella per la migliore sceneggiatura: The Disciple, regia di Chaitanya Tamhane (India)
  • Premio speciale della giuria: Dorogie tovarišči, regia di Andrej Končalovskij (Russia)
  • Premio Marcello Mastroianni ad un attore o attrice emergente: Shamila Shirzad per Khōrshīd, regia di Majid Majidi (Iran)

Orizzonti

  • Premio Orizzonti per il miglior film: Dashte khamoush, regia di Ahmad Bahrami (Iran)
  • Premio Orizzonti per la miglior regia: Lav Diaz per Lahi, hayop (Filippine)
  • Premio speciale della giuria: Listen, regia di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)
  • Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile: Khansa Batma Zanka Contact, regia di Ismaël El Iraki (Francia, Marocco, Belgio
  • Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile: Yahya Mahayni per The Man Who Sold His Skin, regia di Kaouther Ben Hania (Tunisia, Francia, Germania, Belgio, Svezia)
  • Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura: I predatori, regia di Pietro Castellitto (Italia)
  • Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio: Entre tú y milagros, regia di Mariana Saffon (Colombia, Stati Uniti d’America)

Leone del futuro – Premio opera prima “Luigi De Laurentiis”

  • Listen, regia di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)

Venezia 77

Venice Virtual Reality

  • Premio miglior VR: The Hangman at Home
  • Premio migliore esperienza VR (per contenuto interattivo): Finding Pandora X
  • Premio migliore storia VR (per contenuto lineare): Killing a Superstar

Di seguito trovate invece le selezioni ufficiali del Concorso e di Orizzonti.

Concorso:

  • Amants, regia di Nicole Garcia (Francia)
  • The Disciple, regia di Chaitanya Tamhane (India)
  • Dorogie tovarišči, regia di Andrej Končalovskij (Russia)
  • Khōrshīd, regia di Majid Majidi (Iran)
  • Laila in Haifa, regia di Amos Gitai (Israele, Francia)
  • Miss Marx, regia di Susanna Nicchiarelli (Italia, Belgio)
  • Nomadland, regia di Chloé Zhao (Stati Uniti d’America)
  • Notturno, regia di Gianfranco Rosi (Italia, Francia, Germania)
  • Nuevo orden, regia di Michel Franco (Messico, Francia)
  • Padrenostro, regia di Claudio Noce (Italia)
  • Pieces of a Woman, regia di Kornél Mundruczó (Stati Uniti d’America)
  • Quo vadis, Aida?, regia di Jasmila Žbanić (Bosnia ed Erzegovina, Romania, Austria, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Francia, Norvegia, Turchia)
  • Səpələnmiş ölümlər arasında, regia di Hilal Baydarov (Azerbaigian, Messico, Stati Uniti d’America)
  • Śniegu już nigdy nie będzie, regia di Małgorzata Szumowska e Michał Englert (Polonia, Germania)
  • Le sorelle Macaluso, regia di Emma Dante (Italia)
  • Supai no tsuma, regia di Kiyoshi Kurosawa (Giappone)
  • Und morgen die ganze Welt, regia di Julia von Heinz (Germania, Francia)
  • The World to Come, regia di Mona Fastvold (Stati Uniti d’America)

Orizzonti:

Lungometraggi:

  • Bùzhǐ bùxiū, regia di Wang Jing (Cina)
  • Dashte khamoush, regia di Ahmad Bahrami (Iran)
  • The Furnace, regia di Roderick MacKay (Australia)
  • Gaza mon amour, regia di Tarzan e Arab Nasser (Palestina, Francia, Germania, Qatar)
  • Guerra e pace, regia di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti (Italia, Svizzera)
  • Jenayat-e bi deghat, regia di Shahram Mokri (Iran)
  • Lahi, hayop, regia di Lav Diaz (Filippine)
  • Listen, regia di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)
  • Mainstream, regia di Gia Coppola (Stati Uniti d’America)
  • The Man Who Sold His Skin, regia di Kaouther Ben Hania (Tunisia, Francia, Germania, Belgio, Svezia)
  • Mīla, regia di Christos Nikou (Grecia, Polonia, Slovenia)
  • Meel patthar, regia di Ivan Ayr (India)
  • Nowhere Special, regia di Uberto Pasolini (Italia, Romania, Regno Unito)
  • La nuit des rois, regia di Philippe Lacôte (Costa d’Avorio, Francia, Canada)
  • I predatori, regia di Pietro Castellitto (Italia)
  • Sary mysyq, regia di Ádilhan Erjanov (Kazakistan, Francia)
  • Selva trágica, regia di Yulene Olaizola (Messico, Francia, Colombia)
  • La troisième guerre, regia di Giovanni Aloi (Francia)
  • Zanka Contact, regia di Ismaël El Iraki (Francia, Marocco, Belgio)

Cortometraggi:

  • Anita, regia di Sushma Khadepaun (Stati Uniti d’America)
  • Being My Mom, regia di Jasmine Trinca (Italia)
  • Entre tú y milagros, regia di Mariana Saffon (Colombia, Stati Uniti d’America)
  • À fleur de peau, regia di Meriem Mesraoua (Qatar, Algeria, Francia)
  • Mây nhưng không mưa, regia di Nghĩa Vũ Minh (Vietnam)
  • Miegamasis rajonas, regia di Vytautas Katkus (Lituania)
  • Nattåget, regia di Jerry Carlsson (Svezia)
  • The Shift, regia di Laura Carreira (Regno Unito)
  • Sogni al campo, regia di Magda Guidi (Italia, Francia)
  • Das Spiel, regia di Roman Hodel (Svizzera)
  • Was wahrscheinlich passiert wäre, wäre ich nicht zuhause geblieben, regia di Willy Hans (Germania)
  • Workshop, regia di Judah Finnigan (Nuova Zelanda)

Restate sintonizzati su MonkeyBit per altre news su cinema, serie tv e videogiochi.

Venezia 77

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab