MonkeyBit

Trust GXT Thian

Trust GXT 391 Thian Recensione: cuffie da gaming e null’altro

Continuiamo il filone della serie Trust GXT. Dopo aver iniziato con il mouse GXT Redez e la tastiera GXT Callaz, oggi è il turno delle cuffie Trust GXT Thian. Come gli altri prodotti della linea ci troviamo tra le mani un prodotto budget ma non per questo basilare. Questo accessorio, però, risulterà meno versatile degli altri e sicuramente pensato ad uno e un solo scopo: Gaming.

Il packaging è quanto di più compatto ci potremmo trovare. Piccolo e decisamente resistente, adattissimo al trasporto delle stesse cuffie. La plastica è completamente assente se non per il nastro adesivo che chiude il coperchio e le bustine per i cavi e le cuffie stesse. Si sarebbe potuto fare di più ma Trust vanta, con un gran logo sulla parte frontale della scatola, un headset costruito con materiali riciclati.

Le cuffie Trust GXT Thian sono molto solide, costruite bene anche in maniera ecologica

A fronte dei materiali ecologici le cuffie si presentano decisamente solide. I padiglioni e l’arcata superiore sono in una plastica simil-pelle che, nonostante le alte temperature di agosto, non risultano caldi. Gli stessi padiglioni con driver da 40mm accolgono le orecchie in maniera completa anche per chi non ha, le suddette, di dimensioni non mignon.

Il microfono è solido, pensato per non spostarsi mai dopo averlo messo dinnanzi alla bocca. Il cavo rigido può assumere un’infinità di posizioni, risultando perfettamente personalizzabile. Gli stessi padiglioni possono allungarsi molto adattandosi anche alle teste di dimensioni più grandi. Il comfort è essenziale, imperativo per queste GXT Thian e questo si rispecchia anche nel peso che consente di indossarle a lungo senza mai risultare fastidiose.

La solidità è trasmessa anche dai cavi inclusi. Sebbene il cavo USB-C, utile solo per la ricarica, è un classico cavo in plastica, peraltro un po’ corto, mentre il jack audio da 3.5mm è in nylon. Sottile, certo, ma abbastanza lungo per garantire un’ottima libertà di movimento e il nylon è sempre una garanzia di durabilità. Abbiamo inoltre apprezzato molto lo switch per il microfono e la rotellina per la regolazione del volume. Mancano però pulsanti play/pausa o avanti/indietro.

Trust GXT Thian

Le cuffie non nascondono l’idea di essere pensate per PlayStation 5. Infatti gli inserti bianchi rappresentano un design che richiama perfettamente la nuova generazione Sony ma il jack da 3.5mm garantisce una compatibilità pressoché totale. Questo però non è l’unico modo per collegare le nostre Trust GXT Thian al dispositivo: all’interno troveremo un dongle USB-A per la connessione wireless.

Potrete quindi evitare ogni connessione via cavo grazie anche alla durata della batteria pressoché infinita. Nominalmente Trust parla di 13h e, dai nostri test, non possiamo negare. Inoltre, se dimenticherete di ricaricarle, grazie al cavo jack, potrete comunque usarle. Il dongle però non è solo per la nuova e la vecchia piattaforma PlayStation, ma potrete usarlo anche su PC e Android (con un adattatore) senza alcun problema.

Aggiungiamo che non abbiamo avuto nessun problema anche con Nintendo Switch, dato che la console della grande N supporta l’audio USB. Su Xbox invece siamo obbligati al jack da 3.5mm dato che Microsoft obbliga i produttori a pagare una licenza per garantire la compatibilità con l’audio USB. Il dongle trasmette ad una frequenza di 5.8GHz, garantendo quindi pochissime interferenze ma, purtroppo, le cuffie non sono Bluetooth, data la frequenza diversa, quindi l’utilizzo con smartphone e tablet ne esce quantomeno svantaggiato.

Purtroppo, se cercavate delle cuffie per ascoltare la musica, è decisamente meglio cercare altro

Dopotutto questo headset non è pensato per l’ascolto della musica ma per il gaming duro e puro. Infatti il range di frequenze da 20Hz a 20,000Hz nasconde una performance non ottimale per l’ascolto dei brani musicali. L’equalizzazione, non personalizzabile, è infatti ottimizzata per la voce, non certo per la musica in special modo rock o metal o che comunque tutti quei generi che fanno largo uso di suoni bassi.

Insomma, nonostante siamo dinnanzi a cuffie wireless particolarmente resistenti ai rumori, e anche molto isolanti, ma non sono adatte all’ascolto della musica. In definitiva le nuove Trust GXT 391 Thian sono ottime cuffie da gaming, ma fanno solo quello e se stavate cercando un dispositivo versatile, probabilmente dovrete guardare altrove.

Trust GXT Thian

Comments

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.