MonkeyBit

TrackMania

Trackmania Recensione

Trackmania è il franchise di corse targato Ubisoft Nadeo, uscito il 1 luglio 2020 su Epic Games Store e Uplay. Il gioco consiste nel gareggiare contro i fantasmi degli altri utenti per fare il miglior tempo possibile nelle varie piste e collezionare medaglie. Ogni tre mesi ci sarà un aggiornamento che aggiungerà nuovi tracciati. Inoltre, il gioco è gratuito sulle sopracitate piattaforme.

 

Il gameplay di Trackmania, particolare come pochi”

Partiamo subito col parlare del gameplay di Trackmania, particolare come pochi, raramente visto in un gioco di corse. Il tutto consiste nel gareggiare in solitario o in multiplayer con altri utenti, basato su un sistema ibrido tra il classico multigiocatore online e i fantasmi. L’unica differenza è che se lo si fa in solo i ghost, quando riavvieremo la partita, essi ripartiranno con noi. Se giochiamo in multigiocatore, quando resettiamo i giocatori continueranno ad andare mentre noi ripartiremo. I comandi del gioco sono molto semplici, forse anche troppo. Abbiamo un tasto per accelerare, uno per frenare ed uno per riavviare la pista in caso di caduta o di un errore.

Secondo noi sarebbe stato meglio qualche comando in più, giusto per dare un po’ più di profondità al gameplay come ad esempio un eventuale tasto per derapare. Anche perché diciamocelo, sarebbe perfetto per fare curve strette senza rallentare troppo. Un’altra cosa che sarebbe stato molto utile in-game è il controllo in volo del veicolo. Essendo molto leggero, il veicolo tende a ribaltarsi molto facilmente. Se ci fosse stato il controllo aereo sarebbe stato molto meglio perché viene data ai corridori la possibilità di bilanciarsi e non dover per forza affidarsi anche alla fortuna in caso di un salto.

Questo discorso vale anche per il fatto che in multiplayer i giocatori non sono fisici ma fantasmi (in pratica non esisteranno collisioni fra noi e gli altri player), come se stessimo gareggiando da soli anche se gli altri non verranno influenzati nel caso di un nostro riavvio della pista. Le collisioni avrebbero potuto aggiungere anche una certa strategia al titolo, ad esempio il poter spingere i propri avversari per farli andare fuori strada e costringerli a ricorda ed aumentare la sfida. Così il grado di sfida non è altissimo, a meno che non vogliate battere i record più alti. Per il resto il gameplay è molto rapido e semplice: diciamo che questo è il titolo adatto a chi non ha tempo e vuole farsi una partita veloce a qualcosa.

TrackMania

Un editor molto ben strutturato

Ora invece parliamo dell’editor delle piste, che a nostro avviso è il pezzo forte del gioco. Diciamo che è strutturato in maniera che lascia al creatore la quasi totale libertà di esprimere la propria fantasia. Ce sono due editor differenti: quello per le skin delle auto e quello delle piste. Partiamo dalla prima.

Questo vi permette, come già specificato prima, di dare un tocco personale alla propria auto. Infatti, sarà possibile utilizzare il pennello per dipingere determinate aree dell’abitacolo con varie forme geometriche, mettendovi a disposizione anche una tavolozza dei colori che permette di scegliere la cromaticità del colore. Possono essere caricate delle foto creando una cartella all’interno dei file di gioco da applicare sulla propria vettura come adesivi, oltre al fatto che nell’editor in se ci sono degli sticker di default che possiamo utilizzare. Sarà possibile anche inserire delle etichette sulle quali potrete scrivere ciò che volete. Occhio però a non essere volgari, non sappiamo per certo se si può essere segnalati per questo. Se invece siete fan del colore unico sulle macchine vi basterà utilizzare il secchio, un po’ come su Paint, per rendere la vostra macchina di un unico colore, oppure per gettare la base della vostra creazione.

“L’unico vero ostacolo di Trackmania sarà la nostra fantasia.”

Adesso parliamo di quello delle piste. Questo editor è decisamente molto più complesso del precedente, dato che non stiamo più modificando solamente la carrozzeria di un’auto, ma stiamo creando un vero e proprio circuito da gara da zero. Alla selezione ci viene chiesto prima di tutto se vorremo usare tastiera e mouse oppure il controller. Successivamente ci verrà fatto scegliere se utilizzare la versione semplificata oppure quella avanzata. Se scegliamo la seconda ci si aprirà un mondo di possibilità. Innanzitutto, potremo decidere l’orario in cui vorremo creare la nostra pista: cioè mattino, giorno, tramonto e notte. Appena entreremo, ci verrà mostrata un’enorme arena dove l’unico vero ostacolo sarà la nostra fantasia.

L’editor è molto vasto e accurato. Le parti di pista saranno molteplici, tutto è diviso in piccoli quadrati: ci sono rettilinei, curve, partenze, checkpoint e vari potenziamenti o depotenziamenti, come il turbo o lo slow motion. Sarà anche possibile anche inserire delle rampe, salite e discese. Tutto questo sarà anche personalizzabile, scegliendo il colore del contorno della pista oppure del terreno su cui correremo, purtroppo però solo con dei colori preimpostati dai blocchi. Altre cose inseribili sono degli ostacoli, che serviranno ad alzare il grado di sfida del circuito o anche dei piccoli abbellimenti, come degli alberelli. Il tutto è talmente tanto vasto che sarà possibile decidere anche i cartelli che possiamo mettere sul tracciato. Sarà disponibile anche un editor dei replay per creare i vostri filmati di gioco, e tutte le piste che creerete le potrete provare tramite l’opzione dello stesso.

Trackamania: free-to-play o a pagamento?

Il titolo è free-to-play, ma non avrà tutti contenuti della versione a pagamento. Infatti, agli utenti verrà data la possibilità di scegliere tra un abbonamento da 9,99 euro per un anno oppure da 29,99 euro. Le differenze, ovviamente, differiscono nei contenuti e modalità disponibili, anche se a nostro avviso l’abbonamento annuale di base può essere già accessibile a coloro che sono solo interessati. Si tratta di un modello di business sicuramente peculiare e che potrebbe far storcere il naso ai più. Tuttavia, va considerato il fatto che l’opera va avanti maggiormente con le creazioni degli utenti, e quindi il prezzo di circa 10 euro lo consideriamo più che onesto.

TrackMania

Un comparto tecnico senza troppe pretese

Passando al comparto tecnico, non possiamo gridare al capolavoro, ma sa difendersi bene. Per tutto il tempo della prova che abbiamo effettuato non abbiamo riscontrato bug di alcun genere. I modelli sono sono fatti molto bene e la fisica anche, che per quanto il più possibile cerca di avvicinarsi alla realtà. Non abbiamo rilevato nemmeno cali di frame. Graficamente è molto carino, soprattutto per come sono state gestite le illuminazioni sulle auto, creando un effetto lucido non fastidioso per gli occhi di chi gioca, ma anzi piacevole. Gli effetti grafici sulle vetture, quando si entra a contatto con un buff od un debuff del motore, sono stati studiati in modo che siano riconoscibili ed anche ben visibili, quindi anche qui nulla da dire.

Le musiche sono calzanti e danno l’adrenalina giusta per caricare il giocatore durante la corsa, magari anche motivandolo per cercare di fargli superare i suoi limiti. L’unica pecca sulle musiche è quella del menù iniziale che non rende bene il potenziale delle colonne sonore del titolo. Per quanto riguarda il comparto sonoro, invece, siamo molto soddisfatti perché il rumore del motore è adatto al tipo di macchina molto leggera. Il suono dei potenziamenti cambia dando un input non solo visivo ma anche sonoro di quello che sta succedendo all’auto. Quindi in sostanza – tecnicamente parlando – non è eccelso ma è sicuramente molto ben curato. Ci sentiamo di dire al team di sviluppo che ha fatto un ottimo lavoro.

The Review

7
7
Trackmania Recensione

In conclusione

In conclusione, ci troviamo di fronte ad un titolo molto valido per tutti gli amanti dei giochi di corse automobilistiche, che per vari motivi potrebbero non avere molto tempo per fare una gara. Il titolo è rapido, semplice e ben strutturato, con un comparto tecnico ragionato che non da problemi. Il gameplay potrebbe essere migliorato sotto alcuni aspetti, per dargli più profondità, anche se resta comunque divertente e semplice. L'editor di auto e piste è uno dei migliori che abbiamo mai visto, per la quantità di cose che si possono fare e per la libertà che offre al giocatore. Restate connessi su MonkeyBit per essere sempre informati sul mondo dei videogiochi.
El Camino

What's your reaction?

Post a Comment