MonkeyBit

Teamfight Tactics Destini

Teamfight Tactics: Destini, usciti due trailer della nuova stagione

Disponibili sul canale YouTube ufficiale di League of Legends due trailer inediti per la nuova stagione di Teamfight Tactics, Teamfight Tactics: Destini. In uno Riot Games mostra alcune novità incluse nel Pass Destini: tre nuove mini-leggende e le loro chroma, le loro interazioni musicali, delle nuove emote, una nuova skin per lo Spiritello del Fiume, effetti Boom esclusivi, nuove pittoresche arene a tema Orientale e quella che sembra essere la più interessante rivelazione di Destini, ovvero i frammenti stella, con i quali è possibile effettuare un upgrade delle mini-leggende che si possiedono.

Nell’altro trailer, dal nome Ao Shin’s Adventure, facciamo invece la conoscenza della mini-leggenda “protagonista” di questa nuova stagione, il draghetto Ao Shin, impegnato in un viaggio alla ricerca della leggendaria Spatola d’Oro. Durante il suo girovagare vengono mostrati alcuni personaggi presenti in Destini: Jinx Fuoco d’Artificio, Azir dei Regni in Guerra, Veigar del Bosco Antico, Yuumi (chissà se come pedina o come oggetto), Teemo Bocciolo Spirituale e Sett.

Questo simpatico draghetto dal nome familiare altri non è che una rivisitata versione beta del celebre drago stellare Aurelion Sol. Prima del suo rilascio infatti un suo concept più primitivo e simile al mitologico drago cinese era già presente nelle officine Riot, il suo nome era Ao Shin. Tuttavia svariati anni non furono sufficienti a rendere giocabile la creatura, in quanto il suo hitbox risultava essere abnorme a causa della lunghezza del modello. La soluzione diventò infine quella di dare al campione una forma più eterea, dando vita ad Aurelion Sol, il drago stellare con la coda sfumata. Adesso che Ao Shin è rinato in forma “baby”, possiamo finalmente godercelo su Teamfight Tactics: Destini, come nostro avatar personale. Per altre notizie come come questa vi invitiamo come sempre a restare sintonizzati su MonkeyBit!

Ao Shin

Ebbene si, ecco come sarebbe dovuto essere Aurelion Sol.

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment