MonkeyBit

Star Citizen

Star Citizen supera i 300 milioni di dollari nel crowfunding

Star Citizen, lo sparatutto MMO pubblicato da Cloud Imperium Games per Windows e Linux, ha raggiunto i 300 milioni di dollari nel loro crowfunding, visto che comunque il gioco è ancora in fase di lavorazione. Complessivamente la attuale utenza del gioco conta 2.712.305 persone, anche se non tutte hanno contribuito dato che c’è stata una settimana di prova gratuita da maggio fino al 1 giugno.

La notizia arriva in contemporanea al lancio di Alien Week di Star Citizen, che include un nuovissimo video in cui i membri del team narrativo rispondono alle domande dei giocatori su tradizioni, storia e background delle varie razze aliene del titolo.

Star Citizen

Inoltre, Cloud Imperium ha recentemente mostrato come verranno implementate le meccaniche di sopravvivenza in Star Citizen. In una puntata di “inside Star Citizen” (che sarebbe un dietro le quinte che spiega i piani attuali per questo videogioco), gli sviluppatori ci guidano attraverso Actor Status, che consiste nel regolare le funzioni tramite il mangiare, bere e controllare la temperatura. I giocatori possono essere colpiti sia da ipotermia che da ipertermia ed averne un bonus o malus in base alla loro scelta di cibo e vestiti.

Star Citizen: conclusa la causa con Crytek

Per concludere è giunta notizia anche del fatto che lo sviluppatore di Star Citizen, cioè Cloud Imperium Games, ha recentemente concluso la sua causa con Crytek per un presunto uso improprio di quest’ultimo. L’attacco legale è stato avviato durante lo scorso dicembre ha sostenuto che la sua licenza con Cloud Imperium era per la realizzazione di un solo gioco, però da quando è stato raggiunto l’accordo lo sviluppo del titolo è stato diviso in 2 progetti distinti: Star Citizen ed un altro titolo indipendente per giocatore singolo chiamato Squadron 42 (che Crytek riteneva contravvenisse l’accordo con Cloud Imperium).

Star Citizen è un progetto molto grande che sembra promettere molto bene e noi di MonkeyBit siamo davvero molto curiosi di sapere dove questo progetto andrà a parare. Restate sintonizzati per altre news sul mondo dei videogiochi.

Comments

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.