MonkeyBit

Rainbow Six Siege
Redfall

Redfall: Anteprima del nuovo titolo firmato Arkane

La ciliegina sulla torta, l’atto conclusivo della conferenza Microsoft, è il nuovo gioco firmato Arkane Studios: Redfall. Il pedigree del titolo parla da solo, la casa di sviluppatori francesi ha infatti realizzato opere come Dishonored, Deathloop e Prey. Un passato decisamente convincente, seppur i titoli appena citati non abbiano mai fruttato tantissimo a livello di vendite effettive. Inutile negarlo, osservare un video trailer interamente animato dopo una lunga conferenza piena di gameplay ha un po’ deluso. Parliamo però di cosa c’è stato mostrato, analizzando le informazioni all’interno di questa anteprima realizzata da MonkeyBit.

Sinossi e piattaforme 

La precedentemente quieta isola e città di Redfall, nel Massachussetts, è sotto assedio da una folta legione di vampiri, i quali hanno bloccato l’arrivo dei raggi solari e di fatto estraniato l’isola dal mondo circostante. Il giocatore si troverà intrappolato con un piccolo manipolo di sopravvissuti, e dovrà quindi affrontare orde di diaboliche minacce. Scegliendo il proprio eroe da un roster variegato e facendo gruppo sarà possibile salvare Redfall prima che questa venga, letteralmente, dissanguata. Il gioco sarà disponibile in esclusiva su Xbox Series X|S e PC ed uscirà nell’estate 2022. Sarà possibile giocarlo sin dal Day One con l’Xbox Game Pass.

Redfall

Il nome Redfall era già noto nel mondo dei più curiosi tra gli appassionati fruitori Bethesda. L’azienda statunitense con sede a Rockville, infatti, aveva registrato questo marchio come copyright. Pensare che Redfall sarebbe diventato un gioco in futuro era una deduzione assai plausibile ma la maggior parte della community pensò subito ad un sottotitolo per un futuro Elder Scrolls. Non si tratta però di un’ondata di follia collettiva ma di un evento con una sua logica.

C’è, infatti, estrema assonanza con alcune truppe guerriere di Hammerfell, i redguard, protagonisti di uno spin-off del 1998. Il subreddit di Elder Scrolls è esploso, solo figurativamente per fortuna, all’annuncio. Le previsioni nel mondo dei videogiochi del resto sono così, delle volte si ha l’intuizione della vita andando a prevedere con anni d’anticipo il nome di un’opera, altre volte ci si imbatte soltanto in una clamorosa gaffe.

Che gioco è Redfall?

Allontanandoci dalla delusione di chi si aspettava The Elder Scrolls VI e ignorando il fatto che non ci fosse del gameplay all’interno possiamo comunque supporre che si tratterà di qualcosa di veramente divertente. L’idea del titolo sembra essere quella di regalare al fruitore un’esperienza di sparatutto in prima persona, con ottima trama e funzioni cooperative di qualità. Per quanto riguarda la scrittura dello script non ci dovrebbero essere pesanti delusioni, la qualità del lavoro è davvero alta e ci si può aspettare una trama lineare ed interessante.

Giocare ad un titolo di questo tipo esclusivamente per la trama sarebbe un po’ uno spreco. Quello che si cerca davvero quando ci si mette insieme con altri tre amici a sparare ai vampiri è la rapidità d’azione e la qualità del gameplay, cose al momento ignote. Probabilmente dovremo aspettare ancora un po’ per vedere novità riguardanti il videogame, ma saremo sempre qui a riportarvele.

I personaggi: varietà e carisma

Difficile ignorare il carisma di alcuni personaggi, subito in grado di bucare lo schermo ed attrarre quantomeno la curiosità dello spettatore. Jacob Boyer, ad esempio, è un tiratore scelto dell’esercito statunitense che in seguito all’invasione vampiresca ha ottenuto un occhio spettrale dal potere sovrannaturale ed un corvo fantasma che lo segue ovunque lui vada. Un cecchino fenomenale, con tanto di compagno di viaggio stiloso, cosa si può chiedere di più?

Redfall

Remi De La Rosa invece ci viene mostrata praticamente all’istante, possiamo infatti vedere il suo amico robotico Bribon, darle una mano a svolgere mansioni semplici proprio nella fase iniziale della cinematic. Chiudono il gruppo Layla Ellison e Devinder Crousley, rispettivamente un bio-ingegnere ed un inventore investigatore del paranormale, che combatte solo con creazioni speciali di sua invenzione. Non manca la varietà insomma ed è anche semplice immaginare quali potrebbero essere i ruoli di questi colorati soggetti all’interno di un party coop online.

Rainbow Six Siege
El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab