MonkeyBit

New Pokémon Snap

New Pokémon Snap Recensione: scatti rubati a un tempo passato

Finalmente è arrivato il giorno in cui possiamo recensire New Pokémon Snap. Che dire? Il titolo, sviluppato da HAL Laboratory e Bandai Namco, è un richiamo alla vecchia scuola, il lascito spirituale -e non- del suo predecessore, ormai ventiduenne. L’avventura fotografica che vivremo avrà come protagonisti il professor Speculux, la sua assistente Rita e, ovviamente, il nostro scattatore provetto.

Grazie alla fotocamera, dotata di 72 scatti per ogni esplorazione, riusciremo a immortalare i nostri personaggi preferiti in tantissime situazioni uniche: Pidgeot che vola in picchiata su un Magikarp, uno stormo di Swanna nella notte, non c’è alcun limite! La bellezza del suo antenato non si celava nelle meccaniche, né tanto meno nella grafica, Pokémon Snap ha la capacità di trasformare un sogno in realtà: studiare i pokémon nel loro habitat naturale. Ogni appassionato che si rispetti vuole approfondire il mondo dei mostriciattoli tascabili, magari attirato dall’anime, o perché no, solo dalla sua curiosità. Oggi, andremo a vedere perché New Pokémon Snap è quello di cui avevamo bisogno.

Benvenuto a Lentil, fotografo in erba

New Pokémon Snap si presenta in una veste completamente nuova, e come potremmo farci mancare una fresca regione completamente da esplorare? La varietà di ecosistemi presenti nelle terre di Lentil è incredibile, come ogni buon gioco pokémon che si rispetti. Inizieremo dall’isola di Floreo, un paradiso terrestre sia per gli umani, che per le creature che andremo a vedere.

La presentazione con Speculux e Rita è simpatica, sono personaggi per nulla complessi, che riescono a supportare l’evoluzione di una trama ben costruita. In New Pokémon Snap il nostro ruolo non sarà semplicemente quello di immortalare eventi nei momenti giusti, ma dovremmo studiare e scoprire tutti i segreti dell’effetto Lumina, uno strano bagliore che ha effetto su alcuni dei pokémon che incroceremo nel nostro cammino.

Le meccaniche si presentano in una maniera estremamente elementare, poiché il target di questo titolo varia dai bambini agli adulti. Si gira l’otturatore con le levette, si scatta con il tasto A e si zooma con il grilletto sinistro. La vera difficoltà del gioco risiede nella velocità e nella rarità degli eventi: sarà difficile cogliere il momento esatto in cui Hoothoot ci rivelerà la sua seconda zampa, ci vorrà molta destrezza!

Il gameplay quindi, è divertente ed interessante, nonostante su carta un gioco di questo genere possa sembrare ripetitivo. Come fa quindi New Pokémon Snap a non avere questo difetto? La risposta è semplice: il sistema di valutazione sarà diverso per ogni scatto, così come gli eventi che si presenteranno sulla nostra strada. Abbracciare il gioco nella sua completezza ci regalerà veramente moltissime ore di divertimento, con una ripetitività a dir poco flebile.

Parliamo infine di alcuni punti davvero interessanti: il FotoDex e la modalità Online. Il primo elemento si presenta come un Pokédex, ma estremamente migliore rispetto alla sua controparte presente nella serie di giochi principali. I modelli, le informazioni, le immagini e addirittura il verso dei pokémon è dettagliato e in altissima qualità. Nella serie principale, il Pokédex è uno strumento secondario, che rende la trama principale di questo franchise immortale quasi futile, ma in New Pokémon Snap possiamo vedere come il FotoDex sia estremamente interessante da controllare di tanto in tanto.

La modalità Online, invece, è degna di nota grazie alla sua somiglianza con i nostri social: ogni volta che sguazzeremo tra le foto di altre persone, non mancheranno mai delle opere d’arte che ci faranno sgranare gli occhi. Anche noi abbiamo la possibilità di diventare dei veri e propri influencer, tra l’altro: caricando i nostri scatti, modificati o non, avremo la possibilità di ricevere delle Mele D’oro, l’equivalente dei nostri like. Sperimentare tra filtri, adesivi e cornici è stata una delle esperienze più divertenti che ci siano.

New Pokémon Snap

La grafica che New Pokémon Snap merita

Non è una novità che Pokémon Spada e Scudo abbiano avuto dei problemi di grafica e animazione. Le critiche ricevute per questi titoli sono state accolte da Game Freak che, a detta di molti, se n’è bellamente infischiata. Magari è così, o magari lo stile grafico di New Pokémon Snap è così meraviglioso proprio per compensare agli errori commessi in passato. Ci piace pensare che le texture e la qualità delle immagini di questo titolo saranno il nuovo standard del franchise, regalando a Pokémon il salto in avanti che merita.

La grafica durante il gameplay sembra estremamente fluida: abbiamo assistito a dei frame drop veramente di rado in tutto il gioco. I colori vibranti e le armonie che accompagnano ogni pokémon, che stia dormendo, mangiando o facendo altro, sono in perfetta sincronia l’una con l’altra. Basti vedere il comportamento di Grookey, Scorbunny e Pichu nella prima spedizione, o anche la forza bruta di Tyranitar. Peccano però alcune ambientazioni che, pur essendo qualitativamente superiori, non eccellono come dovrebbero. Niente di preoccupante, ovviamente, solo alcuni dettagli da puntare forzatamente.

Infine, parliamo delle cutscene. Alcune di queste, estremamente curate e innovative per il brand, sono state una sorpresa decisamente ben accolta. C’è una lista di punti estremamente positivi, ignorati nei giochi precedenti del brand, che ci hanno fatto personalmente brillare gli occhi: i modelli curati, le animazioni fluide e sensate, la frequenza di tali filmati. L’insieme di queste cose ci hanno fatto sorridere, cullati dalla speranza di vederne di più.

Non è tutto oro quel che luccica però, poiché gli intermezzi in cui Rita ed il professor Speculux parleranno con noi, saranno in pieno stile JRPG, con due modelli di fronte a noi che si dilungano in chiacchere inutili. Addirittura, in caso la conversazione non fosse a tre ma a quattro persone, non potranno esserci più di due NPC davanti a noi.

New Pokémon Snap

Anche il sonoro vuole la sua parte

Non è una novità che i giochi pokémon abbiano delle musiche bellissime. New Pokémon Snap presenta delle tracce audio a dir poco riuscite: ci sentiremo rilassati nel Campo Base, curiosi nell’isola di Floreo ed emozionati nelle terre vulcaniche, glaciali e nelle rovine che ci troveremo tutto attorno. Un gioco di questo tipo strizza l’occhio ad un genere di musica più incalzante, più frenetica, ma Game Freak è riuscita ad abbinare il relax con il genere rail shooter.

Ma la novità più grande è probabilmente il doppiaggio dei personaggi. Sebbene questo elemento sembra classico in ogni videogame, Pokémon non ha mai appoggiato la possibilità di rilasciare un gioco doppiato. In quest’opera invece, possiamo finalmente ascoltare le voci dei personaggi che ci accompagneranno nella nostra avventura. Ci sarà una innovazione simile anche nei remake di Diamante e Perla? Oppure in Leggende: Arceus? Ce lo auguriamo con tutto il cuore, godendoci ogni innovazione portata da New Pokémon Snap.

Infine, parliamo dei versi dei pokémon. Come abbiamo visto in Spada e Scudo, moltissime creature avevano ancora degli audio antiquati e obsoleti. Grazie a New Pokémon Snap, invece, possiamo assistere ad una varietà completamente nuova di questo aspetto, dato che nel FotoDex infatti avremo la possibilità di ascoltare la voce delle creature da noi fotografate. Se per qualcuno non sembrerà granché, per altri questo dettaglio riesce a dare una veste completamente diversa ai pokémon che abbiamo incontrato nella nostra avventura.

New Pokémon Snap

C’è un segreto per la bellezza di New Pokémon Snap?

La chiave per la riuscita di un progetto come New Pokémon Snap non è, come molti pensano, la nostalgia. Dietro il titolo c’è un lavoro maniacale, che vuole emulare il suo predecessore e portarlo ad un livello qualitativo estremamente maggiore, riuscendoci. Ogni funzione, tutte le novità e i modelli dei pokémon, creano un’opera sviluppata con pazienza e cura nei dettagli, cosa estremamente rara nei giochi di oggi. Il successo di New Pokémon Snap quindi è il risultato di un lavoro svolto in maniera impeccabile, che rende giustizia al brand.

Grazie a New Pokémon Snap vediamo un altro lato degli spin-off pokémon, un lato di cui abbiamo goduto solo in titoli come Pokémon Colosseum oppure XD: Gale of Darkness. Tra di loro, hanno tutti in comune l’innovazione e la cura nei dettagli di cui abbiamo già parlato prima, che aiuta ad immedesimare il giocatore in un mondo che ha sempre sognato e che ha sempre voluto. Giocare a Pokémon non è semplicemente un passatempo, è una passione che piano piano si fa strada dentro di noi, e ci spinge a sognare. New Pokémon Snap rende questi sogni realtà, anche se virtuale.

New Pokémon Snap

In conclusione…

New Pokémon Snap è il degno erede del suo predecessore per Nintendo 64. Un insieme di divertimento, bellezza e innovazione che strizza l’occhio al passato. Il nostro obiettivo nel gioco non è semplicemente fotografare pokémon, ma è quello di studiarli e scoprire ogni dettaglio sulla loro vita, vedendoli dormire, mangiare, combattere e divertirsi. Tra le mille novità, troviamo anche il sistema di valutazione, che sarà la scusa perfetta per rigiocare il titolo decine e decine di volte, per trovare quello scatto perfetto e prendere il voto migliore possibile per ogni creaturina sul nostro percorso.

Il social integrato nel gioco è capace di farci divertire, sia come spettatore che come artefice, modificando le nostre foto per renderle più belle o simpatiche possibili. Infine, la grafica mozzafiato riuscirà a farci immedesimare in un mondo che abbiamo sempre immaginato, rendendolo più vivo che mai, accompagnato da colonne sonore fantastiche e versi dei pokémon in alta definizione.

Pokémon

New Pokémon Snap
9.0 / 10 VOTO
PRO
    - Finalmente una grafica next-gen per il brand Pokémon
    - Seppur basilari, i comandi sono interessanti e numerosi
    - I pokémon riescono a fare sempre qualcosa di diverso, rendendo il gioco non ripetitivo
    - Il FotoDex e la modalità Online sono nuove funzioni incredibilmente divertenti e interessanti
CONTRO
    - Per chiunque non ami il brand, potrebbe essere noioso
VOTO
El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab