MonkeyBit

Rainbow Six Siege
NEO The World Ends With You

NEO The World Ends With You Provato: bentornati a Shibuya

A meno di un mese dalla sua uscita, Square Enix decide di rilasciare il trailer finale e una demo pubblica per NEO: The World Ends With You, il secondo capitolo della saga iniziata quasi 14 anni fa. Come già spiegato in precedenza ha avuto varie versioni e rivisitazioni, che hanno aggiunto anche nuovi personaggi. Riuscirà questo nuovo titolo ad emozionare come il precedente? Noi abbiamo provato la demo uscita oggi e una cosa è sicura: bentornati a Shibuya!

Le stesse atmosfere

NEO The World Ends With You

Come già premesso prima, è passato più di un decennio dall’uscita originale del gioco ma, nonostante questo, il nuovo capitolo riprende perfettamente le atmosfere e il feeling. Sembra quasi di aver lasciato il quartiere per uno o al massimo due anni, non i 14 effettivamente passati. Per i più nostalgici fanno il loro ritorno tutti i luoghi tipici, i personaggi e persino i negozi. Inoltre, come ogni città reale, alcuni sono cambiati o hanno chiuso, visti anche gli eventi narrati nel capitolo precedente.

In particolare, a livello personale, mi hanno colpito le musiche di sottofondo e dei combattimenti. Chiunque abbia giocato alle varie versioni avrà imparato a conoscere e non potrà che farsi scappare un sorriso nel sentirle di nuovo, in alcuni casi fuse con la nuova soundtrack. Le nuove tracce riescono pienamente a dare le stesse emozioni di allora, senza però mai risultare obsolete o troppo forzate. Nonostante siano passati gli anni, lo stile è lo stesso a cui siamo stati abituati.

In particolar modo una delle cose che di più ci ha colpito è stata la scena di opening, nella quale viene subito fatto capire come i tempi siano cambiati, ma non troppo, inserendo alcuni passaggi presi direttamente da Twister, una delle canzoni più famose e ricordate. Questo effetto è stato dato dalla presenza di Takeharu Ishimoto, compositore che aveva già lavorato alla versione per Nintendo DS. Confermata anche la presenza di Calling, altro brano iconico e conosciuto dai fan.

NEO The World Ends With You

Cambiamenti e novità

Viste le versioni uscite, ovvero per Nintendo DS, mobile e Nintendo Switch, una cosa salta subito all’occhio: la possibilità di poter utilizzare un touch screen. Questa meccanica è stata alla base di molti colpi di scena nel capitolo precedente. L’annuncio dell’arrivo sia su PlayStation 4 che su Nintendo Switch ha subito fatto preoccupare molti fan, specialmente per quanto riguarda la gestione dei personaggi. Nonostante questo, Square Enix è riuscita a introdurre alcuni cambiamenti che permettono il pieno utilizzo di un controller, senza dover ricorrere ad uno schermo touch.

Partiamo dunque dai vari cambiamenti introdotti a livello di gameplay. Chiunque abbia giocato alle precedenti versioni può ricordare le spille, che si attivavano in base ai differenti input impressi attraverso il touch screen del dispositivo, l’uso del microfono o il sensore di movimento, che sia telefono, Nintendo DS o Nintendo Switch. Era possibile in passato poter equipaggiare un massimo di 6 spille e i personaggi giocabili erano un massimo di 2, che cambiavano di settimana in settimana.

Questo sistema cambia drasticamente, vedendo le spille legate ai personaggi e non più al solo protagonista, così da avere un massimo di 4 tipologie di attacchi diversi. Le varie abilità saranno anche assegnate ad un determinato tasto del controller, così da differenziare l’input. Fino ad ora sono presenti il tasto triangolo, dedicato agli attacchi fisici, il tasto quadrato, dedicato agli attacchi da lontano. Infine, nella prima parte a noi disponibile, i tasti R1 e L2 sono dedicati ad effetti speciali come attacchi caricati o ad area.

NEO The World Ends With You

All’interno della demo, che si conclude alla fine del secondo giorno, è possibile poter avere un massimo di tre membri nel proprio party, con i quali ci si può divertire a sperimentare. Ogni abilità sarà poi anche legata alla tipologia di personaggio, infatti alcuni saranno più propensi agli attacchi fisici rispetto agli psichici, altri a quelli caricati e così via. In questo il menù ci aiuterà molto, andando ad evidenziare quale sia la spilla migliore da equipaggiare.

I tasti cerchio e croce sono esclusi dalle abilità, in quanto dedicati rispettivamente agli attacchi speciali e alla schivata. Attaccando con diverse tipologie di abilità i nemici sarà infatti possibile aumentare una barra in alto, la quale, arrivata al 100%, scatenerà un devastante attacco di gruppo con il tasto cerchio. Il nostro consiglio è quindi quello di attaccare variando le tipologie di abilità, così da ottenere il massimo dei danni.

NEO The World Ends With You

Limitazioni della demo

Come già accennato prima, questa demo ha diverse limitazioni che forse impediscono la completa fruizione. Sarà infatti impossibile procedere oltre il livello 15, non è possibile ottenere più di 10 copie della stessa spilla e il tutto si concluderà alla fine del secondo gioco. Quest’ultimo punto non dovrà preoccuparvi più di tanto, in quanto prima del boss finale apparirà un messaggio specifico. Il nostro consiglio è quello di non procedere, così da poter salvare poco prima della fine.

Senza correre troppo e cercando di esplorare il più possibile, la durata media si aggira attorno alle tre ore, durante le quali potrete divertirvi ad esplorare alcune parti della mappa, avanzare di livello e provare nuove strategie. Volete potete anche creare diversi punti salvataggio, così da poter controllare ogni singola via, incontrare quanti più nemici possibili e trovare ancora più spille. Le possibilità non sono tantissime ma non male, per una demo iniziale.

Particolarità interessante risiede nel fatto che tutti i progressi potranno essere trasferiti nel gioco completo. Potete quindi sfruttare al meglio il tempo a vostra disposizione, abituarvi al nuovo sistema di combattimento, creare la squadra migliore ed essere pronti all’uscita ufficiale, fissata per fine luglio. Ricordate però di salvare prima del boss finale, in quanto dopo la cutscene e i vari dialoghi, sarà proiettato il trailer finale senza possibilità di poter tornare indietro.

NEO The World Ends With You

Dialoghi rinnovati

Passiamo ora all’adattamento e ai dialoghi. Nella versione originale, la cartuccia per Nintendo DS, non era presente la lingua italiana e non è stata mai aggiunta fino alla versione per Nintendo Switch, con un adattamento che non è mai stato effettivamente chiaro. Il ragazzo italiano che aveva tradotto da solo l’intero gioco ha infatti notato alcune somiglianze tra il suo lavoro e la versione per console ibrida. Square Enix non ha mai effettivamente smentito o confermato la faccenda.

In NEO: The World Ends With You i dialoghi sono sin da subito tradotti ed adattati all’italiano, attraverso un team effettivo di traduttori. Questo ha permesso la traduzione anche di stickers presenti nell’app di messaggistica, cartelloni e molto altro. Noi abbiamo provato il titolo sia in inglese che in italiano e l’adattamento è piuttosto coerente, mantenendo i modi di dire, le contrazioni e anche i nomignoli dati ai vari personaggi. Inoltre vi facciamo notare che i vari stickers sono ispirati a Final Fantasy, la famosa saga creata appunto dalla Square Enix.

Altra aggiunta, piacevolmente gradita, è la presenza di registro di tutti i dialoghi, così da non dover perdere nessuna battuta. Questa funzionalità è particolarmente utile in caso di frasi sentite in mezzo ai passanti, i quali parlano molto velocemente, alcune volte forse troppo. Grazie al registro possiamo rileggere quello che hanno detto, ovvero piccoli riferimenti alla loro vita, alla situazione in Shibuya o a personaggi che vanno a comporre la nostra storia. Un modo per poterci far sentire ancora di più nel quartiere di Tokyo.

Bentornati a Shibuya

In definitiva questa piccola porzione di gioco ci fa davvero tornare a Shibuya, la stessa che abbiamo affrontato in passato e che è cambiata ma al tempo stesso è rimasta la stessa. Cosa ci attende questa volta? Quale piano avranno in mente i Demoni con questa nuova edizione dei Giochi? Sin da questa demo NEO: The World Ends With You si presenta come un degno successore, rimanendo fedele all’originale e aggiungendo qualcosa di nuovo. Non possiamo che attendere l’uscita ufficiale prevista per il prossimo 27 luglio per PlayStation 4 e Nintendo Switch, esattamente 14 anni dopo l’uscita in Giappone del capitolo precedente.

Rainbow Six Siege
El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab