MonkeyBit

Ms Marvel

Ms Marvel Recensione del quarto episodio della serie Marvel

Se c’è qualcosa che questa Quarta Fase ha cercato di dimostrarci fin da subito è che tutto ciò che abbiamo visto in precedenza nel Marvel Cinematic Universe era solo una piccola parte di un universo infinitamente più grande e, come se non bastasse, in continua espansione e cambiamento. Anche Ms Marvel, come altre recenti produzioni dei Marvel Studios, ha contribuito a offrirci uno sguardo su un mondo ancora non esplorato, rivelandosi, già da questi primi quattro episodi, uno degli show più interessanti della piattaforma.

Anche se la serie ha deciso di prendere le dovute distanze dal corrispettivo fumettistico di Kamala Khan (che nei fumetti ricordiamo essere un’Inumana, a differenza dello show), Ms Marvel continua ad offrirci una storia d’origini adolescenziale particolarmente brillante, che mischia in maniera interessante concreto e realistico passioni, incomprensioni, amicizie, scontri generazionali e culturali. Ed è proprio l’aspetto culturale il protagonista assoluto di questo nuovo episodio che si sposta da Jersey City a Karachi, in Pakistan.

A Karachi, il luogo che i suoi genitori hanno lasciato decenni prima, Kamala avrà la possibilità di partecipare all’attesissima riunione di famiglia che tanto stava aspettando. Vi ricordiamo che, anche in questa occasione, la serie sarà composta da sei puntate, che verranno rilasciate con cadenza settimanale sulla piattaforma streaming Disney+ ogni mercoledì. Ecco la nostra recensione del quarto episodio di Ms Marvel, disponibile sulla piattaforma streaming dallo scorso 29 giugno 2022.

Ms Marvel, da Jersey City a Karachi

I precedenti episodi di Ms Marvel hanno fatto uno strepitoso lavoro nel presentarci ufficialmente Kamala Khan (Iman Vellani), una comune ragazza di Jersey City ossessionata dai supereroi e, più nello specifico, con Captain Marvel. Tutto questo non cambia neanche quando, dopo aver indossato un misterioso bracciale appartenuto a sua nonna, la giovane inizia a sviluppare delle incredibili abilità che potrebbero far esaudire il desiderio di diventare come la sua supereroina preferita.

Mentre sviluppa e sperimenta con i suoi nuovi poteri accompagnata dal suo migliore amico Bruno (Matt Lintz), Kamala inizia ad interrogarsi sulla fonte delle sue abilità e sul collegamento che queste potrebbero avere col misterioso bracciale appartenuto in precedenza a sua nonna. Mentre sua madre non sembra intenzionata a rispondere alle domande a causa di un rapporto conflittuale con il suo passato, la necessità di trovare delle risposte si fa sempre più intensa.

Ms Marvel

Proprio per questo motivo, accompagnata da sua madre Muneeba (Zenobia Shroff), decide di raggiungere il Pakistan per riunirsi con il resto della sua famiglia, con lo scopo principale di indagare in prima persona sulle sue origini e su quelle dei suoi superpoteri. Kamala quindi esce prepotentemente dalla sua confort zone, dimostrandoci con una dolcissima genuinità le difficoltà di trovarsi di fronte ad un mondo completamente diverso rispetto a quello in cui è cresciuta.

E se in precedenza si era affrontato dell’integrazione della ragazza, pakistana e musulmana, all’interno del contesto urbano del New Jersey, qui la situazione cambia completamente. Abituata alla sua vita da Americana, Kamala spicca come “diversa”, trasportando sul piccolo schermo tutte le difficoltà di non sentirsi adeguata in nessuno dei due luoghi a cui si sente legata. Il suo incontro con Sana (Samina Ahmed) è gioioso, ma la tensione e la sete di risposte continua a farsi sempre più difficile da gestire.

“Quando hai vissuto come ho vissuto io e perso quello che ho perso io, impari a trovare la bellezza in ogni frammento.”

Dopo aver passato del tempo con la sua famiglia, infatti, Kamala decide di recarsi alla stazione ferroviaria di Karachi, per indagare a fondo sul treno protagonista delle sue visioni (e di quelle di sua nonna). Mentre è in cerca di risposte, la ragazza è attaccata da Kareem (Aramis Knight), alias Red Dagger, che ha individuato il suo potere e l’ha scambiata per un membro dei Clandestini, il gruppo intenzionato a rubarle il bracciale. Il fraintendimento da il via ad uno dei momenti più leggeri dell’episodio, in cui la grande sintonia dei due personaggi riesce a conquistare lo schermo.

Tuttavia non c’è molto tempo per festeggiare questa nuova amicizia. I due sono attaccati in un’imboscata ed è da questo momento che il quarto episodio apre le danze, trascinandoci in una serie di inseguimenti e combattimenti particolarmente entusiasmanti. Un cliffhanger finale aiuta a mantenere alte le aspettative della prossima puntata che, speriamo, sarà finalmente in grado di rispondere ad alcuni dei numerosi quesiti di Kamala e degli spettatori. Arrivati a questo punto non ci resta che rimanere in attesa di scoprire che cosa Ms Marvel sarà in grado di offrirci nel corso delle prossime settimane.

El Camino

What's your reaction?

343 Industries
0
Alter Ego Games
0
Animal Crossing
0
Ariete
0
Assassin's creed Valhalla
0
Attacco dei Giganti
0
Bad Robot
0
Baywatch
0
Call of Duty: Warzone
0
Capcom
0
CD PROJECT RED
0
CD Projekt RED
0
Cold War Zombie
0
Cold War Zombies
0
Crunchyroll
0
Crystal Dynamics
0
Cyberpunk 2077
0
Dave Chappelle
0
Devil May Cry
0
Devolver
0
Disney+
0
Dog of Widsom
0
Dungeon Crawler
0
edizioni
0
Electr
0
Emerald Fennell
0
Frontier
0
Genda
0
Genshin Impact
0
GiGO
0
Giochi da Tavolo
0
Grezzo
0
Halo infinite
0
Harry Potter
0
Hypostatic Symphony
0
Iron Man
0
Kadokawa
0
kaguya sama love is war
0
Krafton
0
L'Attacco dei Giganti
0
La vita è meravigliosa
0
Legends of Runeterra
0
LGBTQ
0
Loki
0
Loop Hero
0
Mandarino
0
manga
0
Marvel Cinematic Universe
0
Marvel Comics
0
MCU
0
miHoYo
0
Mokadelic
0
Monster Hunter Rise
0
Natale 2020
0
Netflix
0
New Horizons
0
Ninendo
0
Nintendo
0
Nintendo Indie World
0
Nintendo Switch
0
NOW TV
0
NVIDIA DLSS
0
PC
0
peaky blinders
0
Persona
0
Phantasy Star
0
Planet Manga
0
Planet Zoo
0
PlayerUnknown's Battlegrounds
0
Playstation 4
0
PlayStation 5
0
PlayStation Now
0
PlayStation Plus
0
Pokèmon
0
Preorder
0
PUBG
0
Re:ZERO
0
Re:ZERO Starting Life in Another World
0
Riot Games
0
Riven
0
Romulus
0
Sega
0
Serendipity
0
Shang-Chi
0
Skies of Arcadia
0
Sky
0
Sony
0
Spider
0
Spider-man Miles Morales
0
Square Enix
0
Steam
0
Steven Knight
0
Summertime
0
Super Mario
0
The Faceless
0
The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel
0
Tokyo Game Show 2021
0
Tokyo Godfathers
0
Tomb Raider
0
Treyarch
0
ubisoft
0
Un amore tutto suo
0
Universal Studios
0
Viktor
0
Wario Ware Get It Together
0
Warner Bros
0
Xbox
0
Xbox Series X/S
0
Zatanna
0
Zelda
0
Zoe
0

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab