MonkeyBit

Mortal Kombat

Mortal Kombat: capolavoro o classico film tratto da un videogioco?

Il mese scorso è uscito un trailer per il nuovo film di Mortal Kombat. Per noi videogiocatori non è propriamente una buona notizia, perché effettivamente già esistono due film sulla saga videoludica attualmente pubblicata da Warner Bros. Purtroppo quelle due pellicole non sono state molto apprezzate dal pubblico, soprattutto da chi aveva apprezzato l’opera originale. Ma questo nuovo tentativo sembra avere qualcosa di diverso. Attualmente però non possiamo dirvi molto visto che abbiamo solo un trailer di due minuti. Ma analizziamolo, magari possiamo intuire qualcosa in più riguardante il prodotto finale.

Innanzitutto partiamo dai personaggi, che sembrano caratterizzati molto bene a partire da Sonia fino ad arrivare a Scorpion. Gli effetti su di essi sono ottimi, come quel lieve pallore sulla faccia di Sub-Zero dato dal fatto che usa il ghiaccio come arma, ed è anche lui molto freddo, oppure il fuoco per ricreare le mosse di Liu Kang. Ma la cosa che ci ha più colpito è che nel film sarà presente anche Goro, creato completamente in computer-grafica. Per la trama non ci aspettavamo nulla di speciale, e anzi, non rispecchia quasi per niente quella che abbiamo visto fino ad ora, benché molti elementi ci sono. Infatti il torneo c’è, i personaggi anche, ma per le loro storie non lo sappiamo ancora, dobbiamo attendere l’uscita del film per scoprirlo.

Ma una domanda che ci balena nella testa è: avrà qualcosa in comune in termini di timeline con i capitoli che abbiamo visto su console? Per fare un esempio, questo film dal trailer che abbiamo visto potrebbe collocarsi prima di Mortal Kombat del 1992. Ad avvalorare questa tesi ci sono molti indizi, come ad esempio il fatto che non si conosceva già da subito il torneo a giudicare dal video, ed alcuni dei protagonisti nemmeno si conoscevano. Un altro punto sarebbe il come Jax abbia perso le braccia, cosa che viene mostrata (anche se in maniera troppo brutale, ma è questo che ci piace) a causa di Sub Zero, nonostante lui effettivamente le perda nel terzo capitolo della serie per sventare un tentativo di Shao Kan di impossessarsi della Terra. Magari questa cosa è stata rivista per esigenze di trama, ma per adesso non possiamo sbilanciarci troppo a causa delle poche informazioni ancora in nostro possesso.

Per il resto, è stata riarrangiata per essere portata nelle sale e va benissimo così, ora dipende da come verrà riproposta e diremo se è bene o male, ma è ancora troppo presto. Hanno anche cercato di inserire frasi iconiche come il classicissimo “Get Over Here”. Però ci sono alcune cose che non sappiamo se verranno inserite, come ad esempio l’outworld, che è importante dato che il torneo è un mezzo con cui Shao Khan cerca ogni volta di impossessarsi della Terra. Abbiamo visto Mileena, ma di Kitana nemmeno l’ombra. E se c’è Goro, ci sarà anche Baraka in questo film? E in che modo saranno inseriti nel contesto del film stesso? Queste sono solo alcune delle domande che noi videogiocatori ci siamo posti vedendo il trailer. Ma la vera domanda è: quanto sarà fedele al videogioco di Mortal Kombat? Perché come abbiamo visto ci sono moltissimi riferimenti, e i personaggi sono effettivamente loro, ma della trama vera e propria non sappiamo ancora moltissimo. Rimanete sintonizzati su MonkeyBit per news e guide sempre fresche, ma soprattutto per essere sempre aggiornati sul mondo dei videogiochi. Sapevate che abbiamo fatto alcune guide utili per chi si avvicina per la prima volta ad Outriders? Se siete interessati, vi spieghiamo in un nostro articolo come salire in fretta di livello.

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab