MonkeyBit

Mario Kart Live Home Circuit

Mario Kart Live Anteprima: il futuro della realtà aumentata

Nintendo ha sempre qualche sorpresa per noi amanti delle sue creazioni, e con il sorprendente Nintendo Direct ha annunciato una grande varietà di prodotti e novità. Come Super Mario 3D All-Star, che comprende Super Mario 64, il rinfrescante Sunshine ed il più “moderno” Galaxy.  Le notizie che riguardano il baffuto idraulico italiano, però, non finiscono qui: infatti, compare Mario Kart Live: Home Circuit.

Il circuito in casa tua

Mario Kart

Siamo abituati a ricevere delle novità tremendamente interessanti e divertenti da Nintendo, ma oggi abbiamo visto qualcosa di assurdo: il nuovo Mario Kart avrà i circuiti direttamente in casa nostra. Vi starete chiedendo cosa intendiamo, quindi ve lo spieghiamo subito.

Sarà possibile, grazie ad una macchinina telecomandata dotata di telecamera “stile go-pro”, tracciare un circuito usando come controller in remoto la nostra Nintendo Switch. Una volta terminato il “giro di prova” per creare la nostra pista, inizierà il gran premio. Sarà possibile giocare con gli NPC normalmente, ma con gli amici sarà un po’ dura: dovranno disporre tutti del software e di una console individuale. Per ora, però, ci sono ancora molte cose che non sappiamo, come per esempio a cosa serve l’icona della benzina.

Inoltre, i power-up, i malus, i bonus che otterremo avranno una ripercussione sulla macchinina nella vita vera: infatti, un fungo la farà correre più velocemente, una banana o un guscio la interromperanno facendola fermare.

Le nostre ipotesi

Mario Kart

Guardando il video di presentazione, abbiamo sviluppato diverse ipotesi che potrebbero essere giuste o sbagliate. Alcune belle ma alcune anche brutte.

La possibilità di creare un circuito da zero, completamente nostro, è qualcosa che negli altri giochi Nintendo abbiamo visto: basti guardare Super Mario Maker. Ogni livello creato dal giocatore, poteva essere poi ripreso online da tutta la community, per essere poi votato. Potrebbe essere lo stesso con i nostri percorsi? Potrebbe esserci un “Circuito del mese“? E le gare con i fantasmi per il miglior tempo record? Sono tasselli fondamentali per ogni Mario Kart ormai, ed ometterli significherebbe compromettere una struttura ormai quasi trentennale.

Mario Kart Live è decisamente una grandissima svolta, una bellissima idea e forse riuscirà a dare vita ad altri progetti simili, ma purtroppo riusciamo anche a vedere dei difetti nel progetto. Primo tra tutti il multiplayer co-op: non tutti saranno capaci di rimediare una Nintendo Switch per giocare con i propri amici, quindi l’intero scopo della console che sarebbe quello di condividere e divertirsi insieme, potrebbe non essere completamente rispettato.

Inoltre, il nome Mario Kart Live: Home Circuit potrebbe anche indicare una ulteriore versione magari appositamente portatile. Sembrerebbe infatti, che il nuovo nome del brand sia esattamente Mario Kart Live, anche se forse potrebbe essere solo una ramificazione del già famosissimo gioco. Infine, pensiamo che quasi sicuramente saranno disponibili anche versioni ulteriori che comprenderanno altri personaggi del franchise. È impensabile giocare a Mario Kart senza Peach, Yoshi, Wario e Toad, siamo realisti.

Un ritorno sulla retta via?

Mario Kart Live Home Circuit

Nintendo, molto prima di rivelare questa bellissima novità, aveva deciso di continuare la linea di Mario Kart su mobile. Infatti, Mario Kart Tour si può definire l’ultimo capitolo ora disponibile della serie di Mario Kart.  Abbracciando il mobile gaming, hanno ridotto le possibilità di creare giochi di qualità simil-console, come l’ottavo numero per Nintendo Switch, un vero e proprio capolavoro sia per la serie che per i giochi più in generale. Dal nostro punto di vista, Nintendo ha decisamente ripreso la strada giusta creando qualcosa di incredibilmente innovativo e promettente. Finora, amiamo il progetto e l’idea, dovremo vedere la realizzazione all’opera, anche se siamo molto ottimisti al riguardo.

L’interno della confezione

Mario Kart

Le varianti sono due per ora: una con Mario, ed una con Luigi. Le confezioni conterranno:

  • 1 kart, con il personaggio in base alle nostre preferenze
  • 4 porte, per segnare i giri nel circuito
  • 2 curve, forse un po’ poche
  • Cavo di ricarica USB

L’uscita, per ora, è prevista per la metà di ottobre di quest’anno. Il prezzo però, è ancora sconosciuto, motivo per cui vi consigliamo di restare connessi su MonkeyBit, così da non perdere alcun aggiornamento.

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment