MonkeyBit

Lord of the Rings: Gollum

Lord of the Rings: Gollum Anteprima

Annunciato nel marzo del 2019, Lord of the Rings: Gollum è uno dei titoli più interessanti del 2022. Si tratta dell’ennesimo adattamento del franchise e i fan di lunga data della saga sono in trepida attesa. Stiamo parlando di un gioco che ha fin da subito colto l’attenzione di molti videogiocatori per la sua trama e per il protagonista. Gollum non è un eroe della Terra di Mezzo, ma la sua storia si incastra al meglio con la vicenda dell’Anello del Potere. Per quanto non sia dotato di mosse particolari, è rinomato per la sua capacità di muoversi senza essere visto o sentito. Ma per meglio spiegare cosa sia in realtà questo prodotto, abbiamo analizzato il trailer secondo per secondo.

Fuga da Barad-dûr: il missing moment che tutti aspettavamo

Il video si apre con un accompagnamento musicale che va sfumando con l’arrivo della prima immagine. Il suono ricorda vagamente la colonna sonora dei film, in particolare quella legata alle scene a Barad-dûr. È proprio qui che si svolge il gioco, come si evince dallo scenario che viene mostrato nel trailer. Lo sfondo è caratterizzato dalla presenza del Monte Fato in eruzione e il colore della lava sembra dipingere tutto il resto della scena. La sfumatura rossastra si diffonde sulla pellicola ed è l’unica luce che illumina l’accampamento degli orchi.

Parliamo di orchi perché uno di loro è subito inquadrato di spalle e sta camminando sui piccoli ponti di legno che collegano le estremità delle caverne. Cosa ha di speciale? La cosa che salta subito agli occhi è il fatto che i nemici dell’Oscuro Signore portano un elmo, una copertura che è mancata nei titoli precedenti dei giochi ispirati al mondo del Signore degli anelli, ossia La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor e La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra

Chiuso il primo approfondimento che svela la geografia del gioco, compaiono i servi alati di Sauron, i pipistrelli. Questi escono dal buco di una caverna e il loro volo, che va da sinistra verso destra, è completamente inverso rispetto al primo movimento di Gollum. Il protagonista si mostra all’inizio con il solo attributo della voce. “Non devono vederci” è il primo tassello che ci fa intendere la gravità della situazione: Smeagol, o Gollum, vuole a tutti i costi scappare da Barad-dûr. Per questo motivo, dopo uno stacco a fondo nero, lo vediamo attaccato ad una trave nel tentativo di superare le miniere degli orchetti dall’alto. Probabilmente si potranno esplorare molti luoghi rimanendo il più nascosti possibile e prediligendo gli angoli oscuri

Le prossime scene animate sono tutte molto veloci e sembrano quasi dipendere l’una dall’altra, ma non bisogna farsi ingannare. Si mostra prima un focus sul personaggio di Gollum che cerca di fuggire da qualcosa e dei ragni che corrono in una caverna verso una apertura sugli accampamenti dei nemici. Un grande ritorno, insomma: i ragni sono sempre stati degli animali centrali nelle storie di Tolkien. È forse qui che Smeagol conoscerà Shelob per la prima volta? Sarebbe sicuramente una svolta interessante. 

Con un climax ascendente della musica, accompagnato dalla voce di Gollum, vediamo il protagonista attraversare gli accampamenti di Barad-dûr. Di questi secondi del trailer sono però interessanti le due scene unicamente introspettive, in cui la creatura si lamenta e nasconde la testa fra le mani: “No, non guardarci. Il tesoro ci sta chiamando”. Il dialogo apre tutta una serie di interrogativi: seguiremo la Compagnia durante il viaggio fino a Bosco Atro dopo essere scappati dalla terra dell’Oscuro Signore? È tutto ancora da vedere e il trailer per adesso non svela altri scenari. Tutt’altro, il video si conclude con uno spaccato delle miniere degli orchetti, dove delle possenti creature stanno trainando dei carri pieni di carbone. 

Lord of the Rings: Gollum

Dopo aver mostrato il titolo del gioco, compare per un breve secondo un’immagine dell’occhio del Signore Oscuro illuminato dalla luce di una piccola fiammata di lava, con la voce di Sauron in sottofondo. Attualmente non sappiamo cosa possa voler significare il murale, ma teniamo il fiato sospeso per questo ultimo interessante dettaglio.

Come abbiamo già detto precedentemente, Gollum non è un personaggio dotato di mosse da combattimento, ma sembra che possa far svenire i nemici se presi di spalle. Del gameplay quindi non si sa ancora molto. La cosa che non mancherà sarà un’ottima colonna sonora, per il resto bisognerà aspettare il 2022, anno di uscita di Lord of the Rings: Gollum. 

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab