MonkeyBit

Rainbow Six Siege
Loki

Loki Recensione Episodio 4: misteri svelati e altri da scoprire

Ieri il quarto episodio di Loki ci ha completamente stravolto. La fine è sempre più vicina e proprio come per The Falcon and The Winter Soldier, la quarta puntata riserva numerosi colpi di scena. C’è davvero tanto da dire, ma prima è il caso di aprire una piccola parentesi sulla regista dello show, Kate Herron. La nuova cineasta della scuderia Marvel si è immedesimata decisamente molto nella figura del dio degli inganni. Approfondiremo a breve il perché, intanto qua trovate il link per godervi la terza serie del Marvel Cinematic Universe.

Kate Herron si è divertita negli ultimi giorni a rilasciare una lunga serie di dichiarazioni su Loki. Bene, molte di queste sono state smentite con la visione di questa puntata. Non vi diremo nello specifico di cosa si tratta per evitare spoiler. Questa cosa, però, come al solito conferma la voglia di divertirsi del team Marvel. Proprio come Paul Bettany e il suo auto-cameo in Wandavision, anche la nuova regista gioca con i fan dandogli false piste e leggendo le loro teorie online. Dopo questa breve nota non ci resta che partire con la recensione. Ovviamente, nel caso in cui non l’aveste ancora fatto, vi invitiamo a leggere anche quella dell’episodio precedente che trovate qua.

Eventi strani su Lamentis-1

Nell’episodio precedente abbiamo lasciato le due varianti su Lamentis-1 in attesa dell’imminente fine del mondo. La conclusione è stata leggermente deludente e tutti ci siamo chiesti come se la sarebbero cavata. Ecco, la risposta è arrivata, ma la causa della loro salvezza non è per nulla chiara. Speriamo di ottenere delle spiegazioni il prima possibile, ma non è del tutto certo che sia questa serie a darcele. Dopo l’introduzione della TVA nel Marvel Cinematic Universe potremmo ritrovarci l’organizzazione in qualsiasi progetto futuro.

Loki

Ovviamente tutto ciò potrebbe essere impedito da Loki e Sylvie (che a quanto pare non è Lady Loki, ma nemmeno Incantatrice). In ogni caso non è detto che tutto venga rivelato ora, anche se, solo in questo frangente, ci aspettiamo una spiegazione soddisfacente in tempo per gli ultimi due episodi. Nonostante le poche informazioni, giustifichiamo questo salvataggio lievemente forzato in attesa di un nuovo evento simile. Del resto bisognava riportare il duo lontano da Lamentis-1, ma questo non vuol dire che ci debba interessare il come.

“Se potessi andare in un posto qualunque dove andresti?”

Dopo la loro fuga, Loki e Sylvie si trovano a dover affrontare altri problemi. In questa occasione il ritmo dell’episodio accelera e sembra non fermarsi più. In poco tempo veniamo bombardati da informazioni e colpi di scena ininterrotti che fanno di questo uno degli episodi più belli della serie. Probabilmente il più bello al momento, anche se il gusto, ovviamente, è soggettivo. Proprio come il titolo della puntata suggerisce, verrà svelata qualcosa di più sugli eventi Nexus, introdotti per la prima volta in maniera estremamente superficiale in Thor: The Dark World. È un altro, però, l’argomento di cui vogliamo parlare: la libertà.

Loki

In molti film del Marvel Cinematic Universe vengono affrontate tematiche come il libero arbitrio e la libertà. Solo in Loki, però, queste ideologie diventano essenziali. L’intera TVA si basa sulla convinzione che la Sacra Linea Temporale sia l’unica realtà degna di essere difesa. Quanto è valida la loro causa? Le rivelazioni dell’episodio precedente si fanno sentire e i dubbi aumentano. In particolare Mobius, Sylvie e lo stesso dio degli inganni metteranno in dubbio la loro reale condizione. Non possiamo dire molto, ma abbiamo apprezzato le riflessioni dei personaggi. Le loro idee diventano nostre, coinvolgendo in maniera incredibile gli spettatori. Ai più sensibili potrebbe anche strappare qualche lacrima.

Loki e i suoi nuovi amici

L’ultimo paragrafo non poteva fare altro che parlare di Loki. Il dio che tutti noi abbiamo imparato ad amare ha approfondito molto la conoscenza di sé stesso. Tranquilli, stavolta parliamo di riflessioni interiori e non di discorsi tra varianti. Dopo aver pensato a lungo, il nostro protagonista sembra aver capito che gli inganni non fanno altro che allontanare gli altri. In generale pare che Loki sia arrivato ad un maturità molto simile a quella che raggiunse poco prima della sua morte in Avengers: Infinity War.

Loki

A seguito di questo sarà molto più interessante vedere come si comporterà con Mobius M. Mobius e Sylvie. Tra l’altro il talento recitativo di Tom Hiddleston, Owen Wilson e Sophia Di Martino è strabiliante. Possibile che il dio degli inganni abbia deciso di diventare finalmente leale? Lo scopriremo solo aspettando mercoledì prossimo. La fine si avvicina sempre di più e noi spettatori non possiamo fare altro che stare fermi, proprio come Loki su Lamentis-1 attendendo l’epica conclusione. Intanto, però, non dimenticate di seguirci su Instagram e farci sapere cosa ne pensate lasciando un commento! Ah, dimenticavamo, non saltate i titoli di coda questa volta, fidatevi, ne vale la pena.

Rainbow Six Siege
El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab