MonkeyBit

Loki

Loki: cinque più uno storie da recuperare per prepararsi alla serie

La storia editoriale del personaggio di Loki è lunga e complicata, ricca di colpi di scena, morti inscenate, reincarnazioni e scissioni di personalità. Tutti elementi che rendono il Dio dell’Inganno uno dei personaggi più versatili del ricchissimo cast della Casa delle Idee, e che sono stati affrontati e riassunti in un articolo reperibile qui. Nell’ultimo decennio il personaggio ha conosciuto una nuova esplosione di popolarità a seguito dell’interpretazione di Tom Hiddleston nei vari film del MCU, dove si presenta come un meschino ingannatore con un gigantesco complesso d’inferiorità, ossessionato dal potere e quasi del tutto privo di lealtà verso chiunque tranne sé stesso. Ma, proprio per la sopracitata capacità del dio di indossare una maschera sopra l’altra a seconda della situazione, il pubblico -o il lettore- non è mai veramente sicuro di quali siano le reali intenzioni del personaggio. Chi è veramente Loki, dunque? Cosa aspettarsi dal protagonista della prossima serie TV firmata Marvel Studios e distribuita su Disney+? Queste sono 5+1 storie che gettano luce su vari aspetti del dio dai mille volti, rivelando vari aspetti del suo carattere che saranno probabilmente ripresi dalla serie TV.

Thor #12: Diversions and Misdirections

Nella sua run per il personaggio di Thor, lo scrittore J. Michael Straczynski si prende un numero intero per re-immaginare e narrare le origini del nostro trickster (che in questo momento, se ricordate, sta ospitando il corpo di Sif). Recatosi a far visita ad Hela in persona, qui Loki rivive il proprio passato, soffermandosi in particolare sul giorno in cui fu portato via da Jotunheim ed adottato dal Padre di tutto. La storia, tuttavia, è ben più di un semplice flashback…
In queste pagine assistiamo ai primi passi del Dio dell’Inganno sulla strada che lo porterà in futuro a divenire il primo nemico dei Vendicatori, una giovane versione di sé stesso, fino addirittura a candidarsi come Presidente.

Loki

Thor Rana (Thor 364-366)

Una storia dal sentore nostalgico, nella quale il Dio delle malefatte trasforma il potente Thor in una rana. Conoscere Loki significa conoscere anche Thor, e per quanto sciocca possa sembrare la premessa, il genio di Walter Simonson inscena, nel corso di soli tre numeri, una storia che racchiude l’essenza stessa del rapporto fra Loki ed il fratellastro. Thor, pur essendo indifeso, è costantemente vittima dei soprusi del Dio dell’Inganno. Questo, pur avendo superato ogni ostacolo verso il dominio assoluto di Asgard, si ostina a tormentare il fratello con ogni mezzo a sua disposizione. Una storia che mette a nudo completamente la natura del rapporto fra le due divinità, esplicitando che per il primo, il dominio di Asgard è solo un piacere secondario all’assillo del fratello.

Loki

Fear Itself

In questo evento di proporzioni titaniche, Loki ci compare in delle vesti completamente nuove ed inedite. Rinato da poco ed ancora bambino, il Dio dell’Inganno giocherà un ruolo fondamentale nella risoluzione di questo gigantesco conflitto, nato dalla penna di Matt Fraction e snodatosi fra numerosi tie-in. Giovanissimo, incompreso ed emarginato, il nuovo Loki sceglie nonostante tutto di percorrere una strada diversa dal sé stesso passato, a fianco del fratello anziché contro di lui, nel tentativo di redimere le azioni della sua precedente incarnazione. In Fear Itself diamo uno sguardo ad un Loki migliore, che cerca di dimostrare all’intero universo che il suo passato non determinerà le sue azioni future, e che persino il più irriducibile degli ingannatori può divenire un alleato prezioso.

Loki

Thor & Loki: Blood Brothers

In questa storia unica e sovversiva, lo scrittore Robert Rodi ci presenta una visione del tutto inedita del rapporta fra i due figli di Odino. Per decenni sulle pagine della Marvel era suonata soltanto la campana del potentissimo Thor, era tempo che anche lo sfuggente Loki dicesse la sua. Nei quattro numeri che compongono la miniserie, arricchiti dagli splendidi disegni di Esad Ribić, vediamo il dio delle malefatte esplodere in tutta quella caotica malvagità, seguendo il figlio di Laufey non come antagonista ma come personaggio principale delle vicende narrate. Rodi apre un luminosissimo spiraglio sulla figura dell’ingannevole doppiogiochista che nessuno, o soltanto in pochi, aveva mai visto come niente più che un eccentrico villain alla ricerca del potere assoluto. Ed anche se la storia non dovesse fare per voi, le splendide tavole di Ribić sapranno ripagarvi del tempo speso a leggere queste pagine.

Loki

Vota Loki

La più celebre burla del Dio dell’Inganno, fra le più recenti almeno, è senza dubbio questa. Dopo aver sventato un attentato alla vita dei candidati per le elezioni presidenziali, la popolarità di Loki nei sondaggi si impenna nel giro di pochissimi Tweet, tanto da permettere al dio di scendere in competizione con gli altri due candidati per il titolo di presidente. Pubblicata sul finire della campagna elettorale del 2016, questa storia si presenta come una critica (esasperata ed iperbolica) all’elettorato americano, privo di pensiero critico e capacità di ascolto al punto da eleggere alla Casa Bianca non il candidato più competente, quanto quello più popolare e carismatico. Guardandosi indietro, è spaventoso vedere come sempre più da allora le campagne elettorali siano diventate una corsa all’acchiappo di like ed al consenso facile. Per questo, e per essere una diretta fonte di ispirazione per la serie in uscita a giugno, questa perla è davvero imperdibile.

Loki

La storia di Loki, naturalmente, è molto più ricca e complessa di solo queste sei storie, quindi come sempre la scelta migliore è leggere quanto più materiale possibile sul personaggio così da avere un’idea il più completa possibile di ciò che accade nella macchinosa testa del Dio dell’Inganno. Se avete qualche storia da proporci del MCU, commentate! Per il resto, vi auguriamo una (prossima) buona visione, e vi invitiamo a restare su MonkeyBit.

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab