MonkeyBit

Little Nightmares 2

Little Nightmares 2: guida ai bambini perduti ed al finale segreto

Little Nightmares, videogioco platform horror di Tarsier Studios, ha avuto un enorme successo sin dall’uscita, nel 2017. L’atmosfera cupa, l’alone di mistero dietro una storia macabra e surreale ed il gameplay coinvolgente ne hanno fatto una pietra miliare del settore videoludico. Anche il seguito, Little Nightmares 2, rilasciato lo scorso 11 febbraio, promette di seguire le orme del predecessore, ampliando ulteriormente, se possibile, il senso di oppressione e sgomento che era in grado di regalare il primo capitolo.

Little Nightmares 2 però, ha una scena dall’importanza non trascurabile, al fine di comprendere meglio la trama, post credits. Un finale segreto se vogliamo, raggiungibile però solamente collezionando 18 piccoli “fantasmi” di bambini durante la run di gioco. Questi sono delle impronte di ragazzini perduti, influenzati e in qualche modo rovinati dalla Signal Tower, torre che troviamo nella Città Pallida. Rinverremo le loro “frequenze” dove con ogni probabilità sono stati uccisi o sono nascosti i loro corpi.

Queste sorta di spettri si trovano principalmente in aree segrete e nascoste, ma per ottenerli vi basterà passargli accanto ed assorbirli. Qualora aveste già terminato il gioco senza però ottenerli tutti, dovrete semplicemente rigiocare i capitoli necessari, trovarli e poi rigiocare il capitolo 5, quello finale.

Noi di MonkeyBit vi regaliamo questa guida per ottenere tutti i fantasmi e sbloccare quindi questa scena ulteriore che potrebbe esservi sfuggita.

Little Nightmares 2, i bambini nel Deserto

Nel primo capitolo, il Deserto, potremo trovare 4 di questi “bambini perduti”, di cui il primo proprio all’inizio del nostro percorso. Dovremo calarci sul fondo di un dirupo per risalire il pendio dall’altro lato e proseguire la trama. Se invece di scalare subito la parete a destra, però, continueremo a camminare sul fondo del burrone, troveremo un piccolo sentiero buio, che ci condurrà in un tunnel e successivamente ad una piccola cava. Qui troveremo il primo “fantasmino” davanti a quella che è probabilmente la sua tomba.

Il secondo glitching child del capitolo sarà poco più avanti. Troveremo un albero caduto con all’entrata una trappola per orsi. Una volta fatta scattare la trappola colpendola con un bastone, potremo scendere passando all’interno della cavità del tronco. Tornando poi sui nostri passi, verso sinistra troveremo un’altra piccola caverna, con all’interno il secondo bimbo, intento a prendere a calci la carcassa di un enorme ratto morto.

Il terzo spettro lo troveremo invece appena lasciata per la prima volta la casa del Cacciatore, nel bagno subito all’esterno. Facendo collaborare Six e Mono riusciremo ad aprire la porta. All’interno ci sarà il terzo ragazzino perduto.

L’ultimo e quarto glitching child che potremo trovare in questo capitolo è anche il più semplice da trovare in questa sezione. Lo troveremo sulla spiaggia, dopo aver attraversato il fiume e aver eliminato il Cacciatore. Impossibile non vederlo, dato che sarà proprio sulla strada che saremo obbligati a percorrere: davanti ad un vecchio televisore ci sarà il quarto bambino perduto.

Little Nightmares 2

Capitolo due, i glitching child nella Scuola

Il secondo capitolo, quello della Scuola, sarà anche quello dove troveremo il numero più alto di questi fantasmi, ben 6. Il quinto è nella prima fase del capitolo. Subito dopo aver risolto il rompicapo della televisione, saliamo le scale. Invece di andare a destra e attraversare il baratro però, giriamo a sinistra e attraversiamo una porta sfondata che ci farà da ponte. Troveremo un televisore sospeso in aria, e sul ciglio del precipizio un glitching child che guarda verso il basso. Assorbiamolo e andiamo oltre.

Il sesto sarà invece appena entreremo nel cortile della Scuola. Sulla destra vedremo un triciclo con un bambino perduto piangente al suo fianco.

Il settimo ragazzino lo potremo assorbire dopo aver incontrato la Professoressa, e nei paraggi dovremo cercare di sbloccare l’ascensore. Troveremo degli armadietti scolastici classici. Aprendo il quarto da destra, quello con la serratura lasciata aperta, troveremo alcuni ratti morti, un inquietante disegno della Signal Tower ed il terzo glitching child dell’area.

Il ottavo piccolo spettro lo troveremo invece salendo le scale subito dopo essere fuggiti dalla biblioteca. Prendiamo la svolta a sinistra e, dove la balaustra del parapetto è rotta e piegata, ci sarà ad attenderci l’ennesimo fantasma piangente da collezionare, proprio accanto alla corda con un cappio con cui ha probabilmente posto fine alle proprie sofferenze.

Il successivo e nono, il penultimo della Scuola, sarà invece nella cucina dell’istituto. Appena prima di entrare nella mensa troveremo un carrello con delle stoviglie a sbarrarci la strada verso l’obbiettivo. Spostiamolo ed entriamo nella porta che si celava a sinistra. Ci si parerà di fronte una scena molto truculenta, con la cuoca a terra, morta, in quella che pare una cella frigorifera. Scalando il suo corpo esanime arriveremo sulla cima del freezer, dove troveremo il quinto bimbo perduto.

Il decimo ed ultimo invece ci comparirà davanti praticamente alla fine del capitolo, dopo essere sfuggiti dalla Professoressa. Verso il fondo della strada in cui piove a dirotto, vedremo una piccola barchetta di carta di fronte ad una sorta di piccola discarica. Troveremo il fantasma mentre gioca con la piccola barca, aspettando il nostro arrivo per liberarlo.

Little Nightmares 2

 

Little Nightmares 2, i fantasmi nell’Ospedale

Il terzo capitolo, quello dell’Ospedale, ci permetterà di trovare altri 4 glitching child. L’undicesimo è, come anche nei casi precedenti, all’inizio del percorso. Trovata la torcia, invece di girare a destra e proseguire nella stanza con le forbici a terra, torniamo sui nostri passi. Troveremo un vicolo cieco all’inizio della stanza, essendo la porta sbarrata, con un piccolo carrello contenente delle bottiglie e una protesi in legno di una gamba. Accanto troveremo il primo bambino da assorbire del capitolo.

Il dodicesimo ragazzino invece è nell’inquietante stanza delle protesi al secondo piano, che potremo aprire con la chiave che troveremo dentro al peluche. In fondo al corridoio, andando verso la parte alta della stanza dove troveremo cataste di parti di manichino, vedremo l’ennesimo glitching child mentre saltella cercando di recuperare un gioco (una papera) fuori dalla sua portata.

Il tredicesimo è molto ben nascosto. Lo troveremo appena prima che i Pazienti provino a catturarci. Usciamo dal bagno con a terra la forma di formaggio e proseguiamo verso il cancello che troveremo nel corridoio esterno. In basso a destra c’è un piccolo buco in cui potremo infilarci. A sinistra potremo entrare in una cella, dove troveremo il glitching child piangente nel buco che ha provato a scavare nel terreno per fuggire dalla prigionia.

Il quattordicesimo ed ultimo bambino dell’Ospedale è nelle docce. Dopo aver acceso la luce andiamo verso l’angolo in alto a sinistra della stanza, dove troveremo uno scatolone colmo di quello che sembra sapone. Spostiamolo e entriamo quindi nel cunicolo che si celava alle sue spalle. Alla fine del passaggio troveremo una vasca da bagno con un cadavere in putrefazione al suo interno, circondato da mosche e moscerini. Il piccolo fantasma sarà proprio lì, accanto alla vasca da bagno.

Little Nightmares 2

La Città Pallida, gli ultimi 4 spiriti che ci servono

Appena lasciata l’area dell’Ospedale e iniziato il capitolo successivo, La Città Pallida, ci troveremo in un vicolo sudicio. A terra noteremo un tombino che porta ad un condotto fognario. Scendiamo la lunga scala a pioli e arriveremo in un piccolo spiazzo con dell’attrezzatura da pesca sul ciglio di un precipizio. Seduto sul bordo, singhiozzante, troveremo il quindicesimo glitching child, il primo del capitolo.

Saliti con l’ascensore in una sorta di torre dell’orologio, invece di andare a destra e attraversare il buco nel muro, andiamo a sinistra e spostiamo la cassa che ci parerà davanti. Alle sue spalle scopriremo un piccolo tunnel. Dall’altra parte, in una stanza nascosta, vedremo un materasso a terra, con alcune bottiglie in vetro appese come impiccate sopra di lui. Sopra al letto improvvisato potremo assorbire il sedicesimo bimbo perduto di questa guida, il sedicesimo, e secondo dell’area.

Signal Tower

Signal Tower

Il penultimo e diciassettesimo bambino della Città Pallida lo troveremo una volta usciti di nuovo all’esterno sotto la pioggia. Nello spiazzo dove potremo vedere sullo sfondo la sagoma della Signal Tower, sulla destra ci sarà una sorta di impalcatura. Invece di scalarla, entriamoci e saliamo sulle casse di legno al suo interno. Ci porteranno ad una piccola finestrella. Una volta superata, troveremo una stanza con dei ratti in gabbia. A terra vi sarà il nostro consueto spiritello intrappolato che cerca di saltare per acchiapparne uno, probabilmente per mangiare qualcosa, senza sapere che non ha più bisogno di cibo per sostentarsi. Liberiamolo dalla sua sofferenza e proseguiamo. Per uscire da questa stanza, però, non potremo ripassare dalla finestra. Saremo costretti a spostare leggermente una cassa posizionata a terra e a salirci sopra. Da lì potremo saltare sulla maniglia della porta adiacente e aprirla dall’interno.

Il diciottesimo e ultimo glitching child della zona lo troveremo dopo essere usciti dall’ufficio postale ed essere scivolati lungo il filo con l’appendiabiti. Una volta scesi dalla nostra funivia improvvisata, usciamo dalla finestra sulla sinistra. Ci troveremo su un piccolo tetto, bersagliati dalla pioggia battente. In fondo alla tettoia troveremo un’altra finestra aperta, da cui dovremo, questa volta, entrare. Nella piccola stanza che scopriremo vedremo una piccola statua ed una foto della Signora, principale antagonista del primo gioco, Little Nightmares. Accanto alla statuetta potremo assorbire il diciottesimo ed ultimo spiritello della nostra lunga e spaventosa ricerca.

Ora potrete giocare, o rigiocare, il capitolo finale e godervi l’ulteriore finale segreto grazie alla vostra collezione di glitching child! Questa guida vi è piaciuta? Vi è stata utile? Allora continuate a seguire MonkeyBit, sia per le news e le recensioni che per le nostre aggiornatissime guide!

 

 

 

 

 

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab