MonkeyBit

League of Legends

League of Legends: guida agli oggetti mitici e non solo

È arrivata sul nostro videogioco preferito l’ultima patch della season 2020. I mondiali di League of Legends si sono conclusi, con i Damwon vittoriosi e con la prima pentakill in una finale. Resta poco tempo, circa due settimane: poi nulla sarà più come lo conosciamo. In questo articolo vi avevamo parlato dei cambiamenti più generici e positivi: oggi invece, affronteremo il tema più complicato. Il nuovo sistema di oggetti infatti, che inserisce una nuova classe (gli oggetti mitici) e modifica quasi completamente quelli già conosciuti, sarà in grado di rivoluzionare completamente il gioco. Vi spieghiamo come.

oggetti mitici

Gli oggetti mitici sono una rivoluzione

League of Legends è diverso da tutti gli altri giochi per un unico, semplice motivo: il rinnovamento. Ad ogni season cambia qualcosa ed ogni patch modifica il gioco: negli anni ci sono stati grossi cambiamenti che hanno reso questo prodotto, ogni anno, nuovo. Questa, però, sarà una patch che andrà a modificare completamente le dinamiche e, lo ammettiamo, sarà difficile abituarsi.

Dalla prossima season avremo a disposizione una nuova classe di oggetti, i mitici, che andranno a semplificare il gioco per i nuovi arrivati, rendendolo più semplice e fruibile, mentre per gli appassionati sarà un duro colpo. Questo perché, di base, il nuovo sistema andrà a cancellare i punti deboli di ogni campione, rendendo difficile ogni game.

Se avete già giocato a League of Legends (cosa molto probabile, se vi trovate qui) sicuramente vi sarete trovati in situazioni in cui vi siete resi conto che il problema degli adc è essere troppo vulnerabile, con poco movimento, i tank magari fanno troppo poco danno, i maghi hanno una grande potenza ma poca resistenza. Ebbene, gli oggetti mitici andranno ad annullare tutto questo, aggiungendo tutto ciò che manca e rendendovi delle vere macchine da guerra.

 

Come funzionano gli oggetti mitici

Partiamo dalla base: i nuovi oggetti dovranno essere necessariamente il primo step della vostra build, perché andranno ad incrementare una statistica in particolare per ogni oggetto leggendario aggiunto in seguito. Ogni categoria di campione avrà una scelta fra tre item mitici, che gli daranno nuove capacità e che andranno scelti con cura in base al team avversario.

Ogni oggetto mitico ha delle statistiche adatte al champion della classe per cui lo scegliete e, inoltre, avrà un’abilità attiva e una passiva. La seconda, come già detto, incrementerà una statistica per ogni oggetto leggendario comprato successivamente, mentre la parte attivabile darà un’abilità unica.

Per fare un esempio, prendiamo il caso degli adc, coloro che beneficiano di più di questi nuovi oggetti. Il carry da botlane, di solito, itemizza per attacco fisico, colpo critico e velocità di attacco. I tre oggetti proposti per loro contengono tutte queste caratteristiche di base, proprio come un oggetto leggendario. In più, però, potrete scegliere se avere un attacco potenziato, uno scatto verso un bersaglio o uno scudo con del rubavita. Uccisore di Krakhen, Tempesta impetuosa e Arcoscudo immortale (i tre oggetti mitici che danno queste statistiche) rivoluzionano completamente la “vita” dell’adc, che può scegliere se optare per una difesa (senza comunque rinunciare alle statistiche d’attacco), uno scatto di cui è naturalmente privo, o un ulteriore danno.

Ovviamente, la scelta dipenderà dal team avversario: se di fronte avrete un Assassin, sceglierete l’Arcoscudo, mentre se avrete un tank, acquisterete l’Uccisore di Krakhen. Per scegliere, inizialmente, dovrete fare molta attenzione, ma il negozio ci aiuta in questo, consigliandoci l’item migliore contro il team avversario. Come vi dicevamo, questo è un importante aiuto che renderà fruibile il gioco anche per i novizi. Per i dettagli su tutti i nuovi oggetti mitici, vi rimandiamo alla pagina ufficiale di League of Legends.

Modifiche all’item da jungler

Ricordate le modifiche all’item da support? Quest’ultimo costa ora di meno e si evolve da solo dopo un tot di denaro guadagnato, senza dover spendere ulteriormente soldi. Bene, nella prossima season arriverà qualcosa di simile anche per i jungler. Avranno la possibilità di acquistare l’oggetto per il loro ruolo, scegliendo direttamente quale tipo di punizione utilizzare. Inizialmente, avrete a disposizione cinque smite dati dall’oggetto: dopo averli utilizzati tutti, l’oggetto scompare, regalando però al champion lo smite già evoluto che aveva scelto.

Questa è un’evoluzione davvero importante. Non solo rende la vita del jungler più semplice, ma lo velocizza e, soprattutto, libera uno slot rimasto sempre occupato per anni nel suo inventario. Questo ha delle potenziali enormi: con un posto libero in più e molti meno soldi spesi, il campione da giungla rischia di diventare ancora più incisivo di quanto lo sia ora. C’è da averne paura.

Gli oggetti mitici da support inseriscono una dinamica rimossa da tempo

Riot inserisce qualcosa, si accorge che è troppo forte e la rimuove prontamente. Ormai siamo abituati a questi “colpi di testa”, ma mai ci saremmo aspettati di rivedere in gioco qualcosa che aveva distrutto completamente le dinamiche.

Parliamo dei support, un ruolo difficile ma di grande utilità per il team (onora sempre il tuo support!). Gli oggetti mitici a loro dedicati, come è ovvio, costano di meno. A primo impatto, non danno niente di più che un oggetto leggendario non faccia, ma poi leggi le abilità attivabili e ti ritrovi a pensare: “aspetta, ma questa roba è simile all‘aura che c’era un tempo e poi rimossa per sempre perché era troppo rotta”. Ed infatti, è così. Vi spieghiamo meglio.

Innanzitutto, gli oggetti sono tre: Canto di guerra di Shurelya, Medaglione dei solari di FerroPietra di luna rinnovata. Come gli altri oggetti mitici, danno delle statistiche base (qui non troppo alte) e una passiva che si incrementa per ogni altro oggetto leggendario acquistato in seguito. Le attivabili, qui, sono tre: velocità di movimento e danno magico, uno scudo o una cura. Si tratta, in questi casi, di statistiche potenzialmente enormi, ma la cosa più assurda è che sono un 2×1. Acquisti questo oggetto per il tuo support, ma a beneficiarne sarà anche il tuo alleato più vicino, ed ecco così che la corsia inferiore torna ad essere primaria in un game, come non lo era da tempo. L’adc itemizza per danno, oppure acquista un po’ di difesa con l’oggetto mitico; il support gliene dà altrettanta, ed ecco una corsia che, da fragile, diventa intoccabile.

Non sappiamo quanto questo sarà incisivo. Di certo, l’intero gioco si sta rivoluzionando ed è difficile prevederne gli effetti.

League of Legends

Non è finita qui

Pensavate che gli aggiornamenti fossero finiti, eh? E invece no. Molto altro bolle in pentola. Innanzitutto, la gran parte degli oggetti leggendari è stata modificata. Questo perché sono stati modificati alcuni item di base. La goccia, per esempio, adesso è acquistabile da subito a 450 gold, dà meno mana e si sviluppa solo attaccando nemici, quindi non potrete più spammare abilità mentre rientrate in corsia. Alcuni oggetti, invece, sono stati rimossi, come l’Elmo adattivo, il Legamagia, le Ombre gemelle ecc. Questo perché c’erano item troppo simili o migliori.

Infine, sono stati aggiunti nuovi oggetti leggendari, ancora tutti da capire e imparare. Noi ne abbiamo testato qualcuno sul PBE e vi diciamo solo una cosa: buildare ferita grave, ora, sarà estremamente più semplice. Ebbene sì: quando fra due settimane rientreremo in League of Legends, sarà tutto diverso.

 

 

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab