MonkeyBit

Ahn'Qiraj

Le Porte di Ahn’Qiraj si riaprono il 28 luglio su World of Warcraft Classic

Ottima notizia giunge in porto per tutti gli appassionati fruitori del colosso Blizzard, World of Warcraft. Il 28 luglio, su World of Warcraft Classic, verrà riproposto forse l’evento più grande che la piattaforma abbia mai conosciuto: le Porte di Ahn’Qiraj. Esso vedrà ancora una volta migliaia di giocatori dimenarsi per essere i primi a infrangere il sigillo che impedisce ad un’orda di terribili mostri di abbattersi sulle terre di Azeroth.

L’aggiornamento prevede dunque il reinserimento dell’intera questline dello Scepter of the Shifting Sands aspettandosi la collaborazione di intere comunità e gilde nell’intento di porre fine all’invasione bellica di Ahn’Qiraj. Ancora una volta verranno donati numerosi materiali di costruzione per permettere ai giocatori di far fronte all’invasione degli insettoidi Qiraj, abitanti di Silithus. Nonostante ci si aspetti la cooperazione di tutti i presenti solo la fazione vincitrice avrà l’onore di issare il proprio stendardo di fianco al Gong dello Scarabeo per il resto dell’anno.

Solo un player per server avrà la fortuna di impugnare il leggendario Scepter of the Shifting Sands e di dare personalmente inizio all’invasione. Curioso pensare che durante il primo esordio dell’evento (2006) quel giocatore fu l’attuale regista del noto videogioco Destiny 2, Luke Smith. La guerra, durata 10 ore, era stata talmente caotica che per i server fu uno sforzo immane tentare di reggere l’ammontare di informazioni da elaborare, portando a numerosi ritardi e problemi di connessione. Cosa accadrà stavolta?

Ahn'Qiraj

Le porte di Ahn’Qiraj

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment