MonkeyBit

Il Divin Codino

Il Divin Codino: la conferenza stampa

Qualche giorno fa si è tenuta la conferenza stampa su Il Divin Codino, il film su Roberto Baggio. Ovviamente noi di MonkeyBit c’eravamo, e abbiamo avuto modo di ascoltare la regista Letizia Lamartire e gli sceneggiatori Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Erano presenti anche gli attori Andrea Arcangeli, Andrea Pennacchi e Valentina Bellé. Inoltre, hanno partecipato Daniele Cesarano, Sara Furio e Marco De Angelis. Per finire si sono aggiunti Roberto Baggio e il suo manager, Vittorio Petrone. Prima di raccontarvi quanto è stato detto vi invitiamo a leggere la nostra recensione della pellicola.

Oggi Il Divin Codino è arrivato su Netflix, e potete vederlo sulla pagina ufficiale. La prima domanda è stata rivolta a Daniele Cesarano, che ha spiegato come Mediaset e la piattaforma di streaming più utilizzata al mondo hanno iniziato a collaborare. L’accordo per produrre dei film insieme era già stato firmato in passato, e il biopic su Baggio era solo uno dei tanti progetti disponibili. A quanto pare è stata la lettura del copione a convincere la rete, permettendo la realizzazione del film.

In seguito è stato chiesto a Sara Furio quale sia il potenziale di un film del genere per una piattaforma come Netflix. La rappresentante della società ha spiegato che si tratta di una storia tutta italiana e autentica al 100%. Non si tratta della vita di un personaggio sportivo, ma di quella di un uomo che è stato sempre molto riservato. Poi si è complimentata con Letizia Lamartire per lo splendido lavoro svolto.

Il Divin Codino

La domanda successiva è stata rivolta a Marco De Angelis di Fabula Pictures, a cui è stato chiesto quali erano le garanzie e quali i dubbi su Il Divin Codino. L’opportuna che avevano, spiega, era quella di raccontare la vita di un campione del calibro di Baggio. Non vedeva insidie, è sempre stato molto sicuro sulla riuscita del successo perché è la storia di un uomo che tutta l’Italia ama.

Agli sceneggiatori, invece, è stato chiesto come sono stati scelti i momenti della vita di Baggio che hanno deciso di raccontare in Il Divin Codino. La prima a rispondere è stata Ludovica Rampoldi, che ha detto:

“Abbiamo affrontato con terrore questa sfida. Raccontare la storia del calciatore più amato d’Italia senza deludere qualcuno ci spaventava. Quindi abbiamo scelto tre momenti della sua vita e costruito la storia di un uomo che compie il suo destino. Avevamo solo 90 minuti, ma all’inizio volevamo mettere tutto.”

Anche Stefano Sardo ha risposto, soffermandosi su quanto e perché Roberto Baggio sia così importante:

“Baggio è amatissimo perché non è sempre presente. Lui non vende niente. Stiamo parlando dell’unico calciatore che non ha bandiera perché rappresenta tutta l’Italia. Non abbiamo potuto mettere tutto all’interno del film perché la sua vita sembrava già scritta. Quindi abbiamo preferito andare più dentro per trovare le ragioni che creano le ossessioni dietro un atleta. Non è la storia di un fuoriclasse, ma quella di uno che paga un prezzo altissimo per ottenere ciò che ottiene.”

Il Divin Codino

Il protagonista, Andrea Arcangeli, ha spiegato quali erano i suoi dubbi e le sue paure. Racconta di non essersi sentito subito pronto per la parte, considerandolo un ruolo troppo impegnativo:

“Non mi sentivo in grado per la parte. Nessuno può essere Baggio. Non ero all’altezza, ma mi sono fidato di loro. Mi sono aggrappato a Letizia, la regista, ed è andato tutto bene.”

Poi ha spiegato quanto è stato impegnativo prepararsi per interpretare il ruolo al meglio, assomigliando il più possibile al vero Baggio.

“La preparazione era molto lunga a partire dall’aspetto fisico fino al modo di parlare. C’erano dei paletti da rispettare per essere simile a Baggio: prima ho dovuto imparare quelli e dopo ho potuto dare vita al personaggio. Puoi imitare una persona reale, ma senza interpretazione tutto resta piatto. Molti mi chiedono che consigli mi ha dato Roberto per essere come lui. L’unica cosa che mi ha detto è stata di vivermi la mia esperienza, non mi ha mai detto cosa fare o non fare.”

Il Divin Codino

A Letizia Lamartire, invece, è stato chiesto come si è sentita a replicare le grandi partite di Baggio dal punto di vista registico. La regista ha ammesso di essersi molto divertita, trovandola la parte più soddisfacente di tutto il suo lavoro.

“È stata la parte più divertente. Abbiamo studiato ore e ore di video di repertorio. C’è stato il tentativo di simulare le immagini che tutto il mondo conosce, ma renderle dal punto di vista cinematografico. Lavorare sull’uomo, sul personaggio, quella invece è stata la parte più emozionate, ma anche la più impegnativa.”

All’arrivo del vero Baggio gli è stato chiesto come mai abbia accettato la realizzazione di un film biografico su di lui.

“Non volevo, pensavo non sarebbe interessato a nessuno. Mi chiedevo perché a qualcuno dovesse piacere guardare un film sulla mia vita. Poi ne ho parlato col mio manager, Vittorio Petrone, ed è stato lui a convincermi. Mi vergognavo ad avere un film su di me, non avrei mai accettato di testa mia. Quando è venuta fuori questa cosa mi sono fatto trasportare e ringrazio tutti perché se fosse stato per me non saremmo qua.”

Il Divin Codino

Dopo gli è stato chiesto cosa ne pensa dei giocatori di calcio odierni e del loro rapporto con i social.

“Ormai il calcio lo vedo da fuori, non vedo bene cosa succede dentro, preferisco non giudicare quello che non conosco più.”

La conferenza si è conclusa poco dopo. Non vi raccontiamo ulteriori dettagli per evitare di rovinarvi la visione. Intanto vi invitiamo a seguirci su Instagram per restare sempre aggiornati. Nel caso in cui abbiate visto Il Divin Codino, scriveteci nei commenti cosa ne pensate!

El Camino

What's your reaction?

343 Industries
0
Alter Ego Games
0
Animal Crossing
0
Ariete
0
Assassin's creed Valhalla
0
Attacco dei Giganti
0
Bad Robot
0
Baywatch
0
Call of Duty: Warzone
0
Capcom
0
CD PROJECT RED
0
CD Projekt RED
0
Cold War Zombie
0
Cold War Zombies
0
Crunchyroll
0
Crystal Dynamics
0
Cyberpunk 2077
0
Dave Chappelle
0
Devil May Cry
0
Devolver
0
Disney+
0
Dog of Widsom
0
Dungeon Crawler
0
edizioni
0
Electr
0
Emerald Fennell
0
Frontier
0
Genda
0
Genshin Impact
0
GiGO
0
Giochi da Tavolo
0
Grezzo
0
Halo infinite
0
Harry Potter
0
Hypostatic Symphony
0
Iron Man
0
Kadokawa
0
kaguya sama love is war
0
Krafton
0
L'Attacco dei Giganti
0
La vita è meravigliosa
0
Legends of Runeterra
0
LGBTQ
0
Loki
0
Loop Hero
0
Mandarino
0
manga
0
Marvel Cinematic Universe
0
Marvel Comics
0
MCU
0
miHoYo
0
Mokadelic
0
Monster Hunter Rise
0
Natale 2020
0
Netflix
0
New Horizons
0
Ninendo
0
Nintendo
0
Nintendo Indie World
0
Nintendo Switch
0
NOW TV
0
NVIDIA DLSS
0
PC
0
peaky blinders
0
Persona
0
Phantasy Star
0
Planet Manga
0
Planet Zoo
0
PlayerUnknown's Battlegrounds
0
Playstation 4
0
PlayStation 5
0
PlayStation Now
0
PlayStation Plus
0
Pokèmon
0
Preorder
0
PUBG
0
Re:ZERO
0
Re:ZERO Starting Life in Another World
0
Riot Games
0
Riven
0
Romulus
0
Sega
0
Serendipity
0
Shang-Chi
0
Skies of Arcadia
0
Sky
0
Sony
0
Spider
0
Spider-man Miles Morales
0
Square Enix
0
Steam
0
Steven Knight
0
Summertime
0
Super Mario
0
The Faceless
0
The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel
0
Tokyo Game Show 2021
0
Tokyo Godfathers
0
Tomb Raider
0
Treyarch
0
ubisoft
0
Un amore tutto suo
0
Universal Studios
0
Viktor
0
Wario Ware Get It Together
0
Warner Bros
0
Xbox
0
Xbox Series X/S
0
Zatanna
0
Zelda
0
Zoe
0

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab