MonkeyBit

PES

Il 2021 è l’anno di PES

Ogni anno si parla sempre di FIFA, della vendite di FIFA, dei tornei FIFA, degli sponsor di FIFA, dei giocatori di FIFA. Ma esiste anche un altro gioco che ha fatto la storia dei titoli calcistici: Pro Evolution SoccerKonami quest’anno non è uscita con PES 2021, un po’ perché la versione del 2020 era stata apprezzata più del solito e non erano necessari aggiustamenti importanti, un po’ perché se non devi stravolgere il gioco ma cambiare delle piccole cose non ci sono moltissimi motivi per rilasciare un prodotto totalmente nuovo.

E infatti è stato pubblicato solo un aggiornamento, a un prezzo che praticamente è la metà del rivale di sempre. La cosa che fa storcere di più il naso? Che il nome ufficiale del gioco ora è diventato un po’ più lungo: eFootball Pro Evolution Soccer 2021 Season Update. Quando diamo un’occhiata alle vendite italiane troviamo sempre FIFA 21 in top 10 (milioni di giocatori attivi lo scorso anno), così come in buona parte dei Paesi che masticano calcio, mentre oltreoceano le classifiche sono piene di prodotti più americani, come NBA o Madden. Ma alla fine chi ha detto che per far giocare le persone sia necessario fargli anche acquistare il titolo?

FIFA lo paghi, PES no (se non vuoi)

PES infatti rilascia 2-3 mesi dopo l’uscita la versione gratuita, limitata e solo online, potendo arrivare a tantissimi giocatori che non hanno voglia di comprare ogni anno la nuova edizione. Per quanto si possa trovare scontato FIFA, anche poche settimane dopo la release autunnale, tra black friday e sconti natalizi, deve fare i conti con un PES gratuito, ma che permette comunque di poter giocare online, partecipare ai tornei e crearsi la propria squadra.

Bisogna poi valutare le squadre di un certo spessore come gestiscono le proprie licenze: Juventus, Barcellona, Bayern Monaco (senza Bundesliga) e Manchester United hanno la partnership con Konami, che quindi possono contare, a livello di ambassador, su campioni come Cristiano Ronaldo, Lionel Messi, Alphonso Davies e Marcus Rashford. 

Il derby di Milano, fra Lombardia NA e Milano RN.

Le licenze cancellano Juventus, Inter, Milan e Real Madrid

FIFA 21 non si trova a dover giocare un fantastico derby della Madonnina con Milano RN (Milan) vs Lombardia NA (Inter), o di Madrid con Madrid Chamartin B (Real) vs Madrid Rosas RB (Atletico), però è anche vero che nel gioco di EA dobbiamo accontentarci di un CR7 che gioca nel Piemonte FC, che rimane un neo. In ogni caso, questi aspetti legati alle maglie, agli stadi o agli sponsor dal mio punto di vista non sono da imputare ai Game Designer quanto a chi negozia le licenze. 

EA ha un intero progetto basato su questo sistema di acquisizioni che costano milioni e milioni, per questo ha la necessità di dover vendere tanto, e a un prezzo molto superiore a PES: un inaspettato vantaggio per Konami, che senza licenze di team storici risparmia un bel po’. Dall’altra parte, però, PES è molto presente sui social di squadre importanti come Juventus o Barcellona, che annunciano le loro formazioni inserendo il marchio del videogioco Konami, che quindi appare continuamente associato ai nomi di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi.

La next-gen dei giochi di calcio

Purtroppo quando si sfornano videogiochi ogni anno è difficile fare dei cambiamenti sostanziali, ma la battaglia di fine 2021 può segnare una svolta: PES e FIFA possono avvicinarsi, ma anche allontanarsi di più. FIFA continua sulla sua strada, pur subendo le lamentele di molti player (anche di esportivi importanti) riguardo la gestione dell’online e dei server, mentre PES ha optato un cambiamento sostanziale. E c’è poi la questione lootbox, che coinvolge in realtà tutta Electronic Arts: si mormora che entro qualche mese alcuni Stati possano limitare la vendita di prodotti con questo sistema, come ad esempio il divieto di renderli disponibili ai minorenni (ahi ahi EA). 

Oltre al fatto di aver venduto quest’anno “solo” un update, PES 2022 avrà anche un cambio di motore grafico: si sono presi una pausa nel 2020, presumibilmente per poter arrivare preparati al meglio all’appuntamento con la next-gen. Inoltre Konami ha recentemente rivoluzionato il proprio organico, per renderlo molto più efficiente: non è incluso ovviamente il solo PES, ma questo è comunque un segno che l’azienda in vista dei prossimi anni ha intenzione di essere ancora protagonista. 

Con PES sto lontano dallo stress

Magari l’obiettivo è quello di tornare alla popolarità di una decina di anni fa, quando i Club Dogo (e Giuliano Palma) cantavano: 

sto lontano dallo stress, fumo un po’ e dopo gioco a PES
Pato, Mexes, Messi, Valdes, fumo un po’ e dopo gioco a PES

Quanti singoli sono stati dedicati a FIFA? E soprattutto, quante parole si trovano per fare le rime con fifa?

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab