MonkeyBit

Hearthstone: card review del 31 luglio prima parte

Salve a tutti amici appassionati di Hearthstone. In questa caldissima giornata, come promesso in precedenza finiremo la recensione delle carte della nuova espansione Accademia di Scholomance. Per forza di cose le carte che ci mancano sono davvero tante e preferiamo dividere la card review in due parti per dare più spazio ad ognuna. Ci teniamo a ricordarvi inoltre che domani chiariremo tutto quello che ci siamo lasciati indietro e correggeremo certi errori inevitabili senza aver visto tutte le carte. Domenica invece sarà una giornata molto speciale dato che faremo una recensione dell’intera espansione, cercando i punti di forza e quelli negativi, decretando la miglior carta secondo noi e consigliandovi qualche mazzo da provare al day one. Ma bando alle ciance e iniziamo a districarci tra le ultime carte di Hearthstone: Accademia di Scholomance.

Pitone Rigonfio

Hearthstone

Iniziamo col dire che il disegno del pitone meriterebbe 10 su 5. No davvero, ma quanto è bello? Una volta constatato questo, andiamo a vedere l’effettivo valore della carta, e non rimaniamo troppo delusi neppure lì. Il Cacciatore in passato ha già visto una carta molto simile, che è stata giocatissima in ogni mazzo, ovvero la Tenera Nonnina.

Le due carte, nonostante abbiano un effetto molto simile, vivono in due periodi storici completamente diversi. Se ai tempi di Un’Goro noi eravamo felicissimi di Adattare la nostra nonnina, magari per dargli Veleno e pulire la board, oppure +2 attacco per aggredire meglio, che interazioni abbiamo con il Pitone? Tutto sommato non tante, a parte la Leonessa Mok’nathal, che preferiamo comunque giocare insieme al Porcospino Potenziato. In sostanza la carta non è male, ma il costo e la mancanza di un numero sufficiente di interazioni non la fanno brillare come dovrebbe.

VOTO: 3/5

Animale Scolastico

Stavamo parlando di interazioni e arriva l’Animale Scolastico a risolvere tutti i problemi del Pitone? Anche no, ma andiamo con ordine. Partiamo con il dire che le statistiche per questa carta bi-classe sono posizionate in maniera perfetta. Non si è scelta l’opzione difensiva per quella che di fatto è una carta da inserire in un mazzo midrange e questo lo apprezziamo molto. Detto ciò, quanto effettivamente vale l’Animale Scolastico? Per il Cacciatore a 3 mana abbiamo Zixor, il Porcospino e il Pitone di prima. Nessuno di questi ci fa schifo da evocare, ma con tutti loro ci vogliamo fare nettamente più che evocarli e basta. Vogliamo giocare con il loro attacco, attivare più volte il loro rantolo di morte e creare tanto valore, metterli sul campo e basta non ci aiuta affatto a vincere la partita. Il druido più semplicemente non ha bestie a tre mana e quindi non vale niente in quella classe.

VOTO: 2/5

Studi sulle Carogne

Hearthstone

Non venitemi a dire che questo giustifica la carta di prima per favore. Detto questo crediamo che lo studio del Cacciatore sia il peggiore di tutti, ma che in futuro potrebbe vedere gioco. Non bastano due carte mediocri per far giocare questa magia, ma altri rantoli di morte davvero potenti in grado di cambiare le partite.

VOTO: 1,5/5

Felino del Crepuscolo

Hearthstone

Ok, COSA!? Io ho capito che Blizzard vuol far giocare a tutti i costi quella magia a sette mana, ma serviva essere così violenti? Partiamo con il dire che questa roba è un assurdo power creep alla Tigre di Rovotorto, che ora piange in un angolino. Ma in effetti, quanto è forte questa carta? Pescare due carte a 5 mana su Hearthstone non ci piacerebbe di solito, ma aggiungendoci un body di tutto rispetto, aggressivo, furtivo e soprattutto Bestia, vogliamo giocarlo eccome. A turno 5 è un turno morto, è vero, ma come ormai sappiamo tutti il Druido è al quinto turno quando l’avversario è al terzo, e ora che abbiamo di nuovo la vecchia Innervazione, questa giocata la facciamo con molto piacere. Forte, cattiva e furtiva, davvero una bella carta.

VOTO: 4,5/5

 

Farfuglietto

Hearthstone

Dopo il Destafiamme nell’Accademia di Scholomance troviamo un altro richiamo ad una carta del passato di Hearthstone. Questa volta però stiamo parlando di una roba completamente inutile giocata solo in qualche mazzo meme e in qualche rissa.

Queste due carte, a parte il nome condividono anche un’altra cosa, l’inutilità. Carte scarse ma comunque simpatiche e se tutti i filler fossero così, il gioco sarebbe sicuramente più gradevole.

VOTO: 0,5/5 (Per la simpatia)

Esercizio a Coppie

Hearthstone

NON CI SONO LE CARTE, ma quante volte lo dobbiamo dire? Per fare una sinergia forte con questa magia servirebbero delle bestie forti su Hearthstone, che per il momento mancano, ci dispiace. Se uscissero però, Esercizio a Coppie diventerebbe una soluzione ad un mulligan brutto e questo non è male.

VOTO: 2/5

Wolpertinger


Una carta che fa affiorare vecchi, e bellissimi, ricordi a tutti i giocatori di Cacciatore, la versione migliorata su più livelli di Gatto Randagio.


Un turno uno solidissimo su Hearthstone, doppia bestia in campo al costo di un solo punto mana. Storicamente una carta del genere ha sempre fatto bene e ci sono tutte le premesse perché continui ad essere così. Se esisterà un mid o un beast hunter questa carta sarà sicuramente al suo interno anche grazie alla folle sinergia con la prossima carta. Drop a 1 impressionante.

VOTO: 4,5/5

Sopraffazione

2 danni per un mana ad un servitore. La carta sarebbe già forte così, soprattutto in virtù dell’esistenza della nuova leggendaria di classe.
La sinergia con le bestie la eleva ad essere una carta molto performante; impressionante la sinergia coi Wolpertinger grazie ai quali infligge quattro danni ad un servitore nemico al modico costo di 2 mana.

VOTO: 3/5

Krolusk Strappascorza

Hearthstone

 

Ennesima bestia di una serie di ottime carte da midhunter che completa benissimo l’ossatura creata dai precedenti reveal. Ottima sinergia con Sopraffazione per chiudere dei board clear interessanti, eliminando con la magia il Minion più piccolo e lasciando al Krolusk la possibilità di chiudere il lavoro. Probabilmente la più versatile all’interno dei vari archetipi e quella che più volentieri inseriresti in un eventuale highlander.

VOTO: 4/5

Questa prima parte della card review di oggi termina qui. Il nostro consiglio rimane di restare connessi su MonkeyBit per non perdervi tutte le ultime news sul mondo dei videogiochi, film e serie tv. Inoltre più tardi uscirà la seconda parte di questo articolo, quindi state con noi!

El Camino

What's your reaction?