MonkeyBit

Spider-Man

Green Goblin: la nemesi di Spider-Man fra fumetto e cinema

Tra i tanti villain che torneranno in Spider-Man: No Way Home, il regista Jon Watts ha deciso di riportare indietro anche il più crudele, la nemesi per eccellenza dell’arrampicamuri, colui che lo ha segnato di più: Green Goblin. Il folletto verde è stato una spina nel fianco per l’eroe da molto tempo prima che avesse il volto di Willem Dafoe, spingendosi dove nessun altro nemico aveva mai fatto. Scopriamo quindi le origini del villain dal fumetto e analizziamo la sua trasposizione cinematografica.

Le origini nel fumetto

Norman Osborn era un ricco scienziato ed imprenditore, fondatore della Oscorp, un’industria chimica e cinico padre di Harry, migliore amico di Peter Parker. La sua vita cambia in seguito ad un incidente di laboratorio, quando un composto su cui stava lavorando gli esplose in faccia. La formula del composto lo potenziò ma lo rese folle e, munito di un costume inquietante da folletto, un aliante a forma di pipistrello e bombe zucca, assunse l’identità di Goblin.

I primi scontri fra Spider-Man e Goblin videro il primo fermare il secondo mentre cercava di prendere il controllo sulla criminalità di New York, ma questo era solo l’inizio della loro leggendaria guerra. Col tempo Norman riuscì a scoprire l’identità segreta dell’eroe (fu il primo), lo rapì e gli rivelò la sua identità. Peter riuscì a liberarsi e a sconfiggere il nemico, ma la tragedia di Goblin era appena iniziata. Osborn tornò all’attacco successivamente fino a fare qualcosa che avrebbe segnato per sempre il mondo del fumetto.

Green Goblin

Una notte Norman rapì Gwen Stacy, l’amore di Peter Parker, e la gettò dal ponte di Brooklyn. Quando Spider-Man arrivò per salvarla era troppo tardi, lei era già morta. L’avvenimento lo devastò e diede inizio ad uno scontro all’ultimo sangue fra l’eroe ed il villain, e quest’ultimo rimase trafitto dal suo stesso aliante mentre cercava di uccidere l’avversario. La storia di Norman era finita, ma non quella di Goblin, il cui manto sarebbe stato portato dal figlio Harry che avrebbe ripercorso le orme del padre e cercato di uccidere Peter, salvo poi redimersi in extremis, salvandolo dal suo stesso piano e morendo.

Green Goblin è il nemico per eccellenza di Spider-Man, e ciò che lo rende tale è stato il trauma che ha lasciato all’eroe e fin dove si è spinto per distruggerlo. Con Goblin, Peter affronta il prezzo da pagare per il suo eroismo, una morte di un’altra persona amata che avrebbe potuto salvare, un’altra perdita per colpa di Spider-Man. Goblin morì quella notte, ma nella mente di Peter, quella figura rimase per sempre viva e vegeta come un ricordo di ciò che può succedere a quelli che lui ama.

Il primo Green Goblin cinematografico: Willem Dafoe

Sam Raimi scelse Green Goblin come villain principale nel suo primo Spider-Man ed ingaggiò Willem Dafoe per il ruolo (trovate qui un video sulla creazione del personaggio). Le origini sono le stesse viste nel fumetto, anche se Raimi ha creato una figura psicologicamente più inquietante: nel film infatti Goblin è una vera e propria personalità separata che agisce per “proteggere” Norman dal mondo esterno ed i suoi nemici (ad esempio uccide i dirigenti che lo volevano fuori dalla Oscorp). Sotto questo aspetto la performance di Dafoe nel distinguere le due personalità è stata spettacolare.

Pur non arrivando a compiere il terribile gesto della sua controparte cartacea, comunque Goblin si rivela una figura traumatica per Peter in quanto, una volta scoperta l’identità, non esita a minacciare ed attaccare Zia May e Mary Jane. Come le origini di Goblin sono fedeli al fumetto, lo è anche la morte, per mano del suo aliante, morte che però non fa altro che creare il suo successore, Harry Osborn (James Franco), lasciato devastato dalla morte del padre e vendicativo verso l’eroe.

Green Goblin

L’arco di Harry è di sicuro uno dei più interessanti in tutta la trilogia e fra gli aspetti più riusciti del controverso Spider-Man 3. Il finale del secondo film faceva presagire che Goblin sarebbe tornato anche se con un nuovo volto, e Sam Raimi aveva espresso l’intenzione di concludere col terzo film la saga del folletto verde. Nel terzo film infatti Harry è intento a compiere la sua vendetta e cerca di distruggere Peter sia fisicamente (attaccandolo) che psicologicamente (allontanando MJ da lui).

Come New Goblin, Harry non dura molto (a causa anche di una debole sceneggiatura), ma la sua uscita di scena è fra le più emozionati dei tre film. Nonostante il rancore e la vendetta che animavano il suo cuore a causa della perdita del padre, Harry riesce alla fine a non seguire il sentiero del defunto genitore e ad andare ad aiutare il suo migliore amico, e fare una morte da eroe. Spider-Man 3 è un film con tanti aspetti che non funzionano ed altri invece che funzionano benissimo: l’Harry Osborn di James Franco è di sicuro fra quest’ultimi.

Green Goblin nell’universo di The Amazing Spider-Man

Nell’universo dei film di Marc Webb abbiamo visto solo Harry Osborn (interpretato da Dane DeHaan) nei panni di Goblin, in quanto Norman muore a inizio film. In questa versione (ispirata ai fumetti Ultimate) Harry soffre di una rara malattia genetica che cerca di curare con il sangue di Spider-Man. Peter cerca di trovare una soluzione alternativa, sapendo che il suo sangue potrebbe ucciderlo, ma Harry vede questo rifiuto come una condanna a morte e quindi dichiara guerra all’eroe, si allea con Electro e fa da sé.

Purtroppo il sangue di ragno non guarisce Harry, ma lo infetta fino a farlo diventare una specie di folletto vivente (il look ha fatto storcere non pochi nasi) e, munito delle iconiche armi, attacca il suo ex amico ed arriva a causare la morte di Gwen Stacy (trovate qui la straziante scena). Questa versione di Goblin non è particolarmente amata sia per il look che per la caratterizzazione, ma va riconosciuta agli sceneggiatori l’audacia nell’aver voluto trasporre al cinema un momento così drammatico e scioccante come questo.

Il ritorno di Green Goblin in Spider-Man: No Way Home

Come Doc Ock, anche Goblin si rifarà vivo nel prossimo capitolo di Spider-Man, e non solo: secondo i rumor sarà proprio lui il villain principale ed il leader fra i “sinistri 5” che vedremo. Intervistato sul ritorno del personaggio l’attore ha commentato dicendo che riprendere in mano il ruolo è stato come riprendere in maniera diversa qualcosa di vecchio e che Goblin e Norman stavolta avranno qualcosa da dimostrare al mondo.

L’ultimo trailer ci ha confermato che Goblin sfoggerà un nuovo costume nella seconda parte del film e che sarà molto più fedele al fumetto rispetto all’originale, con un cappuccio viola al posto dell’inquietante maschera originale. I fan infatti non hanno particolarmente apprezzato il costume del primo film di Raimi, paragonandolo a quello di un Power Ranger, ma sembra che quello nuovo forse possa finalmente accontentarli.

Goblin

E voi che ne pensate di Green Goblin? Si merita davvero il posto di nemesi di Spider-Man? Siete contenti di rivedere Dafoe nel ruolo? Fatecelo sapere con un commento! Se vi interessa indagare su altri famosi nemici di Spider-Man trovate qui un editoriale su Electro e qui uno su Doc Ock. Continuate a seguirci su MonkeyBit per rimanere aggiornati sulle news sul mondo del cinema, gaming, comics e anime!

El Camino

What's your reaction?

343 Industries
0
Alter Ego Games
0
Animal Crossing
0
Ariete
0
Assassin's creed Valhalla
0
Attacco dei Giganti
0
Bad Robot
0
Baywatch
0
Call of Duty: Warzone
0
Capcom
0
CD PROJECT RED
0
CD Projekt RED
0
Cold War Zombie
0
Cold War Zombies
0
Crunchyroll
0
Crystal Dynamics
0
Cyberpunk 2077
0
Dave Chappelle
0
Devil May Cry
0
Devolver
0
Disney+
0
Dog of Widsom
0
Dungeon Crawler
0
edizioni
0
Electr
0
Emerald Fennell
0
Frontier
0
Genda
0
Genshin Impact
0
GiGO
0
Giochi da Tavolo
0
Grezzo
0
Halo infinite
0
Harry Potter
0
Hypostatic Symphony
0
Iron Man
0
Kadokawa
0
kaguya sama love is war
0
Krafton
0
L'Attacco dei Giganti
0
La vita è meravigliosa
0
Legends of Runeterra
0
LGBTQ
0
Loki
0
Loop Hero
0
Mandarino
0
manga
0
Marvel Cinematic Universe
0
Marvel Comics
0
MCU
0
miHoYo
0
Mokadelic
0
Monster Hunter Rise
0
Natale 2020
0
Netflix
0
New Horizons
0
Ninendo
0
Nintendo
0
Nintendo Indie World
0
Nintendo Switch
0
NOW TV
0
NVIDIA DLSS
0
PC
0
peaky blinders
0
Persona
0
Phantasy Star
0
Planet Manga
0
Planet Zoo
0
PlayerUnknown's Battlegrounds
0
Playstation 4
0
PlayStation 5
0
PlayStation Now
0
PlayStation Plus
0
Pokèmon
0
Preorder
0
PUBG
0
Re:ZERO
0
Re:ZERO Starting Life in Another World
0
Riot Games
0
Riven
0
Romulus
0
Sega
0
Serendipity
0
Shang-Chi
0
Skies of Arcadia
0
Sky
0
Sony
0
Spider
0
Spider-man Miles Morales
0
Square Enix
0
Steam
0
Steven Knight
0
Summertime
0
Super Mario
0
The Faceless
0
The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel
0
Tokyo Game Show 2021
0
Tokyo Godfathers
0
Tomb Raider
0
Treyarch
0
ubisoft
0
Un amore tutto suo
0
Universal Studios
0
Viktor
0
Wario Ware Get It Together
0
Warner Bros
0
Xbox
0
Xbox Series X/S
0
Zatanna
0
Zelda
0
Zoe
0

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab