MonkeyBit

Genshin Impact

Genshin Impact: svelato da un leak l’Homeworld system

Ne abbiamo sentito parlare per molto tempo, ma oggi finalmente dalle parole si passa a qualcosa di molto più concreto. Il gruppo Project Celestia, che già in passato si è occupato di rivelare preziosi dettagli delle patch di Genshin Impact, questa volta ha colpito i fan con una conferma molto gradita: il sistema di housing, ora noto come Homeworld system, potrebbe essere molto più vicino di quanto si creda. In un nostro articolo lo abbiamo nominato come possibile nuovo contenuto della patch 1.5, attesa alla fine di questo mese, così come si poteva intuire dai numerosi datamining effettuati dai curiosi specialisti affezionati al titolo. Chiaramente non era ancora certa la presenza di questo nuovo contenuto, ma stando all’ultima build in beta presentata da miHoYo, i dubbi sono svaniti del tutto. Non è la prima volta che la casa cinese si diverte a sperimentare ed inserire elementi di gioco lontani dal classico GDR – basti pensare all’evento Hangouts, che riprende in toto il genere dating-sim – e non è da escludere che anche questa volta potrebbero aver fatto centro nell’intento di tenere incollati a sé i fan.

Come funziona l’Homeworld system in Genshin Impact?

Project Celestia ha creato un tutorial a immagini per spiegare nel dettaglio il funzionamento del nuovo sistema di housing. Come potete notare dal tweet, l’utilizzo dell’Homeworld system partirà dall’impiego di un semplice oggetto, la Serenitea Pot, un oggetto decisamente fuori dal comune. Tale teiera servirà per avere accesso alla nostro Homeworld Domain, il luogo dove troverà spazio ogni nostra mania nascosta da interior designer. Qui infatti potremo creare pezzi d’arredamento di vario tipo grazie ai materiali raccolti in giro per Teyvat, e poi posizionarli dove ci è più congeniale. Un esempio di materiale è il legno, e potrà essere ottenuto un tipo sempre diverso a seconda dell’albero abbattuto: il Fir Wood, il Fragrant Cedar Wood, il Birch Wood, il Cuihya Wood, i Bamboo Segments, il Sandbearer Wood e il Pine Wood. Mentre saremo occupati a decorare la nostra casa, avremo la possibilità di guadagnare una nuova valuta, la Real Currency, che potrà essere scambiata presso il Real Depot per altri mobili e decorazioni. Di tanto in tanto farà la sua comparsa uno speciale mercante che sarà in grado di fornirci oggetti sempre più rari.

Inutile dire che ognuna di queste informazioni è necessario prenderla con le pinze. Per quanto le caratteristiche dell’Homeworld system non differiscano di molto dal sistema di housing che miHoYo anticipò in passato, le possibilità che molti nomi e meccaniche cambino rispetto alla beta non sono da escludere, così come l’eventualità che gli Homeworld Domain vengano inseriti in una patch successiva. Qualora fosse quest’ultimo il caso, è quasi certo che non dovremo comunque attendere molto, dal momento che questa è ancora una delle funzioni più attese dai giocatori. Cosa ne pensate della nuova trovata di miHoYo? Fatecelo sapere nei commenti e e vi invitiamo a restare connessi alle pagine di MonkeyBit per essere sempre aggiornati sul mondo dei videogiochi e molto altro ancora.

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab