MonkeyBit

Genshin Impact

Genshin Impact: guida alla perfetta Rosaria

Rosaria è una sorella della chiesa di Mondstadt ed il suo outfit, decisamente evocativo e particolare, lo lascia perfettamente intendere. È conosciuta dai fruitori di Genshin Impact per la sua mente rapida, le sue parole fredde e taglienti.  Il personaggio sembra essere stato parecchio apprezzato dalla community che al momento ha il piacere di vederla in rate up all’interno del banner Farewell of Snezhnaya. Sappiamo che siete già in possesso del personaggio perché avete apprezzato il suo design, andiamo quindi a vedere se è anche utilizzabile.

Punti di forza

  • Davvero potente contro le ondate di mostri piccoli.
  • Ha la capacità di fornire Crit Rate a sé stessa o agli altri membri del party, cosa sempre utile e gradita.
  • Uno dei suoi talenti passivi le aumenta la velocità nelle ore notturne, non male in un gioco dove abbiamo la possibilità di cambiare l’orario.

Debolezze

  • La sua elemental skill non funziona contro nemici di elevata statura, diventando quindi davvero inconsistente contro i boss

Complessivamente si tratta di un personaggio funzionale, decisamente utilizzabile se l’apprezzate particolarmente. Può comportarsi discretamente sia come supporto offensivo che come main dps basato sul danno fisico seppur questi ultimi non siano il meglio nell’attuale metagame di Genshin Impact.

Analisi dei talenti

Spear of the Church

Attacco normale
Esegue fino a cinque colpi consecutivi con la lancia.
Attacco caricato
Consuma un certo ammontare di stamina per spostarsi in avanti, infliggendo danno fisico a tutti i nemici sul percorso.
Attacco in salto
Salta da mezz’aria colpendo il terreno sottostante ed infliggendo danni a tutti i nemici sul percorso. Infligge danno ad area sul punto d’impatto.

Il kit di attacchi normali non è per nulla male, i colpi sono veloci ed hanno dei discreti scaling sull’attacco per essere una polearm user. Da segnalare lo scaling del colpo caricato con un valore del 137% fin dal primo livello dell’abilità. I colpitori fisici non hanno vita facilissima su Genshin Impact ma una build che valorizza gli attacchi base di Rosaria è decisamente realizzabile se la volete come dps e quindi su schermo più tempo possibile.

Genshin Impact

Ravaging Confession (elemental skill)

Rosaria si sposta rapidamente dalla sua posizione a dietro le spalle di un nemico, lo pugnala e lo ferisce con la sua lancia, infliggendo danno Cryo. L’abilità non può essere utilizzata per bersagliare nemici eccessivamente grandi.

L’abilità è decisamente interessante, il cooldown è davvero basso (soli 6 secondi) ed il danno scala davvero meravigliosamente sull’attacco con un sonoro 58% + 136% già dal primo livello. La limitazione è comprensibile in quanto, anche a causa delle varie sinergie presenti su questa elemental skill, sarebbe forse stata eccessivamente forte se utilizzabile anche contro nemici più grandi. Guardando l’altra faccia della medaglia però, una limitazione così grande non è per forza una bellissima scelta di design in un titolo come Genshin Impact dove versatilità e spettacolarità sono la chiave per il successo.

Genshin Impact

Rites of Termination (Elemental Burst)

Un modo davvero particolare di pregare: Prima di tutto Rosaria farà roteare la sua lancia colpendo i nemici circostanti, successivamente ne evocherà una di ghiaccio gelido che andrà ad infrangersi contro il suolo. Entrambe le azioni infliggono danno Cryo ad area. Mentre è attiva, la lancia di ghiaccio incastonata al terreno rilascia gelidi getti d’aria fredda, infliggendo danno Cryo ai nemici circostanti.

Non molto da commentare, il danno costante e l’applicazione dello status elementale sono cose sempre ben gradite in Genshin Impact, anche le AoE fanno sempre comodo.

Genshin Impact

Analisi dei talenti passivi

Regina Probationum (richiede la prima ascensione)
Quando Rosaria colpisce un nemico alle spalle utilizzando Ravaging Confession la sua percentuale critica aumenta del 12% per 5 secondi.
Shadow Samaritan (richiede la quarta ascensione)
Utilizzare Rites of Termination aumenta la percentuale critica di tutti i membri del party (eccezion fatta per Rosaria stessa) del 15% sommato al Crit Rate del nostro personaggio. Non può superare il 15%, però.

Questi talenti passivi sono piuttosto semplici da capire ma decisamente efficaci, il primo aumenta la percentuale critica di Rosaria del 12% per 5 secondi, mentre il secondo quella dei suoi compagni di squadra. Seppur il 12% di critico facciano gola ad un dps fisco questi talenti la indirizzano di più verso il ruolo di supporto offensivo. La strategia è posizionarsi all’interno di una mischia, apparendo alle spalle di un nemico di taglia piccola per ottenere percentuale di critico, possibilmente raggiungendo un valore totale alto, ed infine scatenare la burst. Il fatto che il self buff non duri fino a coprire le sue skill successive e soprattutto il fatto che queste ultime non funzionino contro bersagli grandi è abbastanza esplicito. Stare spesso su schermo non è il suo lavoro, almeno questo ci fanno intendere i suoi talenti passivi, peccato che le costellazioni parlino un’altra lingua.

Due chiacchiere sulle costellazioni

Per quanto il suo kit di talenti e passive faccia pensare ad un supporto le sue costellazioni non sono decisamente della stessa idea. In particolare la prima e la sesta sembrano molto spingere verso la direzione dps. Eviteremo di trattare tutte le altre costellazioni in quanto sono delle migliorie generali al funzionamento del personaggio e non influenzano la scelta di build.

Unholy Revelation (Prima Costellazione)
Quando Rosaria infligge colpi critici la sua velocità d’attacco aumenta del 10% ed il danno dei suoi colpi base aumenta del 10% per 4 secondi.

Divine Retribution (Sesta Costellazione)
I colpi di Rites of Termination diminuiscono la resistenza al danno fisico dei nemici del 20% per 10 secondi.

Molto forte, ma ne beneficerebbe decisamente di più un dps che un supporto offensivo. Ridurre la difesa fisica del 20% è, tuttavia, molto utile e la durata del debuff è decisamente lunga. Non è quindi follia andare a costruire una squadra che possa beneficiarne, magari con un Razor come picchiatore principale. Il rischio è che il personaggio non riesca ad eccellere in nessun ruolo.

Cryo Support Build

Rosaria ha le potenzialità per eccellere come sub dps grazie al grande output di danno e ai suoi potenti buff. Se giocata in un team senza altri Cryo allora bisognerà aumentare la sua energy recharge in maniera considerevole. In caso contrario potrete concentrarvi su statistiche più standard come il critico e l’attacco percentuale. La build quindi cambia leggermente in base alla composizione del team, ma in generale il suo poter “trasferire” il 15% della crit rate agli alleati è decisamente gradito da qualsiasi dps.

Armi

Nella versione supporto di Rosaria le armi di massima rarità oscurano parecchio le altre. Alle due che citeremo in seguito parlando della versione dps si aggiunge prepotentemente la Skyward Spine. Armi meno costose ma splendidamente funzionali sono Favonius Lance e Deathmatch. L’ultima citata in particolare non è propriamente gratuita in quanto richiede l’acquisto del battlepass. La Prototype Starglitter è probabilmente l’alternativa più performante tra le armi F2P, seguita a ruota da una poco efficace White Tassel.

Artefatti

Blizzard Strayer (2)
Aumenta il danno Cryo inflitto del 15%
Noblesse (2)
Aumenta il danno inflitto dall’elemental burst del 20%

oppure

Noblesse Oblige (4)

Aumenta il danno inflitto dall’elemental burst del 20%
Aumenta l’attacco dei membri della propria squadra del 20% per alcuni secondi

La prima versione è sempre migliore della seconda seppur l’ultima citata sia estremamente valida in caso Rosaria sia il vostro unico Noblesse User. Le statistiche che cercate sono sicuramente danno Cryo aumentato sulla coppa e successivamente statistiche offensive generiche ed energy recharge che variano a seconda del vostro set up di squadra e della vostra arma.

Physical DPS Build

Grazie agli scaling massicci sull’attacco fisico dei suoi attacchi normali e alle animazioni fluide e resettabili Rosaria può funzionare bene anche come dps fisico. Questa build è consigliata solo se possedete la sesta o quantomeno la prima costellazione.

Armi

La Crescent Pyke e la Dragonspine spear sono quello che dovreste utilizzare da giocatori F2P, con la prima che funziona tanto meglio della seconda nonostante Rosaria sfrutti benissimo la passiva della seconda. Entrambe le armi forniscono un buon attacco base e donano una statistica molto particolare e difficile da reperire come il danno fisico percentuale. Se avete la possibilità di farle utilizzare una cinque stelle invece, Primordial Jade Spear e Staff of Homa sono le due armi in grado di esprimere un miglior output di danno col personaggio. Rosaria non sfrutta a pieno nessuna delle due ma le statistiche base superiori dettate dalla rarità fanno davvero tanto la differenza.

Artefatti

Gladiator’s Finale (4)
Attacco +18%
Se l’utilizzatore del set sfrutta una polearm, tutti i suoi danni aumenteranno del 35%

oppure

Gladiator’s Finale (2)
Attacco +18%
Bloodstained Chivalry (2)
Danno fisico +25%

oppure Blizzard Strayer (4)

In questa build è davvero cruciale trovare una coppa che abbia danno fisico bonus come statistica principale. Questo fornirà un boost davvero importante e non ci sono alternative valide. Per i restanti pezzi andrete a scegliere statistiche offensive dando priorità assoluta ad attacco, critico percentuale e danno critico.

Continuate a seguirci su MonkeyBit per tutte le novità dal mondo miHoYo e recuperate le nostre guide a tema Genshin Impact dedicate ad Albedo, Zhongli, Amber e Barbara siete degli appassionati del titolo.

 

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab