MonkeyBit

Fortnite

Fortnite: il piano a sei fasi per riportare il gioco sullo store iOS

Ieri, due grandi pilastri del mondo digitale, hanno iniziato il processo legato alla faida scoppiata il 13 agosto del 2020. Per chi non lo sapesse, l’anno scorso, la casa produttrice Epic Games e la Apple erano arrivate ai ferri corti, tanto che Fortnite era stato temporaneamente tolto dallo store iOS. Per sopperire al problema, gli sviluppatori del gioco hanno appena rilasciato un piano in sei fasi, nel tentativo di riportare il battle royale sul negozio online della Apple.

Il programma, che prende il nome di “Strategic Partnership Growth”, sarà messo in pratica solo se i due colossi cominceranno nuovamente a lavorare insieme. L’idea è quella di aiutare a ottimizzare Fornite mobile per portare ad una crescita dei profitti, usare il runbook degli eventi dal vivo per rendere Marvel e altri lanci di stagione più importanti che mai, supportare Party Royale a tre diversi livelli e promuovere gli abbonamenti di Fortnite per coinvolgere i giocatori attivi. Inoltre, il piano prevederebbe anche il supporto economico e mediatico per il prossimo lancio di Rocket League per dispositivi mobili. 

Fortnite

Proprio durante le prime ore del processo, Epic Games ha presentato il sui piano, nella speranza di riuscire a collaborare di nuovo con Apple. L’intento non è solo legato ad una questione di evidente profitto, ma anche al fatto che molti giocatori si sono mostrati impazienti di poter tornare a giocare a Fortnite sui propri dispositivi iPhone. Questa ansia è dovuta al fatto che il gioco sta continuamente subendo delle migliorie e degli aggiornamenti. Ad esempio, recentemente, i fan hanno potuto sperimentare un nuovo personaggio: il calciatore brasiliano, Neymar Jr.

Come è nata la faida? 

Lo scontro tra Apple e Epic Games ha inizio nell’agosto del 2020 e il nocciolo del problema è legato principalmente a come l’azienda produttrice di gadget digitali gestisce i propri acquisti sull’app. Secondo quando riportato, gli sviluppatori di Fortnite avrebbero voluto introdurre degli acquisti sul gioco, che fossero però portati avanti da una terza parte e non direttamente da Apple, che prendeva un 30% delle entrate ad ogni compera. 

Fortnite

Epic Games ha prima voluto cercare di arginare il problema, ma durante gli ultimi mesi dell’estate ha preferito rimuovere il proprio prodotto da tutti gli apparecchi iPhone. Attualmente non sappiamo in che modo si risolverà questa faida, anche se il piano a sei fasi di Epic Games promette e fa sperare in una riconciliazione da parte di entrambe le due aziende. Voi cosa ne pensate? Vorreste tornare a giocare sui vostri dispositivi iPhone? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti e iscrivetevi alla nostra pagina Instagram per nuovi aggiornamenti! 

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab