MonkeyBit

Final Fantasy VII

Final Fantasy VII Remake Anteprima: il ritorno di un colosso

A breve sarà rilasciato ufficialmente Final Fantasy VII Remake, uno dei titoli sicuramente più attesi degli ultimi anni. È il settimo capitolo della saga di Final Fantasy, uno dei primi JRPG creato grazie alla mente di Hinorobu Sakaguchi, regista e autore giapponese. Reso pubblico ufficialmente per la prima volta nel 31 gennaio del 1997, Final Fantasy VII è indiscutibilmente uno dei migliori capitoli della serie.

Il punto chiave è, sicuramente, il comparto grafico completamente rinnovato. L’avventura percorsa nei panni di Cloud Strife avrà un gusto totalmente diverso viaggiando tra vere e proprie città, pianure, mostri e tutti gli altri elementi che da piccoli stimolavano la nostra fantasia, e non i nostri occhi, lasciandoci la libertà di assaporare tutti gli ambienti e le creature ridisegnati in modo più spettacolare che mai. L’opera videoludica attesa da tutti i fan della Square Enix sarà disponibile per PlayStation 4 e si vocifera l’arrivo di una versione per Xbox One. Tuttavia, non c’è stata nessuna notizia ufficiale riguardante un’eventuale versione anche per i non possessori di console. Posticipato dal 3 marzo al 10 aprile 2020, una piccola demo è stata rilasciata di recente, lasciandoci scoprire il gameplay, la grafica e lo stile di combattimento nuovi di zecca. Dopo ben 22.54 GB saremo in grado di vestire i panni di Cloud e giocare l’intera Bombing Mission, fino al boss Guard Scorpion.

Final Fantasy VII Remake, un piccolo sogno che diventa realtà

Nei lontani anni ’90 intraprendere un’avventura come quella di Final Fantasy VII, completamente in inglese, era una impresa non da poco per chi vuole approcciarsi al mondo videoludico, soprattutto per un ragazzino italiano. Nonostante la difficoltà, però, il capitolo era in grado di rapire il giocatore con le sue creature magiche, i personaggi pieni di carattere e di storia, le tattiche sempre in continua evoluzione tra nuove materie e nuove armi. Piccoli segreti nascosti in ogni angolo, grandi boss nascosti deboli solo ed esclusivamente ad un determinato tipo di oggetto, Final Fantasy VII è stato in grado di segnare una generazione e di guadagnarsi moltissimi premi e, soprattutto, posti nei cuori di ogni giocatore.

Pareri personali

Giocando alla nuova demo ho subito avvertito un tripudio di emozioni: felicità di rivedere e poter rivivere le avventure che hanno segnato gran parte della mia esperienza nel mondo dei videogiochi, paura di trovare imperfezioni o piccoli dettagli che possano farmi storcere il naso. Passate tutte queste preoccupazioni ho potuto gustare appieno una reinterpretazione di un’avventura unica. Fin da subito il carattere dei personaggi che possiamo conoscere è distintamente marcato: Cloud con il suo fare freddo e solitario, Barret con il suo temperamento irascibile e anche se per poco, possiamo captare la sensibilità e l’innocenza di Aerith. Nelle nuove vesti, i personaggi sono più dinamici ed espressivi, lasciando ben poco all’immaginazione e dando il tutto per tutto al piacere visivo.

Il combat system di Final Fantasy VII Remake

Il gameplay è dinamico ed interattivo, molto simile a quello che era Final Fantasy XV, ma con la possibilità di optare per l’ATB, il vecchio metodo di combattimento a turni. Una scelta coraggiosa quella di cambiare così radicalmente gli scontri, che però aggiunge modernità e grinta. Nella demo inoltre possiamo solo intravedere degli elementi da open-world e platform, che sicuramente saranno presenti, anche se in maniera molto più ristretta rispetto a ciò che è davvero il gioco, ovvero un GDR. Le angolazioni, le scomode telecamere, le prospettive confusionarie saranno solo un brutto ricordo, grazie alla nuova telecamera fissa che lo rende a tutti gli effetti in terza persona. Una giocabilità molto più agiata, che si sposa con l’idea di rendere molto più interattivo e action questo RPG.

Final Fantasy VII Remake

Immagine di gameplay di Final Fantasy VII Remake

In conclusione, Final Fantasy VII Remake è un gioco per i nostalgici e per i nuovi appassionati, che saprà catapultare chiunque in un nuovo mondo fantastico, pregno di emozioni. Se siete interessati a preordinarlo, potete trovarlo qui, e vi consigliamo di restare sintonizzati su MonkeyBit.it per eventuali guide ed informazioni importanti non appena il gioco sarà disponibile!

Comments

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.