MonkeyBit

Creators – The Past: uno sguardo al kolossal italiano

Creators – The Past è il lungometraggio di debutto del regista italiano Piergiuseppe Zaia, la cui uscita nelle sale cinematografiche della penisola è prevista per l’8 ottobre 2020 (qui il trailer). MonkeyBit è riuscita a visionare in anteprima 12 minuti del film e la curiosità di vedere l’opera al completo si fa sempre più alta. La sensazione è quella che ci si ritroverà davanti ad un vero e proprio kolossal nostrano, etichetta che è stata utilizzata raramente nel nostro cinema. Ciò che maggiormente incuriosisce è la straordinaria ambizione che ci è voluta per riuscire a portare sullo schermo un qualcosa che sembra, a tutti gli effetti, scardinare completamente i dogmi. Si rimane sorpresi a vedere, infatti, come questa pellicola di esordio sia riuscito a coinvolgere in maniera completa molti grandi nomi internazionali del settore.

A partire dal cast che comprende attori del calibro di Bruce Payne (Passenger 57- Terrore ad alta quota, Dungeons & Dragons – Che il gioco abbia inizio), William Shatner (Star Trek, T.J. Hooker) e Gérard Depardieu. Quest’ultimo si può considerare certamente una delle più duttili star del panorama cinematografico, che ha preso parte nel corso della sua carriera a numerosi film italiani diretti da Ettore Scola, Marco Ferreri, Bernardo Bertolucci, Luigi Comencini, Mario Monicelli e tanti altri. Se gli interpreti rappresentano dunque una grande fetta internazionale, lo stesso si può dire anche per quanto riguarda l’aspetto tecnico. Tutta la post-produzione del lungometraggio è stata curata e supervisionata da Walter Volpatto, uno dei colorist nostrani che ha fatto maggiore fortuna a New York e che nel suo vasto curriculum vanta opere come Interstellar, Star Wars, Green Book e Dunkirk. Un nome italiano al 100% che, però, paradossalmente è la prima volta che compare in un progetto della penisola.

Creators - The Past 2

 

Le carte per giocare un ruolo fondamentale ci sono tutte, forse per la prima volta il cinema italiano potrebbe dar prova di non essere secondo a nessuno. Progetti di questo peso difficilmente sono mai arrivati nelle nostre sale ed il fatto che abbia già vinto 28 awards in diversi festival, fa pensare che la fiducia riposta potrebbe essere ben ripagata. I 12 minuti di anteprima iniziano con un Gérard Depardieu pentito, che prega davanti un crocifisso affinché gli venga concesso il perdono per i peccati commessi. Si intuisce che qualcosa di grandissima portata stia per accadere, ma non vengono forniti dettagli per comprendere a pieno ciò che accadrà in Creators – The Past. L’universo sta per subire un allineamento planetario che porterà a profondi cambiamenti e gli otto membri del consiglio galattico si riuniscono per discutere gli effetti dell’allineamento, ognuno dei quali governa sul proprio pianeta. Le Lens saranno in questo senso fondamentali, non solo perché in esse sono conservati il DNA ed i ricordi dell’intera umanità, ma anche perché dovranno messe essere a disposizione per salvaguardare l’equilibrio dell’universo.

Vi siete mai chiesti da dove veniamo? Dove stiamo andando? È giunto il momento della grande rivelazione! Otto pianeti, otto sovrani, otto Lens!

Creators - The Past 1

Una trama che rientra a tutti gli effetti nel genere dello sci-fi, dai sapori piuttosto americani e tipici delle grandi progetti hollywoodiani. Dalle dichiarazioni del regista Piergiuseppe Zaia, anche co-autore della sceneggiatura insieme ad Eleonora Fani, il film si distaccherà dall’immaginario statunitense e porterà un prodotto italiano che farà ricredere le produzioni future sulla possibilità di poter investire anche su questa tipologia di pellicole. Il filmaker, che nasce come musicista, si occupa nel lungometraggio anche della colonna sonora, che dai pochi minuti di anteprima che abbiamo visionato si preannuncia come un qualcosa di davvero imponente.

Sono proprio le musiche che fanno da padrone a delle immagini di mondi fantascientifici, creature aliene e trasformazioni in anime alate. Gli effetti speciali ad un primo impatto non sembrano riuscire a tener testa a quelli americani, ma è un particolare che potrebbe anche non essere così fondamentale. L’intento di Creators- The Past sembrerebbe quello di voler dare una scossa alla nostra industria, una ventata di originalità che sembra ormai solo legata a quel cinema di genere che tanto ci aveva regalato in tempi passati una qualità importante. Se tutto questo sarà effettivamente vero ancora non è possibile saperlo, ma l’8 ottobre finalmente potremmo capire se ci sarà una piccola rivoluzione oppure no.

 

Rimanete aggiornati su MonkeyBit per altre news!

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab