MonkeyBit

Call of Duty CoD

CoD Black Ops Cold War: le migliori armi per il multiplayer

Call of Duty Black Ops Cold War è finalmente tra le nostre mani, un titolo che gli appassionati della serie stavano aspettando da ormai moltissimo tempo. L’opera di Activision riprende la campagna e le dinamiche di gameplay che erano già presenti nel primo Black Ops, rinnovando non poco il quadro complessivo. Il comparto multiplayer, infatti, è tra le modalità di gioco più gettonate nonché principale motivo di acquisto da parte di moltissimi utenti e fan. In questa guida, noi di MonkeyBit vogliamo consigliarvi le migliori armi da utilizzare in multiplayer su CoD Black Ops Cold War.

Miglior fucile d’assalto: Krig 6

Il Krig 6 si riprende la prima posizione nella classifica dei migliori fucili d’assalto, imponendosi ancora una volta come una delle migliori armi da usare nel gioco. Permette un perfetto adattamento in ogni tipo di area grazie a un rateo di fuoco ottimo, con valori di danni e accuratezza davvero incredibili. Insomma, il Krig 6 è davvero un’arma perfetta per ogni evenienza che dovete sicuramente tenere sott’occhio, che non richiede troppe ore per impararne le dinamiche di utilizzo.

Call of Duty


Migliore mitraglietta: MP5

Non c’è neanche più bisogno di ribadire come l’MP5 rimanga un’ottima scelta per i giocatori che preferiscono avere la massima mobilità e dinamicità durante gli scontri. Questa mitraglietta può ancora vantare di una velocità a dir poco sorprendente, anche se potrebbe non sembrarvi arrecare i danni che vi aspettate. Tuttavia, nonostante la tipologia di arma si fa rispettare anche a raggio medio-elevato. La consigliamo soprattutto ai veterani di CoD, che preferiscono un approccio più offensivo, da “toccata-e-fuga”.

Call of Duty


Miglior fucile tattico: M16

L’M16 è un fucile tattico con un fuoco a raffica, il ché rende la mira molto più stabile rispetto una mitraglietta o un fucile d’assalto. Molti giocatori di CoD, infatti, utilizzano quest’arma come un ibrido tra un fucile da cecchino e un altro con fuoco automatico grazie all’elevata stabilità e affidabilità che garantisce. Tuttavia, consigliamo l’utilizzo solo ai giocatori che sanno essere molto precisi e che preferiscono tenersi a un raggio elevato o medio-elevato dato che l’M16 perde totalmente di efficacia durante gli scontri ravvicinati. Se invece preferite giocare con questo fucile tattico allora preparatevi a conoscere il suo principio di funzionamento e ad abituarvi a un rinculo molto particolare.

Call of Duty


Migliore mitragliatrice leggera: RPD

Sebbene le mitragliatrici leggere siano note per l’esagerato e ingestibile rinculo, con l’RPD vi dovrete ricredere. Infatti, quest’arma può vantare di un rinculo quantomeno gestibile, che va però a sacrificare la quantità di danni per cui questa tipologia di fucili è realizzata, seppur non in quantità sostanziale. Consigliamo questa mitragliatrice leggera solo a coloro che davvero sanno di poterla apprezzare, ma anche perché è una valida opzione nel caso in cui gli avversari comincino ad utilizzare torrette mobili o altre serie di punti, dato che con l’RPD potrete distruggerle con estrema facilità.

Call of Duty


Miglior fucile da cecchino: Pelington 703

Siamo onesti: se non one-shotta, è inutile. Il Pelington 703 è tra i nostri fucili da cecchino preferiti grazie alla sua elevata potenza e al rateo di fuoco elevato rispetto alle altre armi della stessa tipologia. Infatti, potrete uccidere con un singolo colpo tutti gli avversari che riuscirete a colpire dalla vita in su, il ché è già un ottimo punto a favore. Peccato però per la quantità limitata di munizioni, che la rendono meno adatta a mappe più aperte: tuttavia, non sarà un problema perché potrete tranquillamente nascondervi e ricaricare con calma, soprattutto a elevate distanze.


Migliore pistola di CoD: 1911, Magnum e Diamatti

La scelta di quale debba essere la pistola da affiancare alla vostra arma primaria è prettamente soggettiva, dato che dovete stabilire voi qual è il vostro stile di gioco. La 1911 è una normale pistola di fattura americana, mentre la Magnum cambia le carte in tavola offrendo una potenza di fuoco nettamente superiore. Alt contrario, la Diamatti riesce ad essere unica nel suo genere grazie alla raffica semi-automatica. E voi quale preferite tra queste?


Miglior fucile a canna liscia: Gallo SA12

Tra i tanti fucili a canna liscia il Gallo SA12 spicca non solo per l’elevata potenza ma anche per l’ampio raggio di azione dei proiettili, capaci di arrecare un danno ingente anche se non avete la canna a millimetri dalla testa del nemico. I fucili a pompa in CoD sono fin troppo noti per la loro relativa inutilità a medio raggio, ma il Gallo SA12 riesce comunque a farsi valere come scelta secondaria, da affiancare magari a un fucile d’assalto, una mitraglietta o un fucile tattico. La possibilità di ricaricare velocemente, peraltro, avvalora ancor di più la scelta e lo rendono un must per tutti coloro che amano i fucili a canna liscia.

 


Miglior lanciatore di Call of Duty: Cigma 2

Call of Duty

Le motivazioni per cui preferiamo questo lanciarazzi al classico RPG è molto semplice: si tratta di un’arma che va assolutamente tenuta pronta tra le classi per via della possibilità di prendere di mira gli elicotteri d’assalto e risparmiare così una strage alla vostra squadra. Abbattere velocemente questa serie di punti è essenziale per evitare di regalare agli avversari delle uccisioni fin troppo semplici.

 


Cosa ne pensate della nostra guida? Fatecelo sapere nei commenti e restate connessi su MonkeyBit per non perdere ulteriori aiuti e consigli su Call of Duty Black Ops Cold War, ora disponibile per PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X|S e PC. Ricordiamo che sul nostro sito trovate anche tante altre guide, come la guida al platino o

Call of Duty Cold War: consigli utili per migliorare nel gioco

El Camino

What's your reaction?

Comments

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab