MonkeyBit

Call of Duty Warzone

Call of Duty Warzone: in arrivo un nuovo sistema anti-cheat

Activision Blizzard ha deciso di prendere una seria posizione nella lotta contro i cheaters su Call of Duty Warzone. A tal riguardo l’azienda ha deciso di introdurre un nuovo sistema di rilevamento chiamato Ricochet Anti-Cheat: questa applicazione avrà dei driver con una protezione al livello kernel. Un’affermazione molto grande da parte della compagnia nel suo comunicato, dimostrando la propria imposizione nella lotta contro i cheat:

Ricochet è un approccio multiforme per combattere i cheat, con nuovi strumenti lato server che monitorano l’analisi per identificare gli imbrogli, processi di indagine avanzati per eliminare le anomalie, aggiornamenti per rafforzare la sicurezza dell’account e altro ancora. Questo driver aiuterà nell’identificazione dei cheater, rafforzando e potenziando la sicurezza complessiva del server.

Per chi non lo sapesse, le applicazioni con le autorizzazioni del livello kernel possono accedere praticamente a ogni angolo del vostro computer, il che significa che in genere è riservato a programmi di cui vi fidate ciecamente. Provate ad immaginare quanto grandi sono diventati i problemi legati agli imbroglioni, per far arrivare Activision Blizzard a tanto pur di estirpare questa minaccia. C’è anche da dire che questa piaga sta diventando sempre più fastidiosa e frequente nei titoli FPS; basta vedere come sta affliggendo Apex Legends — per far un esempio — nell’ultimo periodo.

Certamente gli utenti sono preoccupati per l’intrusività di questa applicazione, ma l’azienda tranquillizza tutti nel suo annuncio, affermando che questo driver funzionerà solo quando Call of Duty Warzone è aperto, monitorando solamente le applicazioni che interagiscono con esso. Al termine, quando chiudiamo il gioco, anche Ricochet smetterà di agire e si chiuderà. Questo è quello che c’è scritto nelle FAQ di Ricochet Anti Cheat:

L’impegno del team Ricochet Anti-Cheat è la ricerca incessante del fair play, che si combatte contro il sofisticato problema del barare. Siamo impegnati e determinati a far evolvere il sistema anti-cheat Ricochet, combattendo per la comunità contro coloro che mirano a rovinare la loro esperienza di gioco.

A quanto pare, questo sistema sarà introdotto anche su Call of Duty Vanguard, in futuro. Voi cosa ne pensate? Credete che questo tipo ti protezione sia troppo eccessivo? Oppure una scelta necessaria contro il grave problema del cheating? Fateci sapere cosa ne pensate al riguardo nei commenti su MonkeyBit. Se siete interessati a novità su Call of Duty Vanguard, vi lasciamo qui l’ultima notizia riguardo la modalità zombie.

Call of Duty Warzone

 

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab