MonkeyBit

Call of Duty Vanguard

Call of Duty Vanguard: guida alla sopravvivenza alla modalità zombie

Call of Duty Vanguard ha molte modalità di gioco, la più gettonata però è quella zombie in cui dobbiamo eliminare orde di non morti per sopravvivere. Ma non è finita qui, dato che ha anche una storia: i protagonisti di questa modalità sono riusciti ad allestire una base operativa a Fountain Square a Stalingrado. Il Professor Krafft, un demonologo che ha tradito i nazisti, sta fornendo il suo aiuto nella lotta contro la minaccia degli zombie. Questi sono alcuni consigli che possono aumentare le vostre probabilità di sopravvivenza.
1. Esplora la tua base operativa.

la modalità zombie di Call of Duty Vanguard inizia a Fountain Square, dove è stata allestita la base. All’inizio avremo a disposizione solo la postazione di lavoro, la cassa misteriosa, la cassa di munizioni, il Pack-a-Punch oltre che al nuovo Altare dei Patti. Iniziate a dare un’occhiata in giro. Sicuramente non avrete a disposizione le risorse necessarie ad acquistare alcuni potenziamenti, ma comunque di lì a poco incontrerete degli zombi da far fuori con l’arma iniziale.

2. Tieni presenti i tuoi obiettivi.

All’inizio vi troverete davanti tre portali, ciascuno con un suo tipo di obiettivo, gli obiettivi sono Raccolta, Trasmissione e Blitz. In Raccolta bisognerà recuperare delle pietre runiche dagli zombi uccisi e depositarle nell’obelisco Divorapeccato. Una volta recuperato un numero sufficiente di pietre runiche, la posizione dell’altare cambierà, sarà comunque visibile sulla mappa con un’icona a forma di stella. una volta riempito tre volte l’obiettivo sarà completato. Avere degli amici con sé è sempre meglio infatti uno si occupa di depositare le pietre runiche, mentre gli altri respingono l’assalto dei non morti.

In Trasmissione dovrete seguire la testa fluttuante di uno zombi, che troverà dei punti deboli tra le dimensioni. Dobbiamo restarle molto vicino in modo che ci possa portare all’obiettivo, anche perché se usciamo dal suo raggio d’azione subiremo danno. Quando l’indicatore nell’HUD sarà pieno, gli zombi crolleranno e tornerete a Fountain Square tramite teletrasporto. Blitz è pura sopravvivenza. L’unico obiettivo che avrete qui è sopravvivere alle ondate di zombi fino allo scadere del tempo. Occhio alla minimappa così da non farvi sorprendere.

3. Kortifex determina i tuoi limiti.

Ovviamente avremo a disposizione vari luoghi da esplorare per completare i nostri obiettivi, però questi saranno delimitati da una barriera, che cambierà per ogni missione

4. Sfrutta le abilità dell’Etere oscuro.

Durante la scelta dell’equipaggiamento potremo scegliere un manufatto da portare con noi e decidere quale entità si legherà a noi durante la partita.

Mina a energia: il Drago di Saraxis crea un esplosivo etereo che infligge gravi danni ai nemici che lo innescano. Utile negli spazi stretti a causa dei suoi danni ad area.

Schermatura etere: la Maschera di Bellekar ti nasconde nell’etere oscuro, rendendoti invisibile ai nemici per 5 secondi. È utile per riposizionarsi oppure per salvarsi la vita in situazioni difficili.

Anello di fuoco: la Spada di Inviktor traccia un anello di fiamme eteree che aumenta i danni di chiunque si trovi al suo interno. Dura 15 secondi. I danni extra fanno sempre comodo, soprattutto contro dei mostri più grossi e corazzati.

Crio-esplosione: il Corno di Norticus genera un vortice gelido che danneggia i nemici con l’esplosione iniziale e rallenta quelli che ci entrano. Il congelamento ci potrebbe aiutare nella fuga oppure per massacrare meglio i non morti

5. Fontane delle specialità

In Call of Duty Vanguard le specialità funzioneranno in maniera leggermente diversa dal solito. Quando si attiva una fontana delle specialità, si riceve gratuitamente il primo livello della suddetta corrispondente. Successivamente se si vuole potenziare avremo bisogno di pagare delle essenze: 2.500 unità di essenza per il livello 2, 5.000 per il 3 e 7.500 per il 4. Le specialità di “Der Anfang” sono 5 ed includono Tempra bestiale, Frenesia demoniaca, Danni diabolici, Vigore venefico e Celerità eterea. Saranno disponibili Stalingrado dopo aver sbloccato nuove aree della base operativa e nelle aree degli obiettivi.

Call of Duty Vanguard
6. Provate a completare prima l’obiettivo a sud-ovest.

Completando un determinato obiettivo si sblocca una nuova sezione di Stalingrado, fino a poter esplorare l’intera area. Se sono le vostre prime giocate vi consigliamo di entrare prima nel portale rivolto verso sud-ovest. Completando quest’obiettivo sbloccheremo fontana della specialità Tempra bestiale, che ci conferirà salute extra. A Stalingrado, vicino ai gruppi di zombi, compariranno dei cristalli rossi e delle casse. Se sparate ai cristalli e aprirete le casse troverete: equipaggiamento, oggetti e materiali. Avere più rifornimenti significa facilitarsi le cose contro gli zombie. Cristalli e casse sono indicati sulla minimappa.

8. Visita l’Altare dei Patti tra un obiettivo e l’altro.

Con l’Altare dei Patti avremo a disposizione fino a tre abilità per volta. Queste andranno scelte in base al nostro stile di gioco: Presenza nefasta aumenta i danni inflitti sparando da fermo, mentre Squagliacervelli può trasformare i nemici in alleati. Date un’occhiata l’altare tra un obiettivo completato e l’altro, i Patti offerti possono cambiare di volta in volta ed essere più rari. Tenete a mente anche il vostro potere dell’etere oscuro durante la scelta abbinando per bene le due cose avremo effetti devastanti come: Presenza nefasta ad Anello di fuoco per un notevole incremento dei danni, o Gelamorti con Crio-esplosione per immobilizzare completamente gli zombie.

9. Procedi senza fretta e ripulisci l’area.

Gli zombie come ogni capitolo della saga man mano che andremo avanti aumenteranno di numero e diventeranno sempre più aggressivi. Prendetevi il vostro tempo ed eliminate l’intera orda prima di procedere, comunque ci guadagnerete risorse, con cui potenziare le armi o per aprire la cassa misteriosa.

Call of Duty Vanguard
10. Spendi i tuoi primi 750 materiali in corazza.

Con la postazione da lavoro avremo accesso ad una vasta gamma di oggetti come l’autorianimazione o la scimmia bomba, anche se un consiglio che vi diamo è di impiegare i primi materiali in una corazza di livello 1 a meno che non l’abbiate già trovata. Questo non solo per aumentare la vostra resistenza ai danni, la corazza permette di usare i frammenti di corazza trovati e il nuovo potenziamento Corazza al massimo.

11. L’arrivo di nuovi nemici aumenta la difficoltà.

Come i veterani della serie sapranno man mano che andremo avanti i non morti diventeranno sempre più resistenti, senza contare che dopo il terzo round si faranno vivi degli zombie speciali chiamati Urlatori, che caricano a testa bassa ed esplodono a distanza ravvicinata. L’unico modo per sopravvivere a loro è cercare di capire dove sono dalle loro urla ed eliminali quando sono vicini a un gruppo di zombi per trasformare questa minaccia in un’arma esplosivo. Dal quinto round in poi compariranno gli Sturmkrieger, armati di minigun, in questo caso colpitelo tutti con tutto ciò che avete.

12. Mira alla testa.

Una delle cose fondamentali da sapere quando si combatte un non morto è sicuramente quella di mirare alla testa, i danni critici sono fondamentali per eliminarli rapidamente, se specialità Danni diabolici farete anche più in fretta.

Call of Duty Vanguard

13. Ascolta le informazioni delle radio.
Se siete appassionati della storia di Call of Duty Vanguard Zombie, fate attenzione, ci sono delle apparecchiature radio sparse per tutta la mappa che vi racconteranno alcune vicende su come siete arrivati a questo punto.
14. Il segreto della vittoria è Pack-a-Punch.

Migliorare le proprie armi è fondamentale, per questo abbiamo il Pack-a-Punch. I livelli costano progressivamente sempre più essenza, da 7.500 unità per il livello 1 a 15.000 per il 2 e 30.000 per il 3. In alternativa si può provare con la cassa misteriosa, dato che le armi più rare possono avere installati già dei potenziamenti Pack-a-Punch.

15. Bombarda a tappeto con Schizzi di sangue e Filone principale.

Ci sono molte combinazioni di patti, quella più efficace di tutte però è quella tra Schizzi di sangue, che può far esplodere i nemici uccisi dagli esplosivi, e Filone principale, che fornisce una possibilità di conservare l’equipaggiamento utilizzato, è ottima per eliminare orde di non morti in pochi colpi.

16. Addio alle pareti con armi.

In “Der Anfang”, non troveremo più le armi attaccate al muro come una volta e verranno sostituite dalle casse e dalla cassa misteriosa, che ora sono il mezzo principale per procurarsi armi. Più avanti nei round, anche gli Sturmkrieger possono lasciare delle armi. Questa novità rende la cassa misteriosa ancora più preziosa, perciò meglio conservarsi le essenze.

Anche la scelta dell’arma iniziale è molto importante, perché in base a quella possiamo pianificare la nostra strategia: Abbinanado una mitraglietta o un fucile a canna liscia a Crio-esplosione possiamo decimare le orde a corto raggio, oppure un fucile d’assalto con Anello di fuoco per abbattere i nemici prima che si avvicinino troppo. Se invece preferite combattere a distanza con mitragliatrici leggere o fucili tattici, Schermatura etere potrebbe essere lo strumento migliore per mantenere le distanze necessarie a colpire da lontano.

Call of Duty

17. Le specialità restano, i livelli no.

Un’altra novità di “Der Anfang” è il mantenimento di tutte le specialità di livello base anche dopo la rianimazione, visto che il primo livello delle specialità è sempre gratis. Tuttavia, ogni volta che verrete abbattuti perderete un livello di ogni specialità, una penalità che può diventare abbastanza costosa nelle fasi di gioco avanzate. Perdere una specialità di livello 4 costa più di perderne una di livello 2, perciò ci sono più rischi nell’investire molto su una singola specialità. Fate attenzione e non fatevi sorprendere.

18. Non tutto è come sembra.

I non morti visibili a Stalingrado non sono gli unici a rappresentare una minaccia. Usando il suo potere di far risorgere i non morti, Von List può evocare altri zombi dall’etere oscuro per rinfoltire l’orda. Fate attenzione ai vostri spostamenti, non si sa mai quando possono spuntare altri non morti.

19. Completa l’estrazione per ottenere PE bonus.

Dal round quattro potrai decidere di avviare una sequenza di estrazione che ti porterà via da Stalingrado, ricompensando gli sforzi con PE bonus. All’avvio gli zombi  attaccheranno finché non ne saranno stati abbattuti il numero necessario. Alla fine comparirà uno squarcio da qualche parte nel livello, usatelo per fuggire.

20. Invita i tuoi amici.

Von List ha a disposizione le fosse comuni di Stalingrado, perciò non è possibile sapere quanti non morti è in grado di richiamare per intralciare la vostra missione. Ma anche noi avremo degli alleati, i nostri amici possono aiutarci a massacrare le orde e sopravvivere. Più giocatori equivalgono a più potenza di fuoco, quindi conviene se volete facilitarvi le cose.

Questi sono tutti i consigli che possiamo darvi sul come sopravvivere alla modalità zombie di Call of Duty Vanguard, sviluppato da Sledgehammer Games e disponibile su tutte le piattaforme. Restate connessi su MonkeyBit per news e guide sempre fresche ma soprattutto per essere sempre aggiornati sul mondo dei videogiochi.

Call of Duty Vanguard

 

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab