MonkeyBit

Call of Duty

Call of Duty Cold War: guida alla Wonder Weapon

La Wonder Weapon è uno dei motivi di hype più importanti di ogni nuova mappa Zombie. Queste sono da sempre una possibilità per cambiare le carte in regola, creando innovativi metodi per decimare i non morti più arrabbiati di tutti. Tra le più clamorose ricordiamo il Servitore Apothicon di Shadow of Evil, che ha ridefinito il concetto di potenza nella sopravvivenza targata Treyarch e Raven. A questo giro la forza distruttiva è stata ridimensionata, permettendoci comunque di giocare con una Wonder Weapon di tutto rispetto. Stiamo parlando del D.I.E., ottenibile in un modo semplicissimo e potenziabile armandosi solo di una buona dose di pazienza. Tutti i dettagli su quest’arma li abbiamo già trattati in precedenza in questo articolo, nel quale vi guidiamo passo passo a tutti i potenziamenti. Ora un po’ di tempo è passato e finalmente possiamo riservarci questo spazietto per capire quale miglioramento è più utile in base alle diverse situazioni. Questi saranno 4, come il numero di giocatori disponibili, quindi la scelta in una situazione di cooperazione non verrebbe neppure considerata. Ma il titolo è nuovo e non tutti i vostri amici ce l’hanno, quindi guardiamo insieme come usare al meglio il D.I.E. in ogni singolo upgrade.

Pack-a-punch

I migliori upgrade per la Wonder Weapon

Ora analizzeremo ogni singolo potenziamento, vedendo in cosa eccelle ognuno di questi.

  • Ghiaccio: Questa nuova veste del D.I.E. può essere perfettamente descritta con una parola: utilità. I danni non sono tanti, né ai boss né ai nemici normali, ma l’effetto di controllo sarà devastante. Rallentare tutti risulterà utilissimo per fuggire indenni dalle orde più folte ma richiederà un’arma di supporto per migliorare i danni e finire i nemici.
  • Fuoco: In questo caso stiamo parlando di semplici danni devastanti, niente di più e niente di meno. Con questo potenziamento il D.I.E. riuscirà ad uccidere istantaneamente la maggior parte dei non morti e i danni contro i boss non saranno da meno. L’unica pecca è la grandezza dei proiettili, in grado di colpire solo un nemico e quindi inutili nelle grandi orde. Il fuoco secondario può aiutare ma secondo noi non basta a renderla longeva nella partita.
  • Veleno: Se cercate di fare round altissimi e danni ad area incredibili, questo è il posto giusto. Il veleno riuscirà ad uccidere grandi gruppi istantaneamente anche a round davvero esagerati. Il prezzo da pagare è il divertimento per quello che alla fine risulta un lanciagranate velenoso e che quindi alla lunga può facilmente annoiare.
  • Fulmine: Nel fulmine troviamo una perfetta via di mezzo tra tutti i potenziamenti precedenti. Fa tanti danni, riesce a gestire grandi ondate ed è abbastanza veloce. Naturalmente non eccelle in nessuna di queste ma il divertimento misto al senso di onnipotenza è assicurato.

Bene ragazzi, questa rapida guida alla Wonder Weapon di Call of Duty Cold War è terminata. Restate con noi se volete altri contenuti originali di questo tipo e seguiteci sui nostri social per non perdervi tutte le ultimissime news.

Wonder Weapon

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab