MonkeyBit

Bojack Horseman 6 Parte 1

BoJack Horseman 6: Recensione dei primi otto episodi della stagione finale

E’ disponibile da ieri su Netflix la prima parte della sesta ed ultima stagione di BoJack Horseman, serie animata creata da Raphael Bob-Waksberg e disegnata dalla fumettista Lisa Hanawalt.
In onda dal 22 Agosto 2014 sulla piattaforma Netflix, è riuscita nel corso di questi cinque anni a ricamarsi una fetta di pubblico sempre più grande, tanto da diventare un cult e una tra le serie d’animazione più amate degli ultimi anni. Una vera e propria scoperta e consacrazione di una nuova icona televisiva, che è riuscita a fare breccia nel cuore del pubblico e della critica.
L’opera si concluderà definitivamente con la seconda parte degli episodi, disponibili ad inizio 2020.

 

Ambientato ad Hollywoo, in un mondo dove animali antropomorfi ed esseri umani convivono pacificamente, BoJack Horseman racconta la storia dell’omonimo protagonista, ex star della sitcom anni ’90 Horsin’ Around, il quale tenta di rilanciare la sua scarsa ma proficua carriera di attore con un autobiografia scritta per lui dalla ghostwriter Diane Nguyen, cercando di destreggiarsi tra i fantasmi del passato e l’instabilità psicologica, familiare e sociale che lo affligge continuamente. Al suo fianco in questo viaggio emotivo possiamo trovare anche altri personaggi, tra i quali Princess Carolyn, la sua agente nonché “fidanzata”, il suo bizzarro coinquilino Todd e Mr. Peanutbutter, attore protagonista di un’altra sitcom e sua nemesi.

Bojack Horseman

Nella stagione precedente avevamo lasciato BoJack (Will Arnett) all’inizio del suo percorso di riabilitazione, pronto a fare i conti con il proprio alcolismo e i continui sensi di colpa per la morte di Sarah Lynn (Kristen Schaal), stroncata da un’overdose nella terza stagione. Vediamo così un BoJack propositivo e determinato, malgrado non riesca ancora a perdonare a sé stesso tutte le azioni meschine e i comportamenti negativi che aveva avuto in precedenza con le persone importanti della sua vita. Oltre all’iconico protagonista la stagione racconta anche degli altri personaggi chiave della serie, mettendo in mostra i loro problemi e le loro fragilità.
Mentre Princess Carolyn (Amy Sedaris) sembra incapace di gestire l’equilibrio tra il lavoro e la maternità oltre alla difficoltà nel dover prendersi cura da sola di sua figlia, Mr. Peanutbutter (Paul F. Tompkins) non sa come confessare alla sua ragazza Pickles (Hong Chau) di averla tradita con la sua ex moglie Diane (Alison Brie) che nel frattempo continua a cercare un suo posto nel mondo e un lavoro che la soddisfi completamente. Todd (Aaron Paul), continua ad essere un personaggio dal fine puramente comico che cerca, a modo suo, di prendersi le sue responsabilità.

Bojack Horseman 6 parte 1

La serie è strutturata in modo tale da riuscire a dare i giusti spazi ad ogni personaggio, permettendo allo spettatore di essere sempre più coinvolto nelle vicende trattate. Arrivati quasi al finale di stagione ogni personaggio sembra avvicinarsi ad una stabilità emotiva, a dimostrazione della loro crescita. Ci troviamo infatti di fronte agli episodi più personali e introspettivi della serie, dove addirittura la satira pungente che ha sempre caratterizzato l’umorismo utilizzato in BoJack Horseman, lascia maggiormente spazio ad argomenti più seri e li affronta una volta per tutte, come fa il nostro protagonista durante la terapia in clinica. La depressione, le possibili ricadute dopo un’esperienza di riabilitazione e la difficoltà di una donna a crescere da sola un figlio e a dover trovare una stabilità con il lavoro sono solo alcuni dei temi importanti che vengono trattati nella serie, che non mira più a far soltanto satira sull’ambiente Hollywoodiano e sull’industria cinematografica.

BoJack Horseman 6 parte 1

In conclusione quest’ultima stagione non punta ad inventarsi nulla di nuovo, si concentra piuttosto sui capisaldi dell’opera senza stravolgere l’essenza dei personaggi ma anzi facendola evolvere in maniera coerente con i loro precedenti trascorsi. Attraverso i numerosi flashback presenti nella serie ci troviamo di nuovo a vivere momenti dell’infanzia e della giovinezza del protagonista, specialmente di quando era la star della sitcom Horsin’ Around. Il BoJack che vediamo è chiaramente un BoJack diverso rispetto alle stagioni precedenti, cresciuto grazie alla terapia in clinica ma che ancora non riesce del tutto a buttarsi alle spalle il suo passato e continua a soffrire per i suoi errori, ma lascia sicuramente più spazio ad un probabile epilogo positivo per lui anche se il “finale” di questa prima parte della stagione non sembra promettere niente di buono e lo porterà a scontrarsi nuovamente con i fantasmi del suo passato. Questi episodi confermano il livello delle stagioni precedenti e ci accompagnano con malinconia al vero e proprio finale.  Solo il 31 Gennaio 2020, con l’uscita delle ultime puntate riusciremo a conoscere il futuro di BoJack e degli altri protagonisti.

BoJack Horseman 6 Recensione
9 / 10 VOTO
{{ reviewsOverall }} / 10 VOTO VOSTRO (0 Voti)
PRO
Magistrale introspezione e crescita dei personaggi
    Climax crescente verso il finale di stagione
CONTRO
Il dover aspettare fino a fine Gennaio per sapere come andrà a finire
VOTO
La Gggente dice che... Accedi per votare
Ordina per

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar User Avatar
Verificato
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
El Camino

What's your reaction?

Post a Comment