MonkeyBit

Blizzard Arcade Collection

Blizzard Arcade Collection: Provati i due nuovi titoli

Blizzard Arcade Collection è un progetto che è stato in grado di garantirci tante ore di sano divertimento old-school. Per celebrare i 30 anni di vita, la casa americana si è cimentata in un revival di vecchie opere che hanno contraddistinto il suo successo. Stiamo parlando per l’esattezza di Lost Vikings, Blackthorne e Rock and Roll Racing, classiconi invecchiati più o meno male. Il tutto era giocabile in diverse salse con tanto di versioni definitive, traduzioni in italiano e adattamenti in 16:9.

La collezione aumentava il suo valore storico grazie ai contenuti esclusivi che rivelano tutti i retroscena dello sviluppo, pubblicità, colonna sonora e interviste agli sviluppatori. Di questo pacchetto abbiamo già parlato in maniera approfondita nella nostra recensione, che vi invitiamo a leggere, ma recentemente è accaduto qualcosa di inaspettato. Su Blizzard Arcade Collection sono stati aggiunti gratuitamente due titoli, ossia il seguito di The Lost Vikings e il prequel storico di Rock and Roll Racing, RPM Racing. Andiamo subito a vedere cosa hanno combinato con questo aggiornamento.

Qual è il problema dietro questo aggiornamento?

Nei due titoli aggiunti non risultavano delle mancanze così tanto evidenti nel pacchetto originale. Parliamoci chiaro, avere dei giochi in più non ci dispiace affatto, ma forse il modo in cui questi sono stati inseriti non è stato del tutto adatto. Quello che avevamo apprezzato maggiormente nella Collection è stata la voglia di restituire una seconda vita a dei titoli che finiscono spesso nel dimenticatoio. L’operazione era stata svolta in maniera ottima, fornendo una scelta tra le diverse versioni originali e una definitiva che raccoglieva i punti a favore di tutte le altre, fornendo un adattamento moderno al tutto senza però snaturarlo. Queste innovazioni si notavano in primis da un punto di vista grafico, per poi passare ad intere traduzioni in diverse lingue, tra cui l’italiano, che abbiamo apprezzato moltissimo. Si notava il lavoro dietro a queste edizioni e l’impegno svolto per fornirgli una seconda vita.

Blizzard Arcade Collection

Dopo questo aggiornamento ci troviamo tra le mani 3 giochi +2, buttati dentro a un calderone che non meriterebbe di essere chiamato in questo modo. The Lost Vikings 2 e RPM Racing sembrano semplicemente delle rom installate su un emulatore, punto e basta. Non ci sono differenze con i titoli originali, a parte il sistema in cui avviamo l’opera. Sinceramente questa operazione non ci è piaciuta, e ha snaturato un ottimo prodotto.

The Lost Vikings 2 è un seguito diretto del primo in cui vengono aggiunte delle meccaniche più o meno interessanti, come nuove mosse da parte dei vichinghi e quest da completare all’interno dei livelli. RPM Racing, ci dispiace dirlo, si presenta in uno stato davvero imbarazzante, e traspare, più che un titolo a sé, una versione castrata dell’ottimo Rock and Roll Racing. Le meccaniche di base sono più o meno le stesse – potenziamento durante la storia e gare in visuale isometrica – ma la mancanza di un adattamento rende il tutto tremendamente legnoso e noioso.

Per quanto capiamo l’intento di Blizzard di valorizzare maggiormente un suo prodotto con nuovi titoli, ci tocca dire che quantità non vuol dire sempre qualità. La nostra valutazione rimane sempre la stessa perché stiamo comunque parlando di un’opera di pregevole fattura, ma se questi due contentini fossero stati presenti nella versione originale, le cose forse sarebbero andate diversamente.

E voi cosa ne pensate di questo aggiornamento per Blizzard Arcade Collection? Non esitate a farcelo sapere sui nostri social, e per non perdervi nessun nostro contenuto originale, rimanete connessi qui con noi su MonkeyBit. Potete acquistare questa Collection direttamente dal sito ufficiale di Blizzard.

Blizzard Arcade Collection

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab