MonkeyBit

AMD

AMD Ryzen 6000 mostra i muscoli sui portatili

Al CES 2022, se Intel pensa ai gamer, AMD presenta la sua nuova line-up di processori per notebook. Sappiamo bene che parlare di gaming su PC portatile potrebbe far storcere il naso ai nostri lettori più radicali, ma l’azienda americana ragiona in questo modo. Ecco quindi la serie Ryzen 6000 pensata proprio per i portatili da gioco. Parliamo di 13 nuovi processori di cui 8 della serie H per migliori performance e 5 della serie U per un miglior risparmio energetico.

Con la tabella riassuntiva che vedrete qui sotto, quello che più di tutto sorprende è il top di gamma. L’AMD Ryzen 9 6980HX è un concentrato di potenza in un minuscolo processo produttivo: parliamo infatti di soli 6 nanometri contro i ben 10 del rivale Intel. La frequenza di boost è assolutamente paragonabile a 5.0GHz. Se quindi finora il prodotto AMD potrebbe sembrare migliore anche su desktop, ecco che sorgono le differenze: anzitutto la cache che qui è di 20MB contro i 30 dell’alternativa Intel.

AMD

Inoltre a Sunnyvale restano ancorati agli 8 core e 16 threads contro i 16 core di Santa Clara. Presumibilmente nessun utente, sia esso un gamer o un creator, si accorgerà della differenza ma, in ambito di ricerca questa caratteristica pone la soluzione di Intel in vantaggio. Infine, da buon processore mobile, i Ryzen 6 arrivano con la GPU Zen 3+ e la nuova architettura RDNA 2.

Dai benchmark diffusi dalla stessa azienda, sul Ryzen 7 6800U la nuova GPU consente di far girare Deathloop a 73fps e Call of Duty: Vanguard a 114fps. Se quindi siete dei gamer poco esigenti con questo nuovo Ryzen 7 6800U non dovrete preoccuparvi di cercare un portatile con una scheda video dedicata date le performance del processore. Il CES 2022 continua a mostrare notevoli sorprese quindi vi invitiamo a restare connessi con noi sul nostro sito e anche sui nostri canali social.

AMD

El Camino

What's your reaction?

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Developed by SpawnLab