MonkeyBit

5 storie da recuperare se avete apprezzato WandaVision

Recentemente, Marvel ci ha donato una delle serie televisive che più hanno colpito il pubblico negli ultimi tempi, ovvero WandaVision, in esclusiva su Disney+. La serie, che vede protagonisti Scarlet Witch e Visione, è stata oggetto di teorie e speculazioni da parte dei fan di tutto il mondo. In occasione dell’uscita dell’ultimo episodio, vogliamo proporvi 5 storie legate alla versione fumettistica dei due personaggi. Ciò che vi andremo a consigliare sono le 5 storie da recuperare se avete apprezzato WandaVision.

WandaVision

Vision Quest

La miniserie scritta e disegnata dall’esordiente John Byrne nell’ormai lontano 1989, pubblicata sulla testata spin-off West Coast Avengers (volumi #42-45), è uno dei pilastri del personaggio di Visione. Ricostruito in candide vesti e privato della capacità di provare emozioni, Visione sarà al centro di un’indagine compiuta da Scarlet Witch, all’epoca sua sposa. La narrazione segue i due personaggi durante la distruzione del loro rapporto e la caduta agli inferi di Wanda Maximoff, che ne uscirà stravolta.

 

WandaVision

Giovani Vendicatori

La serie, scritta da Allan Heinberg, disegnata da Jim Cheung e pubblicata nel febbraio del 2005, segue le vicende di 5 adolescenti riunitisi con l’intento di imitare le gesta dell’ormai diviso gruppo dei Vendicatori. Concepito come spin-off delle avventure dei ben più noti Avengers, il tutto è ambientato dopo quanto visto in Vendicatori Divisi (Avengers Disassembled, 2004) e di cui vediamo le tristi conseguenze, anche sul piano emotivo, di alcuni membri del gruppo. Nonostante la premessa possa far pensare ad una storia secondaria, il risultato riesce a sorprendere; una scrittura dei personaggi ottima, che dà il meglio di sé nelle interazioni fra quest’ultimi e colpi di scena interessanti, i quali sveleranno i misteri di alcuni protagonisti. L’unica pecca della serie sono i disegni, dagli esiti altalenanti in alcuni capitoli e che talvolta alterano le fattezze dei personaggi.

 

House of M

Cosa accadrebbe se Scarlet utilizzasse i suoi poteri su scala globale? La risposta è nella saga del 2005 House of M, scritta da Brian Michael Bendis e disegnata da Olivier Coipel. In seguito ai tragici eventi di Vendicatori Divisi, gli X-Men e gli Avengers decidono di riunirsi per decidere il destino di Wanda, responsabile di disastri di notevoli dimensioni. Sfortunatamente, gli eroi più potenti della Terra non faranno in tempo a prendere una decisione e Scarlet scomparirà, inspiegabilmente, alterando completamente la realtà. Il mondo venutosi a creare incarnerà i sogni e gli ideali di Magneto, posto a capo della Casata di Magnus. L’aria che vi respiriamo è colma di tensione e il mistero che avvolge la nuova realtà appassionerà i lettori. House of M è una delle saghe più importanti degli anni 2000, dal finale agrodolce che svolge il compito di apripista per storie successive.

 

Giovani Vendicatori: la crociata dei bambini

Scoperte le proprie origini, Wiccan, membro dei Giovani Vendicatori, decide di mettersi alla ricerca di Scarlet insieme al padre di quest’ultima, Magneto. Le rivelazioni venute a galla al termine di Giovani Vendicatori e durante la saga Utopia (2009) porteranno il ragazzo a combattere in quella che diverrà una crociata ideologica contro Vendicatori e X-Men. La storia si focalizza quindi sulla continua ricerca di indizi e sulla collaborazione fra eroe e villain. Il bene e il male non vengono definiti in maniera netta e vengono approfonditi temi come la redenzione e, soprattutto, viene indagato su cosa sia la giustizia e su come essa debba essere applicata. Realizzata dagli stessi autori di Giovani Vendicatori, La crociata dei bambini è una storia che mette in secondo piano gli adulti, rappresentati come radicalizzati nelle loro idee, per dar spazio alla purezza e alla volontà di comprendere il prossimo dei ragazzi.

 

La Visione

Scritta dalla penna di Tom King e forgiato dalle matite di Gabriel Hernandez Walta, La Visione (The Vision) è il ritorno della testata dedicata al sintezoide, e si tratta probabilmente di una delle migliori storie inerenti al personaggio, forse una delle migliori storie a fumetti degli ultimi anni in ambito Comics. Nei sobborghi di Washington si trasferisce una famiglia molto particolare; Visione, infatti, nel tentativo di vivere una vita felice e pacifica, crea una famiglia di uomini sintetici a sua immagine e somiglianza. Sfortunatamente, gli eventi prenderanno una piega inaspettata. La testata approfondisce l’umanità di Visione e decostruisce, in parte, il personaggio, svolgendo un’analisi che ricorda lontanamente Vision Quest. Pubblicata tra il 2015 e il 2016, la serie è permeata di un’atmosfera inquietante, malinconica, accentuata dalle splendide matite di G.H. Walta.

Queste erano le 5 storie da recuperare se avete apprezzato WandaVision. Ognuna di esse tratta temi variegati e delucidano differenti aspetti di Scarlet Witch e Visione, spesso scavando nell’essenza dei personaggi stessi. Per rimanere aggiornati sulle ultime notizie sull’Universo Marvel e WandaVision, vi invitiamo a rimanere connessi a MonkeyBit per non perdervi tutte le ultime novità!

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab