MonkeyBit

Supereroi LGBT

Marvel e DC: ecco 10 membri delle comunità LGBTQ+

Il Pride Month si avvia verso la sua conclusione, e mentre le grandi aziende si stanno già preparando a riporre gli arcobaleni in cantina almeno fino all’anno prossimo, noi della sezione comics di MonkeyBit volevamo terminare questa parentesi per parlarvi di alcuni dei numerosi personaggi di casa Marvel e DC Comics che nel corso degli anni hanno trovato posto fra le fila della community LGBT+.

Si sono fatti passi da gigante rispetto a quando, nel lontano 1954, Fredric Wertham pubblicò il suo libro “The Seduction of the Innocent” nel quale si dava corpo (mediante voli pindarici assurdi ed un sacco di pseudoscienza) a tutte le insensate paranoie di centinaia di genitori, preoccupati che i fumetti che tutti i bambini d’America leggevano quotidianamente avrebbero finito per “corromperli”. Si temeva soprattutto per alcuni eroi che avrebbero, in qualche modo, incoraggiato nei giovanissimi lettori sentimenti ed atteggiamenti omosessuali, che all’epoca (ed in certi circoli ancora oggi) venivano associati alla pedofilia.

Da qualche decennio a questa parte, però, la situazione è molto cambiata. Oggi le pagine degli albi Marvel e DC Comics sono popolati da numerosissimi personaggi appartenenti a tutti i colori dell’arcobaleno, siano questi delle new entry oppure “coming out” di personaggi già familiari ai lettori di vecchia data. I personaggi in questione sono tantissimi, talmente tanti che questa non è assolutamente la sede per poterli elencare tutti, quindi ci limiteremo ad alcuni dei volti più noti o più importanti per la rappresentazione delle minoranze LGBT+ fra gli accaniti lettori di comics, che siano Marvel o DC.

Senza ulteriori indugi, ecco alcuni dei personaggi targati Marvel o DC Comics a bran”dire una delle numerose bandiere che colorano il variopinto mondo della comunità LGBT+.

Northstar

Northstar

Parliamo per primi degli eroi della Casa delle Idee, e da chi iniziare se non da lui. Northstar è stato il primo eroe della Marvel comics dichiaratamente gay, avendo fatto coming out nell’ormai lontano 1992 in Aplha Flight #106, per poi sposarsi nel 2012 sulle pagine di Astonishing X-Men #51 con la prima rappresentazione di un matrimonio fra persone dello stesso sesso nel mondo dei comics mainstream.

Northstar, al secolo Jean-Paul Beaubier, nasce nel Quebec e dopo una breve carriera come sciatore professionista decide di mettere le proprie abilità a servizio del Paese unendosi al super-gruppo canadese Alpha Flight. Jean-Paul è, infatti, un mutante dotato della capacità di muoversi e volare a velocità supersonica, oltre che di un’agilità ed una resistenza sovrumane. Con l’aiuto della sorella, la mutante Aurora, è inoltre capace di generare una cascata di fotoni grazie all’accelerazione delle proprie cellule, producendo così forti esplosioni luminose.

America Chavez

America Chavez

Nata editorialmente nel 2011 e protagonista di una testata regolare a lei dedicata dal 2017, America Chavez si è dimostrata, nei suoi pochi anni sotto i riflettori, come una delle figure più promettenti di questa novella generazione di supereroi. Nata e cresciuta nell’Utopian Parallel fino all’età di sei anni, si ritrova abbandonata negli Stati Uniti di Terra-616 quando la sua dimensione natale cessa di esistere. Qui, viene adottata e cresciuta da una famiglia di origine Portoricana.

Sin da giovanissima, America dimostra di possedere forza e resistenza sovrumane, nonché la capacità di volare e di creare portali interdimansionali a forma di stella. Dopo anni passati come vigilante nel proprio quartiere, America si unisce prima alla Teen Brigade e successivamente ai Giovani Vendicatori, militando fra le loro fila fino al collasso del multiverso a seguito di Secret Wars. Nel nuovo multiverso, si unirà ad una squadra chiamata Ultimates (da non confondersi con l’omonima squadra del defunto Universo Ultimate, parallela degli Avengers) fino allo scoppio della seconda Civil War, dopo la quale si unirà ai West Coast Avengers.

America è apertamente lesbica ed attualmente in una relazione stabile con Lisa Halloran, ex paramedico e membro attivo di Damage Control.

Ice Man

Ice Man

Un’altra entry per i mutanti (il che non dovrebbe sorprendere visto che nascono proprio come allegoria per tutte le minoranze temute e discriminate). Stavolta parliamo di Bobby Drake, in arte Ice Man, uno dei più famosi membri degli X-Men essendo lui uno dei cinque eroi della primissima formazione del gruppo.

Per anni Bobby ha frequentato una ragazza dopo l’altra, fra le quali Jean Gray, Kitty Pryde e Mystique. Tuttavia, dopo che delle versioni adolescenti della prima squadra di X-Men furono catapultate nel presente, Bobby iniziò a mettere in discussione la propria sessualità, vedendo come il giovane sé stesso sembrasse confidente nel definirsi gay. Di lì a poco, anche l’Ice Man del presente inizia a sentirsi più a suo agio nel frequentare altri ragazzi ed un passo alla volta il nostro gelido mutante impara ad essere finalmente sé stesso.

Le avventure di Bobby sono davvero troppe da poter elencare (complice anche la timeline notoriamente complicatissima delle varie X-testate), ma rimane il fatto che, così come gli altri quattro membri della squadra originale, egli sia una delle figure di maggior peso per tutto l’universo mutante. I suoi poteri consistono in potentissime abilità termocinetiche, criogenetiche e criocinetiche, nonché capacità idrocinetiche e di generare cloni completamente fatti di ghiaccio. Occasionalmente, Bobby ha mostrato la capacità di guarire il proprio corpo trasformando l’acqua circostante in cellule che rimpiazzassero quelle danneggiate, a loro volta traformate in vapore.

Deadpool

Deadpool

Già, proprio lui. Secondo un Tweet dello scrittore Gerry Duggan, l’immortale mercenario Marvel chiacchierone di nome Wade Wilson, ai più noto come Deadpool, sarebbe pansessuale.

Nato e cresciuto in Canada, ammalatosi di cancro e “guarito” grazie ad un trattamento che gli ha donato un potentissimo fattore di guarigione, Deadpool è una delle figure più imprevedibili fra le centinaia che popolano il cosmo Marvel. Oltre a possedere il sopracitato fattore di guarigione, Wade è un formidabile spadaccino ed un infallibile pistolero, abilità che gli hanno permesso di diventare un abilissimo e letale assassino dopo essersi sottoposto al trattamento. Il mercenario è inoltre in grado di abbattere la quarta parete e spesso fa meta-battute su gli scrittori e disegnatori dei fumetti o sul medium in generale, arrivando persino a potersi muovere fra una vignetta e l’altra rendendo quindi impossibile prevedere le sue mosse.

Il trattamento che gli ha donato la rigenerazione lo ha però lasciato sfigurato e debilitato nella psiche, lasciandolo con una personalità fortemente bipolare e rendendolo suscettibile ad improvvisi scatti d’ira incontrollata. Deadpool ha inoltre difficoltà a controllare i propri impulsi, il che significa che i suoi giudizi in materia di partner sessuali non sono soggetti a discriminanti quali il sesso o l’identità di genere dell’altrə.

Loki

Loki

Concludiamo la lista dei personaggi Marvel parlando del protagonista della nuova serie firmata Marvel Studios (non tratteremo di Wiccan ed Hulkling o del loro matrimonio in quanto questi topic sono già stati discussi in precedenti articoli).

Proprio come la sua controparte del mito norreno, Loki è infatti capace di assumere sembianze sia maschili che femminili a proprio piacimento, non trovando in nessuno dei due estremi un’identità più “vera” che nell’altro. Per lo stesso motivo, e per la sua natura profondamente meschina ed ingannatrice, i suoi partner sono scelti più in base al vantaggio che il dio guadagnerebbe tradendoli che dalla loro identità di genere.

La storia editoriale del Loki fumettistico è lunga e complicata, ma ho fatto del mio meglio per riassumerla in questi due articoli ai quali vi rimando per ulteriori approfondimenti.

Batwoman

Batwoman

La nostra prima entry per la DC Comics è niente meno che Kate Kane, una delle numerose figure vestite da pipistrello che vegliano su Gotham City. Kate fa la sua prima comparsa sulle pagine di un albo della DC nel 2011, figlia di un colonnello ed un capitano dell’esercito e con alle spalle una gioventù turbolenta, trova la sua vocazione dopo essere stata aggredita per le strade di Gotham e fermata da Batman in persona prima che potesse fare troppo del male al suo aggressore.

Inizia così un duro periodo di allenamento al termine del quale Kate inizierà a combattere il crimine fra i vicoli bui di Gotham con il nome di Batwoman. L’intensa disciplina e la sua ferrea determinazione l’hanno resa una formidabile combattente in grado di tener testa persino a Batman stesso, col quale rivaleggia anche in agilità ed elusività. Kate è inoltre apertamente lesbica, nonostante ammetterlo le sia costato l’espulsione dall’accademia militare che frequentava, e per un periodo è stata fidanzata con la detective Maggie Saywer.

Poison Ivi & Harley Quinn

Harley & Ivy

Queste due meritano una di essere discusse assieme. Tutti noi conosciamo Poison Ivy, la scienziata idealista trasformata in una pianta dalle sembianze umane e con la capacità di sedurre uomini e donne per sottometterli al proprio volere con un semplice bacio, colpevole di numerosi atti di eco-terrorismo ma recentemente avviatasi su un percorso di redenzione. Un’irresistibile rosa piena di spine.

Spine che hanno ferito i cuori di centinaia di persone in tutta Gotham, ma non la dottoressa Harleen Quinzel. Dopo anni passati agli ordini del Joker, del quale ella era perdutamente innamorata se pur per il clown lei non fosse che un mero strumento per rilasciare il chaos su Gotham, la povera Harley è distrutta da infiniti cicli di abusi, e corre a rifugiarsi fra le braccia di Ivy. Assieme a Catwoman (anchessa bisessuale), le due avevano vissuto le avventure delle Sirene di Gotham, ma in questo nuovo viaggio assieme, Harley ed Ivy condivideranno ben più che scorribande e rapine.

John Constantine

John Constantine

Nato dalla mente di Alan Moore e successivamente protagonista di avventure da solista sulle pagine di Hellblazer, edito da Vertigo Comics, John Constantine fa la sua prima comparsa nell’universo DC sulle pagine di Swamp Thing. Impossibile da ricondurre ad un qualsiasi canone supereroistico, Constantine è infatti un cinico antieroe che svolge la professione di detective dell’occulto, più facilmente identificabile come un anti-eroe.

Originario di Liverpool, Constantine padroneggia molteplici arti sovrannaturali ed oscure, quali la necromanzia, il controllo mentale, la capacità di lanciare maledizioni, evocare demoni e predirre il futuro. Il detective possiede inoltre una profonda conoscenza dell’occulto nelle sue varie forme, nonché spiccate abilità di negoziazione ed un innato talento nell’ingannare il prossimo, abilità che in più di un’occasione gli hanno resa salva la vita.

Nonostante nelle prime storie a lui dedicate fosse solito frequentare solo donne, già dal 1992 Constantine allude a come alcune delle sue numerose vecchie fiamme fossero uomini. Storie successive esploreranno più a fondo la bisessualità del personaggio, che frequenterà sia donne che uomini (e fra questi, un malvagio stregone ossessionato dall’ottenere un potere illimitato).

Wonder Woman

Wonder WomanConcludiamo parlando della celeberrima principessa della Amazoni, uno dei personaggi più longevi dell’universo DC e protagonista di infinite avventure, talmente tante che parlarne qui risulterebbe impossibile. Il primo articolo che ho scritto per MonkeyBit, però, tratta proprio di Diana e di quali siano le storie più significative della sua vita editorale.

In più di un’occasione, soprattutto in tempi recenti, Wonder Woman ha dimostrato interesse non solo negli uomini ma anche nelle donne (com’è possibile vedere nella graphic novel “Wonder Woman: The True Amazon”), tuttavia è facile immaginare come Diana non sia l’unica su Themyscira a condividere queste preferenze.

Ironicalmente, nonostante ad oggi questo sia un aspetto della società delle Amazoni dichiaratamente canonico e ben accettato dai lettori, negli anni ’50 Fredric Wertham si servì della scusa di una società costituita da sole donne per puntare il dito contro i fumetti di Wonder Woman, vomitando incoerenti accuse come quella di voler rendere lesbiche tutte le bambine d’America.

Diteci la vostra. C’è qualche supereroe appartenente al mondo LGBT+ che avreste voluto vedere su questa lista? Magari Marvel o DC? Continuate a seguirci su MonkeyBit per rimanere aggiornati sulle novità e per scoprire altre interessanti informazioni e approfondimenti per quanto riguarda videogiochi, film, serie televisive e fumetti!

El Camino

What's your reaction?

Developed by SpawnLab